Coronavirus: la necessità di serietà in politica

L’emergenza nuovo Coronavirus preoccupa e mobilita il nostro sistema sanitario. Ci sono lavoratori e lavoratrici che dedicano le loro forze per tutelare il paese, per lo straordinario che si aggiunge all’ordinario (che continua a esserci).

La Lega ha deciso di usare la situazione per parlare di immigrazione dall’Africa, invitando gli organi di governo nazionale e locale (dove non governano loro) a vergognarsi.

Attaccano una presunta fissazione sul politicamente corretto. Leggi tutto “Coronavirus: la necessità di serietà in politica”

Fake di Salmon: a che serve una politica senza credibilità?

Recensione pubblicata su Il Becco (originale qui).


Christian Salmon è autore divenuto noto per i suoi libri sullo storytelling, un sistema di narrazione che avrebbe sostituito la politica occidentale nel momento in cui questa ha perso il suo potere di incidere sulla realtà. Fake. Come la politica mondiale ha divorato sé stessa viene presentato come il seguito di quella riflessione. Il titolo originale in francese è L’Ere du clash e clash è il termine non tradotto con cui si ritiene chiusa la spirale di svuotamento delle forme di sovranità conosciute nel corso del Novecento.

Trump è il miglior esempio di un sistema di governo basato sulla frammentarietà di dichiarazioni che provocano sentimenti estremi e contrastanti. Il seguito forse inevitabile del racconto di Obama, che non a caso sarebbe passato a lavorare per conto di Netflix. L’autore guarda su entrambe le sponde dell’Atlantico. Ricorda anche di essere stato citato da Matteo Renzi, quando Feltrinelli scelse di pubblicizzare “le scelte [di lettura] del premier”. Leggi tutto “Fake di Salmon: a che serve una politica senza credibilità?”

Firenze stipulerà un patto di relazione con una municipalità curda

Foto da flickr.com: @Kurdishstruggle – Kurdish YPG Fighters / YPJ

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“A breve ricorderemo Lorenzo Orsetti a un anno dalla sua morte. Anche per questo crediamo sia importante che ieri la questione curda sia tornata al centro della discussione in Palazzo Vecchio. Si è infatti votato e approvato un ordine del giorno, presentato a ottobre dello scorso anno, con cui si chiede di avviare le procedure per un patto di relazione tra il Comune di Firenze e una municipalità curda. Vedremo se sarà un gemellaggio o comunque un’altra forma di fratellanza. Leggi tutto “Firenze stipulerà un patto di relazione con una municipalità curda”

Firenze dice no all’equiparazione tra nazismo, fascismo e comunismo

Il Parlamento europeo ha votato un atto con leggerezza, equiparando di fatto nazismo, fascismo e comunismo. In un Paese come l’Italia, ma non solo, una simile posizione risulta assolutamente incomprensibile, tanto è legata l’articolata storia del movimento delle lavoratrici e dei lavoratori alla storia della Resistenza, della Repubblica italiana e della Costituzione.

Il primo sindaco di Firenze del secondo dopoguerra – ricordano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – è stato un comunista e la lotta di Liberazione dall’occupazione nazifascista ha visto un ruolo importante del movimento comunista. Leggi tutto “Firenze dice no all’equiparazione tra nazismo, fascismo e comunismo”

Su ferie solidali e alternanza scuola-lavoro

“Il nostro gruppo consiliare è stato l’unico a votare contro la proposta di ferie solidali avanzata da Fratelli d’Italia. Comprendiamo la logica con cui spesso nasce questo tipo di proposta, anche da parte di lavoratori e lavoratrici.

La solidarietà – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – è un valore e una pratica necessaria, soprattutto tra chi vive in condizioni di fragilità o necessità. Leggi tutto “Su ferie solidali e alternanza scuola-lavoro”

Dalla maggioranza attenzione solo alle solite logiche

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Avevamo chiesto cose semplici, politiche, sostanziali. Ci è stato risposto in modo confuso e strumentale, da parte della maggioranza. Tra un “già fatto”, un “si vedrà” e un “non si sa”…

Chiedere di portare il tema politico in Città Metropolitana e di confrontarsi con Prato, tra enti locali, potrebbe aiutare a uscire dalle divisioni interne del centrosinistra e centrodestra, o quantomeno a spostare i litigi fuori dalle istituzioni, dove si decide anche del bene dei cittadini. Leggi tutto “Dalla maggioranza attenzione solo alle solite logiche”