Antenna in Chiuso dei Pazzi, si cede al fatalismo?

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune in Consiglio comunale e Vincenzo Pizzolo – Consigliere Quartiere 5 Sinistra Progetto Comune


“Abbiamo ricevuto una segnalazione su una antenna Iliad in via Chiuso dei Pazzi, in una zona vicina alla Chiesa del Sodo e che si pensava fosse sotto tutela paesaggistica. Non solo noi, infatti ieri si è tenuto un question time in merito da parte del Partito Democratico. Leggi tutto “Antenna in Chiuso dei Pazzi, si cede al fatalismo?”

Mobilità sostenibile: bene l’impegno, ora lavoriamo per i risultati

“La sinistra di opposizione si è sempre battuta per una svolta a sostegno della mobilità sostenibile, che pare oggi registrare un impegno nuovo da parte della maggioranza”


“Come annunciato durante il question time della settimana scorsa, Sinistra Progetto Comune sosterrà l’impegno della maggioranza e della Giunta a sostegno della mobilità sostenibile.

Non crediamo sia opportuno parlare di rivoluzione. Tanti progetti – aggiungono Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune – vengono da lontano e sono stati già finanziati tramite PON Metro. Se il Piano Bartali è possibile in tempi rapidi, il merito va principalmente a quelle associazioni che negli anni si sono battuti per un cambiamento da troppo tempo rimandato. Leggi tutto “Mobilità sostenibile: bene l’impegno, ora lavoriamo per i risultati”

Zona San Jacopino ed ex Officine OGR, domande senza risposta?

Foto di ßøuñçêY2K da wikipedia.org

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu (SPC Comune) e Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani (SPC Q1): “Mentre sono state approvate le due varianti per ex Vittorio Veneto e San Gallo, dal Quartiere 1 si avanzano proposte per avere più verde nella zona. Ignorate?”

“In attesa di vedere che fine faranno le osservazioni del Quartiere 1 legate alle varianti urbanistiche su ex caserma Vittorio Veneto ed ex Ospedale San Gallo, abbiamo letto delle proposte che arrivano dai comitati di cittadinanza attiva presenti sul nostro territorio, in particolare per avere più verde nella zona di San Jacopino e per non colmare il cosiddetto “vuoto” (come lo chiama il Sindaco) delle ex Officine OGR con nuovo edificato. Leggi tutto “Zona San Jacopino ed ex Officine OGR, domande senza risposta?”

Inceneritore: si conferma che non si farà

Dettaglio de la Nazione del 5 giugno 2020, dalla pagina Facebook @LorenzoFalchiSindaco

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Un errore contrastato da cittadinanza, comitati e dalla sinistra di opposizione viene definitivamente archiviato. È quanto leggiamo sulla stampa di oggi, che dà notizia del protocollo d’intesa fra Regione Toscana, Ato Toscana centro e Alia, relativamente all’addio all’ipotesi di inceneritore di Case Passerini.

Da mesi chiediamo di capire se questa inevitabile decisione avrà un costo per le cittadine e i cittadini, all’interno della TARI. Non abbiamo mai ottenuto risposte e nemmeno è chiaro quale sia la strategia complessiva nel campo dei rifiuti. Anzi, tutte le volte che ponevamo domande, ci veniva risposto che ufficialmente non era stata ancora cancellata l’ipotesi dell’inceneritore, nonostante si desse per scontata la sua non realizzazione. Speriamo di poter presto ricevere analoga notizia positiva per il “nuovo aeroporto”. Leggi tutto “Inceneritore: si conferma che non si farà”

Nuovo aeroporto: ancora tu? 280 milioni da spendere meglio…

Foto di Mike da flickr.com

280 milioni per il nuovo aeroporto di Peretola sarebbero stati stanziati dal Governo…

Nell’interesse di chi, con quale idea di futuro?

Ricordiamo come il progetto presentato sia stato bocciato perché era stata sbagliata la valutazione di impatto ambientale (non si era persa una marca da bollo per via di un colpo di vento, provocando la cattiva burocrazia italiana). Quindi si deve ripartire da zero, con tempi lunghi e incerti.

Il ricatto occupazionale non deve essere accettato, ci avete finalmente dato ragione. Si tutela la salute e si guarda al futuro. Questo ci è stato detto all’inizio dell’emergenza Covid-19.

Quindi ora dovete spiegarci a cosa serve un nuovo aeroporto, quando:
– è evidente che lì dove è stato pensato non può starci,
– va a confliggere con il progetto del parco della piana e con lo sviluppo del polo scientifico della zona (poi lamentiamoci che non si investe in ambiente e ricerca),
– occorre volare meno, perché il mondo che avevamo trasformato correva troppo velocemente e inquinava troppo. Leggi tutto “Nuovo aeroporto: ancora tu? 280 milioni da spendere meglio…”

Non penalizzare i modelli di sviluppo sostenibili è un dovere!

Immagine da pxhere.com

“Non dobbiamo tornare a prima. Perché tutto possa andare bene dovremo essere migliori di come eravamo.

Questo – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune in Consiglio comunale Antonella Bundu e Dmitrij Palagi ed i consiglieri di Sinistra Progetto Comune al Quartiere 1 Francesco Torrigiani e Giorgio Ridolfi – perché la pandemia legata a Covid-19 è diretta conseguenza di un modello di sviluppo insostenibile, che comprende anche il rapporto che le nostre società hanno con gli animali. Ci nutriamo attraverso sistemi iper-intensivi di produzione ed allevamento, dai profitti enormi, mentre i rischi sanitari vengono scaricati sull’intera collettività.

Sars-Cov-2 conferma, in modo devastante, quanto sia necessario ripartire da sistemi produttivi sostenibili: dall’agroecologia, dalle reti di acquisto solidali e popolari, dallo scambio merci di vicinanza. Leggi tutto “Non penalizzare i modelli di sviluppo sostenibili è un dovere!”