Ex Ote e mondo del lavoro: “qualquadra che non cosa”

“A una richiesta di incontro del 6 maggio, per la Giunta si può rispondere con un incontro del 17 marzo. Anche il calendario è strumentale per chi governa la città?”


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“La domanda era semplice. Perché il Sindaco e la Giunta incontrano solo le aziende, ignorando le organizzazioni sindacali, per confrontarsi sul futuro della città? A che serve raccontare di non voler basare l’economia solo sul turismo, se poi si fa finta che non esistano le richieste delle classi lavoratrici?

Il caso in questione è quello della Ex Ote di via Barsanti: a fronte di una richiesta di incontri e confronti da parte di Fiom, Fim, Uilm, il Sindaco aveva risposto con note stampa congiunte con l’azienda Leonardo.
Si tornerà a chiedere di togliere il vincolo industriale di una parte della città, garantendo i livelli occupazionali a Campi Bisenzio (almeno per ora).
L’Assessora ci ha detto che il nostro gruppo e la maggioranza convergono nella difesa del lavoro e di chi lavora. Vorremmo che fosse così, davvero. Perché vorrebbe dire che c’è una maggioranza schiacciante che porta avanti questo tipo di politiche. In realtà a noi sembra che nel nostro Comune si voglia puntare quasi tutto (se non tutto) sul turismo.

Leggi tutto “Ex Ote e mondo del lavoro: “qualquadra che non cosa””

Scuderie Reali: sprangare e transennare come soluzione?

“Dopo quasi tre mesi finalmente qualche informazione in più sulla sottrazione di una parte di verde pubblico alla cittadinanza. La chiusura di alcuni alloggi ci sembra descriva una situazione di abbandono”
Immagine da Google Maps

Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune
Francesco Torrigiani, Giorgio Ridolfi – SPC Quartiere 1

“Un question time, due interrogazioni e un accesso atti. Ci sono voluti quasi tre mesi. Per avere la certificazione che una parte del Giardino delle Scuderie Reali non sarà più fruibile alla cittadinanza. La Giunta non aveva chiaro neanche di quale area stavamo parlando in realtà, quindi immaginiamo non abbia alcuna intenzione di procedere a un confronto con le Gallerie degli Uffizi per includere il verde intorno alle Infermerie nella Convenzione fatta tra i due enti per la manutenzione.

Si è scelto di interdire una parte della città perché un edificio prima abitato e ora rimasto vuoto è diventato oggetto di ripetuti atti vandalici? Rispetto a dinamiche di rotture di vetri, imbrattamento con spray e forzature di porte, l’unica soluzione è sprangare l’immobile e recintare un’area verde che potrebbe essere vissuta dalla cittadinanza?

Leggi tutto “Scuderie Reali: sprangare e transennare come soluzione?”

Ex Ote: Sindaco e Giunta ascoltano solo la ‘voce del padrone’?

“Avevamo chiesto pubblicamente di ascoltare le ragioni delle parti sindacali sulla trasformazione di un’area industriale della nostra città. In risposta riceviamo un incontro con l’azienda Leonardo? Poi dicono che le classi sociali non esistono”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Schierarsi dalla parte del lavoro è un dovere di chi si definisce di sinistra. Un dovere dimenticato, evidentemente, da troppo tempo, da larga parte di chi si definisce di sinistra, specialmente da chi ha incarichi di governo.
Lo diciamo – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune – alla luce della conferma ricevuta rispetto alla vicenda dell’ex Ote di via Barsanti. A novembre 2020 abbiamo chiesto se c’era la disponibilità del Sindaco e della Giunta di confrontarsi con le parti sindacali, preoccupati della trasformazione di un’area industriale cittadina in un altro tipo di territorio. Ci era stata data conferma.

A qualche mese di distanza, neanche molti, ecco che arriva una nota congiunta di FIOM, FIM, UILM, che chiede conto dell’annuncio dato da Leonardo e istituzioni su uno spazio di formazione al posto di una realtà produttiva.

