Contro l’omo-lesbo-bi-transfobia e l’impegno per il Gonfalone al Pride 2021

“Presidio domani per sostenere il Dl Zan. Parere positivo questa mattina sulla mozione che chiede un pieno sostegno del Comune di Firenze al Toscana Pride”


“Abbiamo letto in rete civica della presenza di alcuni gruppi consiliari della destra all’appuntamento di ieri delle cosiddette “Sentinelle in piedi”.

La protesta riguarda il provvedimento, in discussione a livello nazionale, per tutelare le persone vittime di omo-lesbo-bi-transfobia.

Crediamo che la migliore risposta – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – sia la mozione discussa oggi in Commissione 7, che ha ricevuto parere favorevole, proposta da Sinistra Progetto Comune e condivisa anche dal Partito Democratico, con cui si chiede al Comune di Firenze di patrocinare il Toscana Pride, inviando il proprio gonfalone a Livorno nel 2021 (essendo stata rimandata l’edizione 2020 a causa del Covid-19). Leggi tutto “Contro l’omo-lesbo-bi-transfobia e l’impegno per il Gonfalone al Pride 2021”

Pubblicità nelle scuole: dopo Eataly tocca a Napisan e San Raffaele?

Grafica vettoriale di InverseHypercube da wikipedia.org, logo del libro di Naomi Klein “No Logo”

Il testo dell’interrogazione cliccando qui.


“La Giunta – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu –  ci aveva già fatto sapere che non vedeva problema rispetto alla presenta di Eataly nelle scuole pubbliche del nostro territorio (attraverso il progetto Chiavi della città).

Apprendiamo ora, da una nota dell’Unione Sindacale di Base, di come gli uffici del nostro Comune avrebbero inviato una mail al personale insegnante delle scuole d’infanzia e primarie, al fine di rendere noto il progetto “Igiene insieme”.

Si tratta di una campagna promossa da Napisan, che è un marchio di proprietà di una multinazionale britannica, e dall’Ospedale San Raffaele, dal 2012 parte di un dei principali attori della sanità privata. A chi ne fa richiesta, verranno forniti materiali informativi e prodotti (ovviamente Napisan).

È una strategia pubblicitaria. Non altro. Leggi tutto “Pubblicità nelle scuole: dopo Eataly tocca a Napisan e San Raffaele?”

Fra due anni il decennale del Parco di Mantignano, inaugurato ma chiuso

Dettaglio di Waiting for Godot, di AJC1 da Flickr.com

“Bocciata la mozione con cui si chiedeva di accelerare per la riapertura del Parco di Mantignano. Ci sono lavori che attendono da anni di essere realizzati e che il Consiglio comunale aveva già chiesto di completare in tempi rapidi”


“Una trionfale inaugurazione nel 2012. Poi più nulla, se non qualche occasionale apertura alla cittadinanza.

Questa – sottolineano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune in Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu insieme al consigliere di Sinistra progetto Comune al Quartiere 4 Filippo Zolesi –  è la storia del Parco di Mantignano, di cui – nel 2018 – è stato chiesto di velocizzare l’apertura, con mozione approvata all’unanimità, su proposta del gruppo di Firenze Riparte a Sinistra.

La Consigliera Donella Verdi aveva chiesto conto, nel corso della precedente consiliatura, di questa indicazione disattesa dalla Giunta. Alle sue e alle nostre interrogazioni è sempre stato risposto con improbabile equilibrismo, arrivando a negare il permanere di una discarica a cielo aperto nell’area. Leggi tutto “Fra due anni il decennale del Parco di Mantignano, inaugurato ma chiuso”

Zaki: il Comune di Firenze può e deve agire

“Lo abbiamo annunciato ieri (qui) e lo confermiamo oggi.

Ogni giorno – annunciano i consiglieri di Sinistra progetto comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – chiederemo alla Giunta di agire per Zaki e Regeni, per ottenere libertà, verità e giustizia. Anche solo un’azione simbolica, come quella di striscioni esposti verso piazza della Signoria, avrebbe una sua rilevanza nell’aumentare le pressioni dell’opinione pubblica internazionale in merito a queste due drammatiche vicende.

La nostra Città ha sempre manifestato sensibilità e attenzione per il rispetto dei diritti umani, guardando al mondo come città di pace, attenta alle persone. Leggi tutto “Zaki: il Comune di Firenze può e deve agire”

Poveri e povertà: nessuno ha l’esclusiva. La sinistra ha una sua posizione

“Dibattito in cui si è accusato la sinistra di volersi “intestare” le persone in condizioni di povertà. Niente di più sbagliato. Noi vorremmo che non ci fossero persone povere”


“Di fronte a un ordine del giorno presentato dalla Lista Nardella e sostenuto dal Partito Democratico, ci siamo permessi di intervenire dicendo di non essere convinti dalle proposte di ‘nuovo welfare’.

Abbiamo visto spesso il terzo settore e il volontariato sostituirsi ai servizi che dovrebbero essere garantiti dalle istituzioni, attraverso la fiscalità generale.

Bastano poche ricerche in rete per individuare il contesto in cui nascono le proposte di sartorialità e innovazione del welfare.

Ieri – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – abbiamo esplicitato che siamo convinti delle buone ragioni che muovono chi ha proposto l’ordine del giorno sui ‘nuovi poveri’. Ma non è bastato. La maggioranza si è sentita offesa, perché la sinistra non concorda con le analisi proposte e la lettura delle possibili soluzioni. Leggi tutto “Poveri e povertà: nessuno ha l’esclusiva. La sinistra ha una sua posizione”

Il sostegno all’artigianato artistico lo può fare solo la maggioranza

“Alcune settimane fa, abbiamo appreso dalla stampa dell’interessamento, da parte dell’assessore alla cultura, alle vicende della bottega artigiana “L’ippogrifo” (possiamo citare, tra le fonti, l’ampio articolo de la Repubblica Firenze 30 giugno 2020).

Così – spiegano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Progetto sinistra Comune – abbiamo proposto un atto che esortava ad allargare l’interessamento della Giunta comunale, negli stessi termini, a tutto il mondo dell’artigianato. E di lì a poco l’assessore si è dichiarato disponibile a farsi promotore di iniziative a sostegno dell’artigianato artistico fiorentino.

Abbiamo anche appreso dai medesimi organi d’informazione della presenza di numerose altre interessanti esperienze di artigianato artistico, cui sarebbe presumibilmente utile poter realizzare economie di scala nella condivisione di una comune strategia  di marketing e ogni altra iniziativa, anche coordinata dalla “mano pubblica” come dalle diverse associazioni di categoria.

Ci sembrava quindi utile, per sostenere i nostri artigiani, proporre tre cose. Leggi tutto “Il sostegno all’artigianato artistico lo può fare solo la maggioranza”