Ex Ote e mondo del lavoro: “qualquadra che non cosa”

“A una richiesta di incontro del 6 maggio, per la Giunta si può rispondere con un incontro del 17 marzo. Anche il calendario è strumentale per chi governa la città?”


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“La domanda era semplice. Perché il Sindaco e la Giunta incontrano solo le aziende, ignorando le organizzazioni sindacali, per confrontarsi sul futuro della città? A che serve raccontare di non voler basare l’economia solo sul turismo, se poi si fa finta che non esistano le richieste delle classi lavoratrici?

Il caso in questione è quello della Ex Ote di via Barsanti: a fronte di una richiesta di incontri e confronti da parte di Fiom, Fim, Uilm, il Sindaco aveva risposto con note stampa congiunte con l’azienda Leonardo.
Si tornerà a chiedere di togliere il vincolo industriale di una parte della città, garantendo i livelli occupazionali a Campi Bisenzio (almeno per ora).
L’Assessora ci ha detto che il nostro gruppo e la maggioranza convergono nella difesa del lavoro e di chi lavora. Vorremmo che fosse così, davvero. Perché vorrebbe dire che c’è una maggioranza schiacciante che porta avanti questo tipo di politiche. In realtà a noi sembra che nel nostro Comune si voglia puntare quasi tutto (se non tutto) sul turismo.

Leggi tutto “Ex Ote e mondo del lavoro: “qualquadra che non cosa””

Ex Ote: Sindaco e Giunta ascoltano solo la ‘voce del padrone’?

“Avevamo chiesto pubblicamente di ascoltare le ragioni delle parti sindacali sulla trasformazione di un’area industriale della nostra città. In risposta riceviamo un incontro con l’azienda Leonardo? Poi dicono che le classi sociali non esistono”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Schierarsi dalla parte del lavoro è un dovere di chi si definisce di sinistra. Un dovere dimenticato, evidentemente, da troppo tempo, da larga parte di chi si definisce di sinistra, specialmente da chi ha incarichi di governo.
Lo diciamo – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune – alla luce della conferma ricevuta rispetto alla vicenda dell’ex Ote di via Barsanti. A novembre 2020 abbiamo chiesto se c’era la disponibilità del Sindaco e della Giunta di confrontarsi con le parti sindacali, preoccupati della trasformazione di un’area industriale cittadina in un altro tipo di territorio. Ci era stata data conferma.

A qualche mese di distanza, neanche molti, ecco che arriva una nota congiunta di FIOM, FIM, UILM, che chiede conto dell’annuncio dato da Leonardo e istituzioni su uno spazio di formazione al posto di una realtà produttiva.

Leggi tutto “Ex Ote: Sindaco e Giunta ascoltano solo la ‘voce del padrone’?”

I piedi sulla città: prima tappa

“In pandemia le forme di partecipazione si sono ridotte, con un digitale che non può sostituire alcune forme di confronto e ascolto. Attraverseremo la città per capire meglio i bisogni dopo oltre un anno di SARS CoV-2 e spiegare le nostre proposte per Firenze”

Foto di Massimo Lensi

Firenze Città Aperta
Sinistra Progetto Comune

Il gruppo consiliare di Sinistra Progetto Comune, con Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, ha accompagnato questa mattina Firenze Città Aperta nella prima delle sue tappe organizzate per comprendere meglio i bisogni di chi vive il territorio dopo un anno di Covid-19.

Queste le dichiarazioni della consigliera e del consigliere:
«Ringraziamo l’associazione di FCA per averci coinvolto in questa proposta. La partecipazione digitale non può sostituire il confronto diretto con la cittadinanza, che piuttosto può articolarsi in nuove modalità, senza escludere una relazione distanziata fisicamente ma non socialmente. Siamo partiti da una parte di Firenze dove la Giunta nega esserci un problema di spopolamento, nonostante abbia annunciato un nuovo censimento per il centro storico per il quale non c’è abbastanza personale (ma non è una scoperta, è il Sindaco che fa annunci senza alcuna concretezza).

