Maggio Musicale: l’assassino è il sindacato?

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Consigliere e consigliera comunale Sinistra Progetto Comune
Era la prima metà di settembre quando ci siamo permessi di esprimere solidarietà all’Assessore alla Cultura della Città di Firenze, perché veniva in Consiglio a rendere conto delle scelte del Sindaco sul Maggio, venendo smentito puntualmente sulla stampa poche ore dopo… La maggioranza ci accusò di essere rimasti privi di argomenti e di seminare allarmismo (si veda qui).

Leggi tutto “Maggio Musicale: l’assassino è il sindacato?”

Mense e appalti: prevenire è meglio che controllare…

Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, Consigliera e Consigliere comunale Sinistra Progetto Comune
Sul tema delle mense nelle scuole abbiamo chiesto a inizio consiliatura un incontro con la nuova Assessora.
Non si è mai tenuto perché erano in corso delle riflessioni sui cambiamenti da apportare, ci siamo immaginati. Non vogliamo mettere in discussione le buone intezioni relative alle “mense che verranno”.

Leggi tutto “Mense e appalti: prevenire è meglio che controllare…”

Maggio: dare la colpa ai sindacati è imbarazzante

Come Sinistra Progetto Comune è da inizio consiliatura che chiediamo di poter parlare in Palazzo Vecchio del Maggio Musicale. Solo i question time e le domande di attualità ci hanno permesso di affrontare il tema… Ci era stato detto che Chiarot sarebbe rimasto insieme a Nastasi. Oggi non abbiamo Chiarot, non abbiamo Nastasi e Pereira ha annunciato un aumento dei prezzi, stravolgendo completamente la politica del Maggio Musicale nel suo rapporto con la città e il territorio. Le parti sindacali si dichiarano preoccupate per le stabilizzazioni e l’assenza di una coerenza relativa agli impegni presi, da parte del Sindaco… e la risposta qual è? Si dà la colpa a presunte divisioni tra lavoratori e lavoratrici? Davvero inaccettabile. Questo non è il modo di governare e non è il modo giusto di affrontare i problemi.

Foto da www.maggiofiorentino.com

Cassonetti spostati davanti casa: nessuna spiegazione, nessuna soluzione?

Una mattina un cittadino, o una cittadina, si sveglia e si ritrova dei cassonetti di fronte al proprio ingresso, là dove prima aveva una rastrelliera. La cosa, specialmente con il caldo estivo, presenta dei risvolti spiacevoli, facili da immaginare… Le persone interessate scelgono di rivolgersi al quartiere, per sapere come mai si è venuta a creare la situazione e se si può ritornare alla soluzione precedente.
Risponde Alia (e così risponde anche a un’interrogazione depositata da Sinistra Progetto Comune): la responsabilità non è di Alia, ma della Direzione Mobilità del Comune di Firenze (che invece decide di non rispondere alla stessa interrogazione). Si è scelto di disporre un posto auto per diversamente abili e la rastrelliera per biciclette in un modo che non consentirebbe altre collocazioni per quei cassonetti.

Dino Compagni: sparita la rampa, rimane l’elevatore…

Antonella Bundu, Dmitrij Palagi

Durante il Consiglio comunale di ieri siamo intervenuti nuovamente in merito alla scuola Dino Compagni e in particolare alla questione delle barriere architettoniche (sopra il video della domanda di attualità). Non siamo convinti dall’atteggiamento della maggioranza, che pare voler sminuire l’imbarazzante situazione venutasi a creare. In particolare non ci risulta sia vero che l’elevatore dell’ingresso principale possa essere utilizzato in piena autonomia da una persona diversamente abile o con difficoltà motorie. Leggi tutto “Dino Compagni: sparita la rampa, rimane l’elevatore…”

La brutta pagina sullo stadio in Consiglio comunale…

Sopra il video di alcuni interventi sulla variante urbanistica relativa allo Stadio. Sotto riportiamo i due comunicati e i due ordini del giorno bocciati oggi.

Il Presidente del quartiere 2 “dà ragione” a Palagi

“Ha ragione il consigliere Palagi, qui c’è una scelta politica”. Lo ha affermato il Presidente del quartiere 2 Pierguidi all’inizio del suo intervento durante il consiglio comunale di oggi, in cui si votava la variante al Regolamento Urbanistico. Leggi tutto “La brutta pagina sullo stadio in Consiglio comunale…”