Circoli: il Consiglio approva una richiesta di sostegno

“A fine ottobre avevamo chiesto azioni concrete. Dopo oltre due mesi finalmente il Consiglio comunale ha accolto, anche se solo in parte, la nostra richiesta”
Foto di Leonardo Sgatti

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Che Firenze avremmo, se sparissero i circoli associativi, ricreativi e culturali?

Si tratta di un tessuto sociale imprescindibile per la nostra città, a partire da quelle case del popolo nate dal mutualismo del XIX secolo, che ha saputo resistere e sopravvivere alle pagine più oscure del fascismo italiano.

A fine ottobre 2020 avevamo chiesto al Comune di Firenze di esprimersi chiaramente a sostegno di queste realtà, tanto nelle richieste da rivolgere al Governo nazionale, quanto per gli aspetti di propria competenza, a partire dai tributi locali.

Dopo un lungo dibattito, con le diverse forze politiche, si è arrivati a una sintesi, che solo in parte corrisponde a quanto riteniamo necessario.

Ringraziamo comunque gli altri gruppi consiliari, a partire dal Partito Democratico, per aver accettato di ricercare una sintesi.

Adesso la Giunta agisca il prima possibile, per aprire spazi di confronto stabile tra istituzioni e realtà associative, rivolgendosi al Governo e al Parlamento per dare maggiore efficacia a quanto comunque può essere fatto direttamente dal Comune di Firenze”.