Sono state date garanzie per il LAAC?

“Lunedì torneremo di nuovo in consiglio comunale per avere aggiornamenti dalla Giunta sulle novità relative a questa importante esperienza del territorio”

Il testo del question time cliccando qui.


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Il Laboratorio Ausili per l’Apprendimento e la Comunicazione (LAAC) situato nel presidio di San Felice a Ema ha iniziato la sua attività nel 1997 e da allora è stato centrale nell’assistenza a persone con gravi disabilità motorie, come la Sclerosi Laterale Amiotrofica, per superare le loro difficoltà comunicative. Da alcuni mesi è stato inserito in un bando dall’AUSL costruito con modalità che rischiano di compromettere la continuità del servizio e le condizioni di lavoro, come denunciano da tempo l’associazionismo e le sigle sindacali. Per questo è da tempo che cerchiamo di portare l’attenzione della Giunta su questa importante realtà del nostro tessuto cittadino, per quanto non abbia competenze dirette: ci è stato garantito che l’ente sarebbe stato informato e aggiornato sui confronti tra le varie parti.

Leggi tutto “Sono state date garanzie per il LAAC?”

Fragilità e vaccini: presidio davanti al Mandela

Presidio per contestare le scelte che in Regione Toscana hanno penalizzato le persone anziane e in condizioni di fragilità. Tante le criticità ancora in questi giorni.


Queste le dichiarazioni di Lorenzo Palandri, Segreteria provinciale del Partito della Rifondazione Comunista

«Come Partito della Rifondazione Comunista siamo stati stamani davanti al Mandela Forum di Firenze, al fianco di un gruppo di cittadinanza fragile e ancora esclusa dal calendario delle vaccinazioni. Durante l’appuntamento abbiamo raccolto diverse testimonianze, anche di chi finalmente è riuscito a ottenere l’appuntamento, ma ha dovuto faticare molto – troppo.

Abbiamo rispettato il distanziamento ed evitato in ogni modo di intralciare le procedure, ma era necessario esprimere la nostra solidarietà alle tante persone in difficoltà che si sentono abbandonate dalla politica e dalle istituzioni.

Leggi tutto “Fragilità e vaccini: presidio davanti al Mandela”

Vaccini: sospendere i brevetti, fermare i profitti sulla vita e la salute

“Parere favorevole in Commissione 4 di Palazzo Vecchio e convergenza con la maggioranza anche al Quartiere 5, su un tema centrale per uscire dalla crisi pandemica in cui siamo ancora immersi”

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Vincenzo Pizzolo – SPC Quartiere 5

“Sul tema della campagna per la sospensione dei brevetti sui vaccini si erano registrate alcune incomprensioni nel corso delle scorse settimane, per una calendarizzazione che aveva penalizzato la nostra proposta e che ha impedito una sintesi rispetto al testo della maggioranza.

Riteniamo importante trovare la massima unità possibile per una lotta necessaria quanto difficile da portare avanti. È evidente che a livello globale è tempo di pretendere che le multinazionali sospendano i brevetti.

Per permettere una produzione di vaccini che sia capace di arrivare anche dove mancano le risorse per poter accedere alle cure. Cure su cui non è accettabile vedere consumarsi le logiche dell’accumulazione di profitti, mentre le persone si ammalano e in troppi casi muoiono.

Leggi tutto “Vaccini: sospendere i brevetti, fermare i profitti sulla vita e la salute”

La nostra solidarietà a Walter De Benedetto

“Due risoluzioni sono state depositate nel corso delle precedenti settimane. Una sulla cannabis terapeutica, che esprime anche solidarietà a Walter De Benedetto, che oggi sarà di nuovo in tribunale per il suo processo”
Foto di Julia Teichmann

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“La Regione Toscana è stata la prima a legiferare sulla cannabis terapeutica. Si tratta però di un settore in cui c’è ancora molto da fare, puntando rapidamente alla possibilità di autocoltivazione.

Lo attesta la storia di Walter De Benedetto, che abbiamo riportato anche all’interno di una risoluzione che confidiamo venga votata prima possibile, per permettere al Comune di Firenze di esprimere la propria vicinanza e solidarietà a una persona colpevole di volersi curare e lenire il dolore legato alla sua malattia.

Tutelare le proprie condizioni di salute è un diritto, che questa pandemia dovrebbe aver reso ancora più evidente. Leggi tutto “La nostra solidarietà a Walter De Benedetto”

Cannabis terapeutica: pregiudizio non fermi il diritto alla cura

“Depositata una risoluzione per esprimere solidarietà a Walter De Benedetto e per chiedere (a Regione Toscana e Governo) di risolvere tutti i problemi legati alla disponibilità dei farmaci cannabinoidi”


Qui la risoluzione da noi presentata in Comune


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Walter De Benedetto rischia fino a sei anni di carcere. Il 27 aprile, ad Arezzo, si terrà un’udienza del suo processo. La sua colpa? Essere malato e avere bisogno di cure. Per questo ha coltivato delle piante di cannabis, essendo insufficiente quanto era in grado di offrirgli il servizio sanitario.

La Toscana è la realtà più avanzata d’Italia nell’ambito dei farmaci cannabinoidi. È stata la prima Regione a legiferare in materia, con una legge del 2012 integrata nel 2015. Il nostro Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare è l’unica realtà che produce i medicinali di cui dà conto il Ministero della Salute. C’è però molto da fare. A tutti i livelli.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dato indicazioni precise, ma delle sei raccomandazioni date all’ONU nel 2019 solo una è già stata accolta, a dicembre del 2020. In più studi istituzionali e internazionali si è evidenziato quanto il pregiudizio stia limitando la ricerca e il diritto alla cura delle persone, senza che l’emergenza pandemica abbia saputo smuovere una maggiore consapevolezza nelle nostre società. Leggi tutto “Cannabis terapeutica: pregiudizio non fermi il diritto alla cura”

Sacchi rossi Covid-19 per la strada?

“Una segnalazione da via Benedetto Marcello di ieri”


“Abbiamo ricevuto ieri pomeriggio una foto da via Benedetto Marcello, con due sacchi rossi – di quelli riservati per conferimento rifiuti Covid-19 – abbandonati per la strada, di fronte ai cassonetti.

Procederemo a depositare un’interrogazione – annuncia il consigliere di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi – per capire se ci sono effettivamente difficoltà tra la cittadinanza e ALIA, come talvolta capita di leggere anche sui social.

A inizio della pandemia avevamo sollevato la questione, senza darne notizia pubblica, convinti che la situazione fosse migliorata.

Leggi tutto “Sacchi rossi Covid-19 per la strada?”