Solidali con Cuba, Firenze chiede la fine del bloqueo

Articolo dedicato su Prensa Latina cliccando qui.


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Cuba è all’avanguardia nella ricerca scientifica e nell’assistenza sanitaria, universale e pubblica. Lo ha dimostrato anche durante questa emergenza Covid-19. Qualsiasi risultato arriverà da questa isola, sarà a disposizione di tutti i paesi. Durante l’attuale pandemia il popolo cubano ha inviato in 22 paesi brigate internazionale mediche, perché così fa Cuba. Esporta cure e assistenza, non bombe. L’Italia ha conosciuto direttamente in questi mesi cosa sia la solidarietà tra i popoli.

Il minimo che può essere fatto, anche come riconoscimento dell’aiuto ricevuto, è chiedere la fine del bloqueo, un ingiusto embargo che colpisce da decenni le cubane e i cubani, colpevoli di aver voluto conquistare il proprio futuro, rifiutando le logiche del mercato dei vicini Stati Uniti d’America. Il bloqueo non aveva senso nemmeno ieri, ma oggi aggrava la sua negatività con un tasso di anacronismo attestato anche dalle dichiarazioni del precedente Presidente statunitense, a cui non è riuscito essere conseguente rispetto a numerose dichiarazioni rilasciate.

Palazzo Vecchio ha oggi votato in modo favorevole al nostro atto. Salutiamo positivamente questo passaggio, ringraziando i gruppi consiliari che lo hanno reso possibile. Adesso auspichiamo che un gesto simile arrivi dal Senato, dove un testo analogo è stato depositato pochi giorni fa”.


Il testo della risoluzione approvata cliccando qui.