Prevenzione per Covid-19 e influenza per le aree a rischio

“Il Consiglio comunale di Firenze approva un ordine del giorno con cui si raccomanda attenzione e prevenzione in aree a rischio e fragili della nostra società”


Foto da pixabay.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Agire con grande attenzione negli istituti penitenziari, nei centri di accoglienza e nelle comunità, analogamente a quanto si sta cercando di fare con le RSA, secondo le indicazioni date dalle autorità nazionali per prevenire e controllare l’influenza, con una campagna vaccinale, a cui affiancare un costante servizio di sorveglianza epidemiologica: è quanto chiede un ordine del giorno approvato durante la seduta consiliare di ieri e presentato dal nostro gruppo consiliare. Questo è stato possibile grazie al confronto con la Presidente della Commissione IV, il capogruppo del Partito Democratico e la Presidenza del Consiglio, oltre che alla disponibilità di tutti i gruppi consiliari.

Leggi tutto “Prevenzione per Covid-19 e influenza per le aree a rischio”

Sprar: situazione da gestire in modo diverso

Da needpix.com

“Il centrosinistra la smetta di non voler riconoscere che il sistema va ripensato. La Giunta spesso neanche risponde alle domande che facciamo sulla sicurezza delle strutture e le condizioni in cui si trovano tanto il personale quanto l’utenza”


“Siamo stanchi di vedere la destra prendersi spazio sulla denuncia di quello che chiamano degrado. La sinistra – spiegano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – dovrebbe stare dalla parte dei diritti e dei bisogni delle persone, garantendo la tutela della salute e adeguate condizioni di lavoro. Questo avviene nel sistema di accoglienza nel nostro territorio e in generale nel Paese?

Lo diciamo con profondo rispetto per tutte le persone che in questo ambito sono impegnate, sia per lavoro che per volontariato. Il nostro mondo appartiene a quello dell’accoglienza e della solidarietà.

Leggi tutto “Sprar: situazione da gestire in modo diverso”

Centri di accoglienza: l’insicurezza della “sicurezza” retorica

“Un allarme serio e preoccupante per il nostro territorio. I centri sono tra i luoghi rimossi dal dibattito pubblico, mentre la politica sfrutta i bisogni delle persone per ciniche operazioni di consenso elettorale”


Peter K Burian, da wikimedia.org

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Ci sono luoghi della società in cui si cerca di infilare tutto quello che la società non vuole affrontare. Nascondere i bisogni delle persone e celare le iniquità che accompagnano il nostro quotidiano è una pratica diffusa. Purtroppo spesso sono vissuti così i centri di accoglienza per persone in condizione di bisogno e per migranti.

Mentre i decreti sicurezza sono stati solo modificati e non cancellati, ecco che l’emergenza sanitaria Covid-19 minaccia concretamente la salute di numerose persone, presenti sul nostro territorio in qualità di utenza o classi lavoratrici. Il Comune di Firenze non può ignorare l’allarme lanciato ieri dalla Funzione Pubblica CGIL, sulla situazione in queste strutture del nostro territorio.

Abbiamo depositato in queste ore un’interrogazione urgente per sapere se l’Amministrazione sia disponibile a istituire uno spazio di confronto con Regione Toscana, azienda sanitaria, enti gestori e tutti i livelli competenti, al fine di gestire la pandemia Covid-19 in questi centri. Inoltre ci pare opportuna la richiesta delle classi lavoratrici di vedere costituita un’unità analoga a quella GIROT per RSA e RSD. Confidiamo che il cambio di Giunta non rallenti in nessun modo una risposta che deve arrivare in modo urgente ed efficace”.

Si continua a morire nel Mediterraneo, nell’indifferenza europea

Il 19 agosto è stata denunciata la peggiore strage nel Mediterraneo del 2020, secondo OIM e UNHCR (realtà internazionali di area ONU, la loro nota qui).

Nelle ore successive si è parlato di due naufragi (un articolo di Internazionale qui), se non di tre (un articolo di Avvenire qui).

L’indicazione che arriva da chi opera nel settore della cooperazione è precisa: esuberare l’approccio degli accordi bilaterali, creando meccanismi chiari, rapidi e strutturati per gestire il fenomeno degli spostamenti delle persone.

Non c’è alcuna visione, da parte di chi governa. Lo stato di emergenza continua è la via più comoda per gestire l’esistente senza cambiamenti. Una rincorsa ai Governi dell’altra parte del Mediterraneo, vista ancora con occhi coloniali e proprietari, mentre il vecchio continente lasci a chi ha un senso morale ed etico spiccato l’indignazione per le continue morti che si registrano nei percorsi segnati da disperazione e fughe.

Tenuto conto che il Presidente del Parlamento Europeo è del Partito Democratico, che fa parte del Governo nazionale, si conferma una grande ipocrisia da parte del centrosinistra…

Presentato il libro di don Massimo Biancalani

“Il nostro Gruppo Consiliare – sottolineano Antonella Bundu e Dmtrij Palagi di sinistra Progetto Comune – è onorato di aver ospitato la prima presentazione del libro di Don Massimo Biancalani, Disobbedisco e accolgo (Edizioni San Paolo), con la conferenza stampa organizzata in Palazzo Vecchio.

Ringraziamo l’autore, per il suo impegno quotidiano a Vicofaro e per aver accettato di tenere questo appuntamento. Ringraziamo padre Bernardo di San Miniato che per imprevisti non è potuto venire ma ci ha regalato bellissime parole con una lettera. Ringraziamo anche Luca Milani, presidente del Consiglio Comunale, che ci ha voluto raggiungere ed è stato presente per la conferenza stampa. Ringraziamo Massimo Torelli che con Firenze Città Aperta ci ha accompagnato più volte a Vicofaro e ha contribuito all’organizzazione dell’evento. Ringraziamo la famiglia Orsetti che non è voluta mancare.

La politica che usa i ruoli istituzionali per seminare disinformazione e odio, al fine di raccogliere facile consenso elettorale, dovrebbe vergognarsi. L’accoglienza e la solidarietà di Vicofaro sono un esempio. Una realtà importante che lancia un messaggio universale, che parla di pace e futuro. Leggi tutto “Presentato il libro di don Massimo Biancalani”

Da Biancalani a Vicofaro per esprimere la nostra solidarietà

“Da parte della Lega campagna elettorale sulla pelle delle persone. Siamo andati a manifestare il nostro sostegno a un’esperienza importante di accoglienza e solidarietà”


Questo l’intervento di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune


“Ieri siamo stati a Vicofaro, assieme a Tommaso Fattori (Consigliere regionale e candidato Presidente per Toscana a Sinistra) e Massimo Torelli (Firenze Città Aperta), per portare la nostra solidarietà a Massimo Biancalani, che a Vicofaro tiene aperta una fondamentale esperienza di solidarietà e accoglienza.

Mentre il Papa dona al centro 20mila euro, ecco che la candidata presidente delle destre Ceccardi e il Senatore Salvini scelgono di strumentalizzare alcune cronache locali per criminalizzare chi cerca di aiutare il prossimo. Leggi tutto “Da Biancalani a Vicofaro per esprimere la nostra solidarietà”