Giardini della Carraia: nessuna trasformazione all’italiana?

“Le indiscrezioni sulla stampa parlano della trasformazione di un’importante area verde della nostra città”
Foto: PerUn’AltraCittà

Antonella Bundu, Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune
Giorgio Ridolfi, Francesco Torrigiani – Sinistra Progetto Comune Quartiere 1

L’Amministrazione vuole, in accordo con Publiacqua, un restauro degli acquedotti storici, per recuperare questi spazi, a partire da quello della Carraia: nessun progetto però è stato ancora sviluppato, quindi lo si considera abbandonato, puntando a voler realizzare i primi orti urbani del Quartiere 1.

Si vuole anche coinvolgere la cittadinanza con il bando della Cassa di Risparmio, ascoltando le proposte del comitato di San Niccolò, tenendo aperto un dialogo che a oggi però non ha minimamente coinvolto il Consiglio comunale né tantomeno il Consiglio di Quartiere 1, l’ente più vicino alla cittadinanza.

Quindi nessuna trasformazione dell’attuale zona vissuta dalle persone, da giardino all’inglese a giardino all’italiana, ma un suo ampliamento?

A questo punto chiederemo che la popolazione residente non si trovi isolata in un confronto esclusivo ed escludente con Sindaco e Giunta: il dialogo deve essere allargato e capace di tenere conto della complessità del tessuto urbano.