ZTL: serve una mobilità sostenibile, non un parcheggio interrato

“1.650.000 euro per la riqualificazione da cui non si vuole escludere l’ipotesi di parcheggio interrato: delusione rispetto all’obiettivo dichiarato di voler disincentivare la mobilità con auto privata a favore di altre forme”

Immagine da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Due giorni fa avevamo riportato i dati aggiornati che finalmente il Comune ha, in relazione agli stalli e ai permessi di ingresso in Zona a Traffico Limitato. Un posto ogni cinque auto autorizzate, un parcheggio ogni tre mezzi per quanto riguarda la residenza. L’Assessore ci ha spiegato che ritengono di aver già fatto molto a favore della mobilità sostenibile: rastrelliere, sharing, ciclabilità e trasporto pubblico. Ci piacerebbe poter concordare. La valutazione però è diversa. Si è fatto troppo poco. Tra il 2007 e il 2020 la situazione è peggiorata per chi non se ne è andato dal centro (ma l’espulsione della residenza è proseguita anche in questi anni).

Leggi tutto “ZTL: serve una mobilità sostenibile, non un parcheggio interrato”

30 chilometri orari: un limite per salvare vite

“Approvata la proposta di Sinistra Progetto Comune al Quartiere 1 per favorire il rispetto del limite dei 30 km/h in area UNESCO. Ora serve rafforzare ed estendere la stessa logica ad altre aree della Città, in cui costruire forme diverse di mobilità, più sostenibili”


Daniel Marcos Pina, da zaragoza.es

“Come noto da più studi, la mortalità di un investimento pedonale a 50 all’ora è dell’80%, a 30 del 10%. L’evidenza suggerisce poi che andando a 30 km/h sia molto più difficile investire un pedone.

Nell’area UNESCO, e in altre strade fiorentine, vige da anni tale limite. Uno dei limiti meno rispettati, e meno conosciuti.

Eppure un limite che salva vite, ancor più importante col crescente diffondersi della micromobilità elettrica.

E migliora la vivibilità del centro, meno rumore e inquinamento.

Leggi tutto “30 chilometri orari: un limite per salvare vite”

Movida: evitiamo di prendere in giro la cittadinanza?

“Il Sindaco annuncia e promette. Nega le difficoltà e alla residenza concede solo promesse vaghe, cercando solo colpevoli. Il tema dell’ordine pubblico viene evitato e si apre all’idea di privatizzare gli spazi pubblici”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


roberto.pastene, ‘odio la movida’, da piazza Posta Vecchia, Genova (foto da flickr.com)

Il Sindaco finalmente si è degnato di incontrare la cittadinanza di Santo Spirito. Il nostro gruppo consiliare ha avuto modo di confrontarsi (e anche discutere) con alcune realtà impegnate da tempo sul fronte del diritto al riposo e alla salute.

Ci troviamo spesso a sottolineare come manchi una visione complessiva di governo della città, che sappia fare sintesi di esigenze diverse (il lavoro, l’integrità psico-fisica, la socialità e così via). Sapendo che la conflittualità tra bisogni di versi non può essere ignorata. A questo servirebbe un governo, aperto all’ascolto e che sappia prendere decisioni coerenti con un progetto di sviluppo dl territorio, attento alle persone.

Leggi tutto “Movida: evitiamo di prendere in giro la cittadinanza?”

Apertura ZTL: si chiude una brutta parentesi

“La riapertura era in contraddizione con le decisioni degli ultimi anni. Si è trattato di una misura di mera comunicazione, inefficace e inutile, anche perché manca la visione complessiva”


Immagine da pxhere.com

“Una decisione sbagliata e presa male, quella dell’apertura della ZTL andata in scena nelle scorse settimane, presa contro il parere della stessa maggioranza del Quartiere 1. Una misura da campagna elettorale – sottolineano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune con Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani, consiglieri al Quartiere 1 di Firenze – per tentare di mitigare le proteste di un mondo del commercio che paga l’assenza di una visione della città al pari della residenza che sopravvive in area Unesco?

Leggi tutto “Apertura ZTL: si chiude una brutta parentesi”

Scout a San Salvi senza elettricità: chiedono aiuto, ricevono accuse

Immagine presa da cngei.it/una-volta-scout-sempre-scout/

“Da mesi la sezione CNGEI è senza elettricità. La situazione è diventata insostenibile, ma la Giunta di Firenze scarica la colpa, quando dovrebbe scusarsi e risolvere il problemi”


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – consigliere e consigliera comunali Sinistra Progetto Comune insieme a Lorenzo Palandri e Francesco Gengaroli – consiglieri Quartiere 2 Sinistra Progetto Comune


“Le temperature calano, il maltempo è arrivato e le giornate si accorciano. Ma, a quasi un anno di distanza, agli scout C.N.G.E.I. del Quartiere 2 vedono ancora senza soluzione l’esasperante situazione di vedere la loro sezione, all’interno di San Salvi, senza corrente. DI fatto è inutilizzabile. Su quell’immobile sono stati fatti dei lavori che non erano dovuti, da parte di una realtà importante per tutto il territorio, che sarebbe in grado di rappresentare e garantire un presidio fondamentale per il tessuto urbano. Leggi tutto “Scout a San Salvi senza elettricità: chiedono aiuto, ricevono accuse”

Mobilità, parcheggi, ZTL e Ponte Vespucci: che pasticcio! 

Immagine da pxhere.com

Francesco Torrigiani, Giorgio Ridolfi – consiglieri del Quartiere 1 SPC

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Consigliere e consigliera comunale di Sinistra Progetto Comune


Proviamo a stare dietro alla Giunta e al Sindaco, ma non è semplice scorgere la coerenza della loro visione politica della città, sempre che ci sia…

Prima hanno annunciato la riapertura della ZTL. Poi hanno detto che non è una riapertura, ma solo un parziale accesso (quindi di fatto è una riapertura, seppur parziale). Poi si è voluto ipotizzare un accordo con i parcheggi privati, a cui è seguito l’annuncio dell’utilizzo di alcune piazze (si era detto Strozzi e Ognissanti). Oggi pare che si torni indietro, con accordi per parcheggiare a 1 euro l’ora in strutture private o di Firenze Parcheggi.

Oggi un’altra sorpresa: “Ponte Vespucci: a ottobre nuovo asfalto, nuova illuminazione e 70 posti a disposizione dei residenti del Quartiere 1. Passi avanti per una viabilità migliore”, ‘socializzano’ sui social Sindaco e Assessore alla Mobilità.

I 70 posti auto già ci sono, il ciglio del ponte Vespucci è già adibito a parcheggio: che novità dobbiamo aspettarci? Nuovo asfalto e strisce bianche? Temiamo che il porfido sarà eliminato, e sostituito da un bel manto di asfalto. Solo così riusciamo a interpretare il messaggio della Giunta. Su questo faremo opportuna interrogazione. Leggi tutto “Mobilità, parcheggi, ZTL e Ponte Vespucci: che pasticcio! “