Niente profitti, ma investimenti: ci è stato detto no

Foto da pxhere.com

“Siamo rimasti gli unici e diciamo che ne andiamo fieri: le partecipate facciano investimenti sui territori dove incassano i soldi delle tariffe”


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Abbiamo proposto più atti (uno appena bocciato, mentre scriviamo), in questo periodo di crisi economica derivata dalla pandemia, che propongono di modificare le politiche economiche e fiscali, anzitutto del Comune, ma anche come atti d’indirizzo per il governo nazionale.

Non pensiamo sia verosimile invocare misure da economia sovietica, tranquillizzatevi. Pensiamo però che i soci privati delle aziende pubbliche non debbano prendere i dividenti e portarseli via, quando poi queste aziende investono pochissimo sui territori.
Leggi tutto “Niente profitti, ma investimenti: ci è stato detto no”

Polimoda: non chiediamo al Comune di sostituirsi all’azienda ma risposte

“Se le istituzioni si fanno vanto delle eccellenze sul proprio territorio, dovrebbero anche farsi carico di contribuire alla ricerca di soluzioni quando emerge un problema politico e sindacale”


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Neanche la dichiarazione dello stato di agitazione da parte della FCL CGIL scalfisce l’atteggiamento della Giunta nei confronti di Polimoda. L’Assessore ci ha fatto presente che non intende sostituirsi al Consiglio di Amministrazione. Ma nessuno ha chiesto questo. È da dicembre che chiediamo a chi ci governa se voglia prestare ascolto alle difficoltà delle classi lavoratrici. Anche perché è il lavoro che garantisce i servizi.

Polimoda è considerata una realtà di eccellenza. Le istituzioni si fanno vanto della sua presenza sul territorio. Ora che è emerso un problema non possono voltare le spalle e limitarsi ad auspicare che prosegua il confronto con la parte sindacale. Ci sono problemi pregressi alla pandemia e poi c’è la gestione di questa fase. In fondo quello che al momento viene chiesto è solo un momento di ascolto e di interlocuzione. Il Comune di Prato e di Scandicci hanno già detto di sì. Dubitiamo che il Partito Democratico di queste due realtà voglia violare la legge e intestarsi compiti impropri. Leggi tutto “Polimoda: non chiediamo al Comune di sostituirsi all’azienda ma risposte”

Polimoda: il Comune di Firenze non può più ignorare il problema

Il testo del question time di lunedì cliccando qui.


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“E’ da dicembre dello scorso anno che segnaliamo alla Giunta la richiesta di attenzione politica alla situazione all’interno di Polimoda. Si tratta di uno di quei casi che sono stati “semplicemente” aggravati dall’emergenza Covid-19. Le lavoratrici e i lavoratori di questa realtà di eccellenza si sono visti colpiti nei loro salari per errori di valutazione che non dipendono assolutamente da loro.

L’azienda è cresciuta economicamente nel corso dello scorso anno, ma non tanto quanto era stato previsto – in modo esagerato. Questo errore ha pregiudicato il premio di produttività, che tradizionalmente fa parte dello stipendio di questa categoria. Durante la Pandemia chi dirige l’azienda ha scelto di fare il contrario di quanto sarebbe stato necessario: invece che trovare soluzioni nel dialogo con le organizzazioni sindacali, ha scelto di non seguire l’esempio di tutte le altre realtà analoghe, con risorse proprie da aggiungere agli ammortizzatori sociali. Leggi tutto “Polimoda: il Comune di Firenze non può più ignorare il problema”

Publiacqua, il nostro sì non convinto

“I quesiti referendari per l’acqua pubblica erano due. Non basta riportarla in mano pubblica. Occorre rifiutare la logica del profitto sui servizi essenziali e i beni pubblici. Preoccupati per la posizione della maggioranza sulle tariffe”


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Abbiamo votato a favore dell’indirizzo di scioglimento del Patto Parasociale di Publiacqua. Perché è un atto che apre alla possibilità di una effettiva ripubblicizzazione del servizio idrico.
Non è stato un “sì espresso con convinzione”, come ha chiesto l’Assessore, per due ragioni:
– dal 2011 a oggi sono passati 9 anni… fra un po’ si festeggiano i dieci anni dal referendum che ha dato un chiaro indirizzo sulla ripubblicizzazione effettiva
– non abbiamo garanzie sul soggetto che dovrebbe in futuro sostituire l’attuale modello.

Leggi tutto “Publiacqua, il nostro sì non convinto”

Al fianco delle classi lavoratrici di Ataf e del trasporto pubblico locale

L’articolo su la Nazione collegato cliccando qui, quello su StampToscana qui.


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, Sinistra Progetto Comune


“Come preannunciato, siamo stati stamani al presidio indetto di fronte al deposito ATAF di viale dei Mille. La mobilitazione è nazionale, indetta da ADL Cobas, Cobas Lavoro Privato e SGB, ma riguarda direttamente anche il Comune di Firenze. Se a luglio 2019 erano circa 510 i turni al giorno, ancora oggi siamo fermi a 455. Una cinquantina di servizi in meno, in una situazione in cui sarebbe invece bene garantire un rafforzamento del trasporto pubblico locale, vista la capienza minore dei mezzi dovuta al distanziamento previsto dalle norme per contrastare l’emergenza Covid-19. Possiamo capire che i piccoli bus elettrici siano problematici in termini di norme sanitarie, ma ci sono tante linee che possono essere rafforzate. Anche perché non stiamo parlando di un servizio turistico (anche se in questa città ormai tutto sembra essere al servizio del turismo…), ma di un diritto alla mobilità garantito anche in piena ‘fase 1’. Leggi tutto “Al fianco delle classi lavoratrici di Ataf e del trasporto pubblico locale”

A difesa del trasporto pubblico locale

Palagi e Bundu: “Ataf deve ripristinare al 100% il servizio, con tutto il personale disponibile. Servono più corse, la Regione Toscana non ha tagliato il finanziamento al Tpl. Lunedì saremo al fianco delle organizzazioni sindacali”


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Quale sarà il futuro del trasporto pubblico locale? Il Comune di Firenze, o meglio la sua Giunta, non lo sa. Rimanda tutto al livello regionale. Il contenzioso “toscano” tra Mobit e Autolinee Toscana ha una matrice chiara: quel processo di privatizzazione del servizio, avviato da Renzi a Firenze, che porta a incertezze per le classi lavoratrici e, di conseguenza, per l’utenza. In questo primo anno di consiliatura, recuperando le battaglie della sinistra di opposizione, abbiamo continuamente sollecitato l’Amministrazione in merito alla sicurezza del personale dipendente, alla qualità delle corse, al futuro dei depositi e al sempre rimandato passaggio di gestore, a seguito della quantomeno problematica gara regionale.

Purtroppo dovremo insistere e anche per questo saremo al fianco di Adl Cobas, Cobas Lavoro Privato e SGB, lunedì, dalle ore 10 alle ore 13, di fronte alla Sede Ataf di viale dei Mille, per la giornata di mobilitazione nazionale indetta da queste organizzazioni per dare voce alla classe lavoratrice del settore. Leggi tutto “A difesa del trasporto pubblico locale”