Sanità e comuni: tra privatizzazione e valorizzazione del territorio

Visti i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 e del 9 marzo 2020 l’appuntamento è annullato.

Sanità e ruolo dei Comuni: tra privatizzazione e valorizzazione del territorio

Introduce Antonella Bundu, Capogruppo Sinistra Progetto Comune – Comune di Firenze

Intervengono:
– Angelo Barbato del Forum per il Diritto alla Salute,
– Marco Geddes, Associazione Salute Diritto Fondamentale
– Giovanna Sesti, Coordinamento Toscano Diritto alla Salute Firenze (CTDS).

Conclusioni di Dmitrij Palagi, Consigliere di Sinistra Progetto Comune – Comune di Firenze.


Quando? Sabato 21 marzo, ore 10.00

Dove? Sala di Firenze Capitale,  Palazzo Vecchio (III piano), Piazza della Signoria 1, Firenze


Con l’iniziativa si vuole mettere a fuoco il ruolo dei Comuni in sanità e di come lo stesso si è andato restringendo, a seguito principalmente della Riforma del titolo V, dell’aziendalizzazione del SSN e, per quanto riguarda il ruolo sempre più debole delle Assemblee elettive, della legge sulla elezione diretta dei Sindaci (e la conseguente concentrazione decisionale nelle mani degli esecutivi e dei tecnici).

I Comuni, che pure rappresentano il livello amministrativo più vicino ai cittadini, non sono stati minimamente coinvolti nella discussione di attualità sull’autonomia differenziata; questo rappresenta comunque un importante “vulnus”, fermo restando la nostra contrarietà alla stessa.

I succitati processi normativi hanno portato, e/o implementato, forme di privatizzazione dei servizi senza nessun (o blando) controllo degli Enti Locali, principalmente delle Assemblee elettive (ricordo la tanto discussa vicenda delle Società della Salute), ed hanno avuto come conseguenza il progressivo allontanamento dei cittadini e delle loro organizzazioni da una reale attività di partecipazione e controllo sulla gestione della sanità territoriale.


Il volantino in PDF cliccando qui.

L’evento Facebook cliccando qui.