Porrajmos: per non dimenticare

Il 2 agosto si ricorda la strage di Bologna e si ricorda il Porrajmos, lo sterminio nazifascista di Rom, Sinti e Caminanti.

Le razze non esistono ma il razzismo sì. Ancora oggi troppa poca memoria storica c’è sul tema e troppi pregiudizi accompagnano forze politiche che godono di alti consensi nel Paese.

Con Antonella Bundu avevamo chiesto a Palazzo Vecchio di ricordare questa giornata. Abbiamo trovato convergenza con la maggioranza, arrivando a un’unica mozione nel corso dei dibattiti, a gennaio 2020.
Questa mattina abbiamo preso parte alla commemorazione istituzionale, al giardino dei Giusti di Firenze.

Riconosciamo alla Giunta di aver ascoltato, per una volta, l’indicazione precisa che era arrivata dal Consiglio comunale (l’atto approvato qui).

Grazie alle associazioni antifasciste, antirazziste e impegnate sulla memoria, senza le quali difficilmente la politica riuscirebbe a operare nel quotidiano.

Non dimentichiamo, non ci illudiamo che i pericoli siano alle nostre spalle.