Leggi tutto “Ex Ote: Sindaco e Giunta ascoltano solo la ‘voce del padrone’?”

Turismo senza limiti: preoccupati per la Firenze futuribile

“Completamente sparite le problematiche che pure la Giunta riconosceva derivare dal fenomeno dell’overtourism. Investire senza riserve nella promozione del Rinascimento come brand da esportare in modo sempre più intensivo è un errore di cui tutta la città pagherà le conseguenze”
Foto di Bryan Thomas

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Associazione Progetto Firenze

“Dal nuovo rinascimento in Arabia Saudita al rinascimento senza fine per promuovere Firenze sul mercato del turismo internazionale, con un occhio di riguardo a quello di lusso.

La città del futuro che chi ci governa immagina è di nuovo quella ostaggio dell’overtourism, dove ad essere favorite sono le logiche della rendita, impoverendo il territorio e il lavoro, scacciando la residenza?

La Giunta è chiarissima: Firenze invita il turismo a tornare, per anticipare e “battere” le realtà concorrenti, persino quelle che comunque sono sul nostro territorio nazionale, come Roma e Venezia. Perché non restituire la nostra città a chi ci vive e lavora ogni giorno, invece di proporre di “regalarla” al turismo? Leggi tutto “Turismo senza limiti: preoccupati per la Firenze futuribile”

Lavori a Santa Maria Novella: un cronoprogramma da seguire?

“Grandi Stazioni annuncia la fine di una parte dei lavori per fine maggio, a cui seguono le scadenze di luglio e novembre 2021. Per le pensiline si va a febbraio 2022”
Foto da wikimedia.org

Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Nel mese di aprile avevamo rilanciato la segnalazione della cittadinanza rispetto a una perdita dalla pensilina della stazione di Santa Maria Novella, a cui si era scelto di rispondere con un secchio per raccogliere l’acqua piovana.

A pochissime settimane di distanza si è verificata la caduta di materiale, con tanto di due carrelli al posto del secchio e di perimetrazione dell’area. Questo è il risultato del Comune di Firenze che ha alzato la voce con Grandi Stazioni dopo gli episodi del 2019?

Occorre mettere in sicurezza il nostro territorio, pretendendo manutenzione e prevenzione, evitando di ridurre tutto a un commento degli incidenti che avvengono.

Per questo abbiamo chiesto aggiornamenti oggi alla Giunta, che ci ha letto una nota di Grandi Stazioni che parla di una serie di scadenze dei diversi interventi. Leggi tutto “Lavori a Santa Maria Novella: un cronoprogramma da seguire?”

I piedi sulla città: prima tappa

“In pandemia le forme di partecipazione si sono ridotte, con un digitale che non può sostituire alcune forme di confronto e ascolto. Attraverseremo la città per capire meglio i bisogni dopo oltre un anno di SARS CoV-2 e spiegare le nostre proposte per Firenze”

Foto di Massimo Lensi

Firenze Città Aperta
Sinistra Progetto Comune

Il gruppo consiliare di Sinistra Progetto Comune, con Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, ha accompagnato questa mattina Firenze Città Aperta nella prima delle sue tappe organizzate per comprendere meglio i bisogni di chi vive il territorio dopo un anno di Covid-19.

Queste le dichiarazioni della consigliera e del consigliere:
«Ringraziamo l’associazione di FCA per averci coinvolto in questa proposta. La partecipazione digitale non può sostituire il confronto diretto con la cittadinanza, che piuttosto può articolarsi in nuove modalità, senza escludere una relazione distanziata fisicamente ma non socialmente. Siamo partiti da una parte di Firenze dove la Giunta nega esserci un problema di spopolamento, nonostante abbia annunciato un nuovo censimento per il centro storico per il quale non c’è abbastanza personale (ma non è una scoperta, è il Sindaco che fa annunci senza alcuna concretezza).

Leggi tutto “I piedi sulla città: prima tappa”