Firenze dice no all’equiparazione tra nazismo, fascismo e comunismo

Il Parlamento europeo ha votato un atto con leggerezza, equiparando di fatto nazismo, fascismo e comunismo. In un Paese come l’Italia, ma non solo, una simile posizione risulta assolutamente incomprensibile, tanto è legata l’articolata storia del movimento delle lavoratrici e dei lavoratori alla storia della Resistenza, della Repubblica italiana e della Costituzione.

Il primo sindaco di Firenze del secondo dopoguerra – ricordano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – è stato un comunista e la lotta di Liberazione dall’occupazione nazifascista ha visto un ruolo importante del movimento comunista. Leggi tutto “Firenze dice no all’equiparazione tra nazismo, fascismo e comunismo”

A 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino

Il video di due interventi durante il dibattito svoltosi durante il consiglio comunale svoltosi lunedì 11 novembre, in cui era previsto il dibattito sulla caduta del Muro di Berlino.

Alle 15 la ricorrenza del trentennale del crollo del Muro di Berlino col saluto della Console onoraria della Repubblica Federale di Germania Renate Wendt, la diretta telefonica con il giornalista fiorentino Riccardo Ehrman che il 9 novembre 1989 annunciò con un flash dell’Ansa il crollo del Muro di Berlino, l’intervento del professor Alberto Tonini, docente di Storia delle Relazioni Internazionali della Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” e delegato del Rettore dell’Università di Firenze presso il Network “Università per la Pace” promosso dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiani. Segue dibattito.

Il programma completo dei lavori al seguente link:

https://www.comune.fi.it/system/files/2019-11/2019.11.11-%20ordine.pdf