Servizi educativi: pericolose le dichiarazioni del Sindaco

Immagine di B_Space_Man da flickr.com

Non hanno voglia di lavorare!

Lo hanno sempre detto i padroni e chi sceglie di stare dalla parte opposta rispetto agli interessi delle classi lavoratrici.

Il Comune di Firenze, non da oggi, è governato da chi lo pensa come padrone delle persone che ne garantiscono il funzionamento: le sue lavoratrici e i suoi lavoratori.

In questo primo anno di Consiglio comunale abbiamo avuto modo di sottolinearlo in più occasioni. Alla fine di agosto lo ricorda il Sindaco, che lancia un appello a mezzo stampa per i cosiddetti “custodi”.

Scatenando le telefonate di persone in cerca di un salario. In una città dove si lavora molto a nero, con contratti precari e in appalto. Dove la disperazione sociale si fa sempre più pesante, mentre il tessuto urbano si svuota, trasformando i suoi immobili in occasione di rendita per pochi privilegiati. Leggi tutto “Servizi educativi: pericolose le dichiarazioni del Sindaco”

AVR chiede la rettifica, ma scambia un consigliere comunale per un blogger

Questa la lettera del Consigliere Dmitrij Palagi, in risposta a una richiesta di rettifica ricevuta da AVR S.p.A., del 30 luglio 2020 (disponibile cliccando qui).


Spettabile Responsabile Ufficio Gestione Legale e Procuratore Speciale di AVR S.p.A. e Autostrade Service – Servizi al Territorio S.p.A.,

la ringrazio per l’attenzione che avete voluto attestare nei confronto del sito internet www.palagixfirenze.it.

Nella vostra inattesa e gradita lettera del 30 luglio 2020 ci sono una serie di imprecisioni. Per risparmiare il vostro tempo lavorativo, che pure confido sia adeguatamente retribuito, essendo dalla parte dei diritti delle classi lavoratrici, provo a riassumere la natura dello spazio digitale che ha attirato tanta della vostra interessante attenzione.

Non sono un blogger, non sono un influencer, non sono un giornalista. Svolgo l’incarico di Consigliere comunale della Città di Firenze, dalle elezioni amministrative di maggio 2019. Nelle funzioni previste dall’ordinamento della Repubblica Italiana, con il gruppo consiliare di cui faccio parte, ho potuto dedicare parte della mia attenzione alla AVR S.p.A., che ha contratti in essere con il Comune di Firenze, secondo gli strumenti disponibili (interrogazioni e accesso agli atti). Leggi tutto “AVR chiede la rettifica, ma scambia un consigliere comunale per un blogger”

Una serata di lotte unite e che parlano del futuro di Firenze

Una lunga serata di lotte raccontate e chiaramente unite.

Classi lavoratrici, persone, realtà essenziali, alla base dei servizi di cui non possiamo fare a meno.

Un insieme di storie che ci dicono molto dell’ingiusto sistema che viviamo tutti i giorni.

Unità e determinazione garantiranno il cambiamento che ci meritiamo per un futuro migliore. Leggi tutto “Una serata di lotte unite e che parlano del futuro di Firenze”

La politica va in “ferie”, ma la precarietà dei servizi bibliotecari no

“Ieri si è tenuta una commissione cultura dedicata alla difficile situazione della nostra città sono state evocati anche i servizi bibliotecari, che – ricordiamo – vedono una parte importante del loro funzionamento in appalto.

Le lavoratrici e i lavoratori di questo settore hanno portato avanti una mobilitazione importante, con il movimento Biblioprecari. Fino a essere ricevuto in Palazzo Vecchio, per la consegna di 5.000 firme della cittadinanza, che si vede realtà essenziali rimanere chiuse per problemi di bilancio (troppo fragile, troppo ostaggio dell’overtourism).

Al Comune di Firenze, da chi con il proprio lavoro garantisce i servizi, è stata chiesta una commissione consiliare, in confronto anche con l’Assessore presente ieri. Leggi tutto “La politica va in “ferie”, ma la precarietà dei servizi bibliotecari no”

Sinistra Progetto Comune invitata alla festa di Rifondazione del Galluzzo

Sinistra Progetto Comune invitata alla festa di Rifondazione Comunista del Galluzzo la prossima settimana


“Torna nell’area feste dei Giardini di Viale Tanini la festa dei Circoli di zona del Partito della Rifondazione Comunista. Tra i dibattiti politici anche due serata con la Consigliera e il Consigliere comunale del gruppo Sinistra Progetto Comune”


Lunedì 13 luglio 2020 inizia, presso i giardini di Viale Tanini, la consueta festa dei circoli della zona del Partito della Rifondazione Comunista, che fa parte della coalizione Sinistra Progetto Comune.

Il nostro gruppo consiliare è stato invitato a partecipare a due degli appuntamenti previsti dal programma e saluta positivamente un momento di discussione pubblica politica, dopo mesi difficili. Leggi tutto “Sinistra Progetto Comune invitata alla festa di Rifondazione del Galluzzo”

Far tornare gli “scalpellini” nei servizi di manutenzione comunale

L’atto approvato con esito della votazione cliccando qui.


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Siamo un po’ sorpresi e un po’ perplessi, ma vogliamo essere fiduciosi, confidando che l’Amministrazione possa trarne le debite conseguenze. Il Consiglio comunale ha infatti approvato oggi il nostro ordine del giorno “Una città che valorizzi gli scalpellini e la pietra”. E di ciò non possiamo che essere contenti, perché le realizzazione e il mantenimento di manti stradali in pietra sono una parte della storia urbana fiorentina. Ma è anche da ricordare che l’atto muove da una critica alla gestione che l’Amministrazione fa della società in house “Servizi alla Strada”, recentemente alla ribalta nelle pagine di cronaca nera.

Ma anche prescindendo, com’è giusto, da questi fatti circoscritti, rimangono i dubbi che abbiamo avanzato sulla gestione di SaS nel suo complesso. Ed è anche in questo senso che abbiamo chiesto che SaS si occupi in concreto di manutenzione delle strade, che sarebbe la ragione per cui SaS è nata. Così come vorremmo che i depositi delle pietre rimosse fossero gestiti con maggiore professionalità e cura, perché le pietre sono oggi rimosse per lavori stradali un po’ come capita, al buon cuore dell’impresa privata autorizzata allo scavo, che dovrebbe consegnarle integre al deposito comunale. Leggi tutto “Far tornare gli “scalpellini” nei servizi di manutenzione comunale”