Leggi tutto “I piedi sulla città: prima tappa”

Leonardo ed ex Ote: il Sindaco sta con il lavoro solo a parole?

“FIOM, FIM, UILM denunciano la totale assenza di interlocuzione con l’Amministrazione comunale di Firenze. A noi in Consiglio era stato detto che si sarebbe proceduto al confronto con le parti sindacali, ma la maggioranza ha scelto di stare dalla parte sbagliata di questa vicenda”
Foto da comune.fi.it

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Oggi è uscito un comunicato stampa a firma FIM, FIOM, UILM, in risposta all’annuncio che il Comune di Firenze ha fatto insieme a Leonardo SpA, per annunciare come nell’ex stabilimento OTE sia previsto un nuovo polo formativo tecnologico, dentro il quale sarà ospitato un istituto di formazione.

Sul cambio di destinazione d’uso le parti sindacali avevano però chiesto un confronto e la loro voce l’avevamo portata direttamente in Consiglio comunale, a novembre 2020.

L’Assessora ci aveva risposto in modo apparentemente chiaro: c’era la disponibilità al confronto per capire quale soluzione trovare per mantenere la vocazione industriale dell’area.

In questo anno (dall’approvazione della variante in Palazzo Vecchio) a oggi non c’è stato però nessun dialogo reale. Gli annunci travolgono la realtà.

Si parla di eccellenze e avanguardia, mentre si tace sulla drammatica perdita dei posti di lavoro. Non possiamo vivere di solo turismo, viene detto troppo spesso. Leggi tutto “Leonardo ed ex Ote: il Sindaco sta con il lavoro solo a parole?”

Verde verticale: affondato

“In questi giorni circolano le immagini del verticale alle Murate e alle Piagge in condizioni di totale abbandono. Negli annunci della Giunta sono una frontiera di cui la città dovrebbe farsi vanto, nella pratica è evidente che ci sono problemi di cura e manutenzione”
Foto di Manuelarosi da wikimedia.org

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Giorgio Ridolfi, Francesco Torrigiani – Sinistra Progetto Comune Quartiere 1
Vincenzo Pizzolo – Sinistra Progetto Comunque Quartiere 5

“Pareti verdi e giardini verticali: non mancano mai negli annunci del Sindaco e della maggioranza.

Peccato che – come nel caso di molti alberi piantati – è evidente l’esistenza di un problema di manutenzione e di risorse stanziate per procedere alla cura delle piante.

Le Murate dovevano essere un progetto di avanguardia, inaugurato nel 2012 e capace di rinnovarsi nel tempo. In questi giorni stanno nuovamente girando le immagini della situazione di abbandono del verde, che appare definitivamente compromesso. Leggi tutto “Verde verticale: affondato”

Marciapiede di via della Crocetta: giù le mani dalla Resistenza

“Certo le foto istituzionali davanti alle transenne prestano il fianco ai malumori della cittadinanza, ma le parole di Fratelli d’Italia evidenziano il vero obiettivo”
Foto da comune.fi.it

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Vincenzo Pizzolo – SPC Quartiere 5

“Il consigliere comunale Draghi, di Fratelli d’Italia, sceglie proprio il giorno dopo la Liberazione per evidenziare il problema del protrarsi dei lavori in via della Crocetta, dove ieri è stata scattata anche la foto istituzionale in occasione del 25 aprile.

Comprendiamo le difficoltà e i disagi della cittadinanza, però suggerire che la transenne vengano lasciate sul posto per valorizzare la targa della Resistenza è decisamente fuori luogo, attesta una strumentalità di chi evidentemente non ritiene giusto ricordare le partigiane e i partigiani, che ci hanno liberato dalla monarchia, dal fascismo e dall’occupazione nazista.

Anche perché i cartelli e le altre attestazioni che si possono vedere sono stati lasciati in modo spontaneo, quindi davvero non ha alcun senso l’illazione. Leggi tutto “Marciapiede di via della Crocetta: giù le mani dalla Resistenza”