Firenze Fiera: marcia indietro in Città Metropolitana

Queste le dichiarazioni di Enrico Carpini – consigliere della Città Metropolitana di Firenze Territori Beni Comuni con Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – consigliere e consigliera del Comune di Firenze Sinistra Progetto Comune


Enrico Carpini – Territori Beni Comuni in Città Metropolitana
Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Nel consiglio di mercoledì, finalmente, si è chiusa la fuga in avanti della Città Metropolitana sulla dismissione di Firenze Fiera. La previsione di dismettere le quote di partecipazione pubbliche era stata oggetto di confronti e discussioni nel 2020 anche in Regione e Comune, ma soltanto l’ente metropolitano aveva poi ufficializzato la “razionalizzazione”, creando un disallineamento inspiegabile del quale il settore, in un momento così delicato, non aveva certo bisogno. Leggi tutto “Firenze Fiera: marcia indietro in Città Metropolitana”

Piazzale Montelungo, che disastro

“C’è un’area nuova e abbandonata al fianco del binario 16 della stazione di Santa Maria Novella, dove si è scelto di spostare le linee di trasporto extraurbano. Il Comune non può accettarlo e neanche scaricare le responsabilità”


L’articolo del Corriere Fiorentino di sabato 6 marzo 2021 cliccando qui.


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Enrico Carpini – Territori Beni Comuni in Città Metropolitana

“In Piazzale Montelungo, lato binario 16 della stazione di Santa Maria Novella, sono stati realizzati dei moduli, con tanto di bagni, per creare il capolinea di alcune linee extraurbane.

Il Comune di Firenze ha deliberato la realizzazione di quelle strutture nel 2018, con un importo che ci sembra di aver capito essere stato superiore ai 65.000 euro.

Nel 2020, sempre il Comune di Firenze, determina l’affidamento a SAS della gestione e manutenzione dei moduli di piazzale Montelungo, con apertura dalle 07.00 alle 20.00, dal lunedì alla domenica, assumendo un impegno di spesa di oltre 11.000 euro. Il 10 febbraio il Consigliere Delegato al trasporto pubblico della Città Metropolitana informa che a causa dei lavori dell’Autostazione BUSITALIA si è scelto di dirottare alcune linee a Montelungo, dove però quelle strutture nuove restano abbandonate.

Leggi tutto “Piazzale Montelungo, che disastro”

Il Comune non nega la richiesta di abbattimento dello stadio

“Domande precise senza aver ottenuto risposte chiare. Siamo preoccupati. Il Comune di Milano chiede chiarezza, mentre la nostra Giunta pare avere come unico scopo quella di non far scappare i privati, dopo gli errori di Castello e di Mercafir”
Foto di Lorenzo Palandri

“Le leggi sono state cambiate. Lo sappiamo. Abbiamo assistito – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – al dibattito nazionale, di un Parlamento piegato per una norma specifica, per rispondere all’incapacità delle istituzioni locali di garantire un futuro chiaro alla ACF Fiorentina, come ricordano le vicende di Castello e di Mercafir (ancora oggi a Novoli è previsto uno stadio di interesse pubblico, a prescindere da chi lo dovesse costruire).

Leggi tutto “Il Comune non nega la richiesta di abbattimento dello stadio”

Nuovo stadio della Fiorentina: la politica assente colpisce ancora

“Ancora oggi è evidente che la Giunta di Firenze non abbia idea di cosa vorrebbe per il suo territorio, coinvolgendo tutto il territorio metropolitano e il Comune di Campi Bisenzio”

Foto di Lorenzo Palandri

Queste le dichiarazioni di Antonella Bundu, Dmitrij Palagi – consigliera e consigliere comunale Sinistra Progetto Comune, Firenze; Enrico Carpini – consigliere della Città Metropolitana di Firenze Territori Beni Comuni; Lorenzo Ballerini – consigliere comunale Campi a Sinistra, Campi Bisenzio; Lorenzo Palandri, Francesco Gengaroli – consiglieri del Quartiere 2 di Firenze e Vincenzo Pizzolo, consigliere del Quartiere 5 di Firenze.


“Continua la totale incertezza intorno al nuovo stadio della Fiorentina, che sembra doversi fare leggendaria… La politica ha provato in ogni modo a “vendere” alla squadra sportiva il costo di altre operazioni, per ultima la ristrutturazione della nuova Mercafir, mentre ora si aggrappa a ogni mezzo per la ristrutturazione dello storico Franchi. Leggi tutto “Nuovo stadio della Fiorentina: la politica assente colpisce ancora”

Sinistre: A Firenze e Città Metropolitana, sulla riapertura della scuola nessuna condivisione

Enrico Carpini, Consigliere della Città Metropolitana di Firenze e candidato di Toscana a Sinistra

Dmitrij Palagi, Consigliere comunale a Firenze 

A meno di venti giorni dalla riapertura delle scuole le informazioni  continuano a scarseggiare e la condivisione delle scelte all’interno delle istituzioni è totalmente assente.

Una conferenza stampa annunciata per oggi da Comune di Firenze e Città Metropolitana per illustrare i dati in vista della riapertura è stata rinviata a data da definirsi, mentre siamo ancora in attesa di una risposta all’interrogazione sulla tematica scuole e trasporto scolastico rivolta oltre 40 giorni fa all’Amministrazione Metropolitana dal Consigliere Enrico Carpini. Leggi tutto “Sinistre: A Firenze e Città Metropolitana, sulla riapertura della scuola nessuna condivisione”

118 e automedica: la Regione Toscana investa su soluzioni pubbliche

Foto di Kosimo94, da it.wikipedia.org

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Consigliere e Consigliera comunale di Sinistra Progetto Comune a Firenze; Paolo Sarti, Tommaso Fattori – Consiglieri regionali di Toscana a Sinistra;
Lorenzo Ballerini – Consigliere comunale di Campi a Sinistra


“Abbiamo depositato in Regione e in Comune a Firenze un atto che chiede a chi governa i nostri territori di intervenire nei confronti dell’AUSL Toscana Centro per impedire che il cosiddetto “sistema Automedica” prosegua nella sua riorganizzazione nel distretto della piana fiorentina.

La pandemia e l’emergenza Covid-19 hanno evidenziato l’importanza dei servizi pubblici universali, a partire dal Servizio Sanitario Nazionale. Il ruolo del volontariato è fondamentale per i nostri territori e merita di essere riconosciuto, ma occorre invertire la tendenza ad esternalizzare funzioni e servizi rilevanti, come sembra si intenda fare adesso con le automediche del 118. Leggi tutto “118 e automedica: la Regione Toscana investa su soluzioni pubbliche”