Monopattini: erano una novità a inizio 2019…

“Era inizio 2019 quando la sinistra di opposizione (Firenze Riparte a Sinistra) ha avanzato delle valutazioni preliminari per monopattini a flusso libero. La mozione fu approvata, con emendamenti della maggioranza. Nel frattempo – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – la Giunta ha scelto di non ascoltare il Consiglio comunale, provando a evitare di aprire la città a questo mezzo.

Risultato? Una norma nazionale ha imposto quello che era stato chiesto e ora ci troviamo di fronte a una novità gestita in una fase di grande incertezza.

La cultura della mobilità sostenibile e di mezzi alternativi all’auto privata non si costruisce in un giorno. Provare però a non inseguire la realtà sarebbe utile. La sinistra ci prova, guardando ai cambiamenti inevitabili che ci attendono per il futuro. Finiamo spesso per essere accusati di essere una parte conservatrice. Solo perché vogliamo superare il sistema di cose presenti.

Sui monopattini la sinistra – concludono Palagi e Bundu – ci aveva provato. Continueremo a provarci, sulla mobilità, come sul resto”.