Dopo la visita a Sollicciano l’urgenza del tema carcere

“Il carcere dimenticato dal dibattito pubblico. L’emergenza Covid-19 si aggiunge e aggrava quelle che già c’erano. Chiediamo stabilità nella direzione e di riconoscere i rischi che si corrono nell’istituto”



L’articolo di StampToscana cliccando qui. Quello di la Repubblica Firenze cliccando qui. La puntata di Radio Carcere di Radio Radicale dedicata al tema cliccando qui.


La delegazione che si è recata presso il carcere di Sollicciano venerdì mattina ha tenuto oggi una conferenza stampa, per riportare quanto visto in quell’occasione, ringraziando la direzione dell’istituto per aver permesso la visita, la polizia penitenziaria per averla accompagnata e il Garante regionale per essersi unito all’iniziativa.

Leggi tutto “Dopo la visita a Sollicciano l’urgenza del tema carcere”

Nel giorno della vittoria in Bolivia, la solidarietà al popolo cileno da Firenze

“Approvata una risoluzione che condanna la violazione dei diritti umani da parte del governo cileno, con cui si è risposto alle manifestazioni del 2019. Firenze ribadisce il suo carattere di città di pace”


Foto dalla pagina Facebook @LuchoXBolivia

L’atto approvato cliccando qui.


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, Sinistra Progetto Comune


“In Cile vige ancora la costituzione redatta sotto Pinochet. Il 25 ottobre si terrà un “plebiscito” che ipotizza il suo superamento. Ieri invece è arrivata una buona notizia dalla Bolivia, dove il Movimento al socialismo ha vinto le elezioni, dopo le travagliate vicende che hanno portato all’allontanamento dal Paese di Evo Morales.

Per questo siamo particolarmente lieti di aver potuto votare in questo giorno una risoluzione di solidarietà al popolo cileno, colpito dalla brutale repressione del suo governo, con cui si è risposto alle manifestazioni di protesta iniziate nel 2019.

Leggi tutto “Nel giorno della vittoria in Bolivia, la solidarietà al popolo cileno da Firenze”

Parcheggio interrato in piazza del Cestello: la maggioranza lo vuole

“Imbarazzo evidente da parte della maggioranza. Noi chiedevamo di escludere l’ipotesi di un parcheggio. Ci è stato detto di no. Il punto è chiaro, per quanto cerchino di essere ambivalenti”


Il testo dell’atto bocciato (che ha ricevuto i soli voti a favore di Sinistra Progetto Comune) cliccando qui.


Pufui PcPifpef, da wikimedia.org

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu insieme ai colleghi al Q1 Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani – Sinistra Progetto Comune


“A metà gennaio avevamo chiesto, con un ordine del giorno, di escludere ogni ipotesi di parcheggio interrato da piazza del Cestello. Ci era stato chiesto di approfondire. Dopo mesi abbiamo pensato che il tempo fosse abbondantemente trascorso. Non per la maggioranza, che avrebbe preferito non esprimersi.  Abbiamo ascoltato toni imbarazzati. Ci è stato detto che nessun progetto al momento è stato presentato per piazza del Cestello. Però è stato anche detto è troppo presto per dire no a un parcheggio interrato.

Leggi tutto “Parcheggio interrato in piazza del Cestello: la maggioranza lo vuole”

Residenze cancellate: soluzione per il bambino, ma per la madre?

“La risposta di oggi non va oltre il caso specifico segnalato pubblicamente, che viene risolto solo parzialmente”


A child looking at “Apolide” by Oppy De Bernardo (scan from negative, Fomapan 200, Leica IIIc, Summitar 5cm f/2). Da wikimedia.org

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“La Giunta dovrà vedere riassegnata la delega servizi demografici. Ci dovrà dare subito dopo conto di come mai non si sia dato seguito all’atto approvato dal Consiglio comunale di Firenze, con cui si chiedeva di bloccare la cancellazione delle residenze anagrafiche. Un bambino di due anni e sua madre a giugno si sono visti negare ogni diritto. Lui, cittadino italiano, è nato e cresciuto a Firenze. Ma aveva smesso di esistere. Il suo caso è stato risolto. Quello della madre no.

Leggi tutto “Residenze cancellate: soluzione per il bambino, ma per la madre?”

Appalti biblioteche: proroga fino al 2021 e poi si vedrà?

“Bene la disponibilità dell’Assessore a confrontarsi con le commissioni consiliari competenti e le classi lavoratrici sul futuro del servizio. Ci preoccupa l’assenza di dettagli nella risposta di oggi”


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“È da prima dell’estate che attendiamo un confronto tra Asessore, commissioni consiliari, lavoratori e lavoratrici dei servizi bibliotecari e archivistici in appalto. Oggi ci è stata confermata la disponibilità da parte della Giunta, confidiamo che l’incontro possa avvenire entro questo mese. È forse l’unica nota positiva, anche se giunge con grande ritardo. L’altra rassicurazione è arrivata sul fronte della continuità del servizio, che ha registrato una proroga dell’appalto fino a gennaio 2021.

L’Assessore ha parlato di una temporaneità dei futuri contratti, senza però voler aggiungere i dettagli. Questo è un punto che necessita di chiarimenti e approfondimenti. Tutto è in regola sul piano tecnico, ci è stato detto. Noi vorremmo che ci fossero anche rassicurazioni politiche sul futuro di un servizio essenziale, definito tale anche dalla Giunta fiorentina. Quel servizio lo garantiscono le lavoratrici e i lavoratori, che meritano rispetto nei confronti della loro dignità e garanzie verso i loro diritti”.