Sulla possibile internalizzazione delle mense

Immagine da pixnio.com

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Ringraziamo l’Assessora per aver partecipato alla Commissione 9 questo pomeriggio, rispondendo alla varie domande. Siamo ovviamente lieti di avere la conferma dell’intenzione di valutare l’internalizzazione del servizio. Sbagliato però sarebbe puntare a un modello misto pubblico-privato. Dopo l’errore degli appalti e del massimo ribasso, dopo le tensioni tra aziende e parti sindacali, sarebbe bene evitare di scegliere ancora strade sbagliate. Il pubblico deve essere tale, coinvolgendo eventualmente altri comuni.

È il modo migliore per tutelare la sostenibilità del servizio e la garanzia dei diritti, con l’attenzione rivolta ovviamente al mantenimento dei livelli occupazionali e della tutela di chi attualmente svolge questo lavoro. Crediamo sarebbe giusto non seguire il cosiddetto “modello Bagno a Ripoli”. Sosterremo in tutti i modi, confrontandoci anche con genitori, parti sindacali e cittadinanza in generale, la strada dell’internalizzazione. Ma crediamo sia necessario evitare soluzioni intermedie. Non è ideologia, è consapevolezza di cosa funziona meglio”.