La Polizia Municipale non è un’unità da assalto

“Approvato un ordine del giorno che ribadisce la richiesta alla Giunta di agire velocemente per realizzare gli armadietti blindati per le lavoratrici e i lavoratori del Corpo”
commons.wikimedia.org

Qui l’estratto del verbale del Consiglio comunale con l’ordine del giorno approvato: La Polizia Municipale non è un’unità di assalto


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“A noi interessano le condizioni delle lavoratrici e dei lavoratori. Per questo siamo contrari a una militarizzazione delle polizie locali che invece sembra riguardare anche il Comune di Firenze, in una gara tra Amministrazione e Lega a chi più propone di “usare” la Municipale per compiti impropri.

Un impegno quotidiano, che viene da lontano, come la lotta per vedere realizzati gli armadietti in cui permettere al personale di depositare la propria arma, senza doverla portare a casa. Un diritto da garantire e per il quale si era già espresso il Consiglio comunale nella precedente consiliatura. A una recente interrogazione ci era stato però risposto che le risorse non sarebbero sufficienti, dovendo scegliere tra “vestire” la Municipale e creare i depositi.

Il Partito Democratico ieri ci è sembrato disorientato. Sostiene che i soldi ci sono. Si tratta solo di “accelerare” la procedura (ormai sono anni che il Consiglio si è espresso). Quindi? Vedremo, intanto prendiamo atto di un’ampia maggioranza che ha ribadito la richiesta di vedere realizzati gli armadietti blindati.

La destra ha votato in ordine sparso, infastidita dal titolo del nostro atto. Però lo ribadiamo, per noi la Polizia Municipale non è un’unità da assalto. Ha compiti specifici, dimenticati da una politica che in crisi di consenso sceglie di mostrarsi muscolare e pronta a “reprimere”.