Dal Paradiso del San Paolino all’Inferno del 25 Hours

“In piazza San Paolino Paradiso e Inferno di Dante ispireranno un nuovo spazio per vivere la nostra città come se fossimo una riserva in cui osservare la popolazione locale che sopravvive sul territorio”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Tommaso Grassi – Firenze Città Aperta

25hours Hotel è una catena di strutture ricettive che sul suo sito avverte che sta arrivando nel 2021 l’apertura di un nuovo albergo. Piazza San Paolino riprenderà la suggestione del Paradiso e dell’Inferno di Dante, per regalare esperienze uniche per il turismo internazionale.

Stanze da “media” a “casetta del Giardino”(passando per il gigantesco e altre misure), con possibilità di prenotare dal 13 settembre, con prezzi da oltre 200 euro in su. Nonostante la struttura sia molto vicina alla Stazione di Santa Maria Novella, c’è un ampio parcheggio per l’auto privata (ma se c’è l’auto elettrica può essere ricaricata), con un sovrapprezzo di 30 euro al giorno. Leggi tutto “Dal Paradiso del San Paolino all’Inferno del 25 Hours”

Andare incontro a chi vive la città, non ai numeri dell’economia teorica

“Il contributo alla discussione della Giunta scritto oggi dall’Assessore al Commercio e alle Attività Produttive ci conferma le ragioni dei numerosi emendamenti proposti a suo tempo e completamente ignorati dal centrosinistra”
Foto di Neil Morrell da Pixabay

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

Sulla stampa prosegue il dibattito sulla turistificazione e lo svuotamento della città, un problema spesso negato o ritenuto sovradimensionato dal centrosinistra, al governo di questa città, molto simile a una Giunta di centrodestra, quando si parla di economia.

Oltre ai locali esiste la popolazione locale: il tessuto urbano è attraversato da interessi diversi, pensare di poterli conciliare senza alcuna scelta di parte non è politica, è equilibrismo inefficace, destinato a non incidere nella realtà, che nel frattempo comunque si trasforma. Così accade a Firenze, la “città più bella del mondo”, che misteriosamente tutta la popolazione mondiale “ci invidia”. Leggi tutto “Andare incontro a chi vive la città, non ai numeri dell’economia teorica”

Il Collegio alla Querce restituito alla cittadinanza, purché si camuffi da gita turistica

“L’illegalità di un’occupazione a fine abitativo sostituita dalla legalità dell’ennesimo resort di lusso: questo è il futuro del territorio che si immagina chi ci governa?”
Foto:NovaRadio Città Futura

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Lorenzo Palandri, Francesco Gengaroli – Sinistra Progetto Comune Quartiere 2

Quando fu sgomberata l’occupazione a fine abitativo dell’ex Collegio alla Querce, colpendo il Movimento di Lotta per la Casa, Palazzo Vecchio parlò di restituzione dell’immobile alla città. Quindi le fiorentine e i fiorentini potranno camuffarsi da turiste e turisti di lusso, al fine di poter vivere gli spazi riqualificati dalla Friedkin Group. La stampa di oggi riporta le dichiarazioni del privato, ancora una volta tese a fare della nostra città uno spazio di “esperienze irripetibili”.

In effetti è bene che il modello Firenze si ripeta il meno possibile a giro per il mondo: la città continua a svuotarsi di vita residente, in una ricerca disperata di ritorno del turismo pre-pandemia Covid-19, senza nessuna vera volontà di confrontarsi per un modello diverso di tessuto urbano. Leggi tutto “Il Collegio alla Querce restituito alla cittadinanza, purché si camuffi da gita turistica”

A Firenze non si vuole una sagra internazionale del baccello

“Mettere al centro l’estro fiorentino e la versatilità del legume non interessa alle altre forze politiche. Abbiamo provato ad evidenziare l’assurda campagna di annunci del Sindaco, con ironia e consapevolezza della drammaticità della situazione economica del territorio”
Foto dal blog laversionedienrica.it

Dmitrij Palagi -Sinistra Progetto Comune
Massimo Lensi – Associazione Progetto Firenze
Giacomo Trombi Firenze – Riparte a Sinistra

“Il Sindaco di Firenze ci ha candidato per la prossima edizione dell’Eurovision song contest e per un’edizione delle Olimpiadi.

Ci è sembrato necessario evidenziare l’assurdità di questa continua gara agli annunci, mentre sul territorio mancano le risorse necessarie a far funzionare servizi essenziali (a titolo esemplificativo richiamiamo quelli della casa e quelli cimiteriali).

La fava e il baccello muovono da lungo tempo la fantasia della popolazione fiorentina e toscana, avrebbero potuto garantire “un’esperienza autentica”, ricercata ossessivamente dal turismo internazionale contemporaneo, per il quale tutto deve diventare merce, a partire dalle persone e dalle piazze della città. Leggi tutto “A Firenze non si vuole una sagra internazionale del baccello”

Lunedì chiederemo di salvare il futuro di Villa Basilewsky

“Depositati gli emendamenti in vista delle delibere in discussione durante il prossimo Consiglio comunale. Non abbiamo bisogno di nuovi student hotel e strutture per il turismo di lusso”
Foto da wikipedia.org

Qui l’emendamento che presenteremo.


Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Lunedì discuteremo in aula una proposta di delibera per l’Aggiornamento del quadro conoscitivo del Regolamento Urbanistico per Servizi pubblici e privati.

A poco più di un mese dalla secca smentita, sia a mezzo stampa che in aula, sulla volontà di assecondare le richieste del fondo straniero che avrebbe acquistato dalla Regione l’immobile noto come Villa Basilewsky, per trasformarla in un hotel di lusso, la ritroviamo fra le varie schede che riguardano la rimozione della funzione Spazi e Servizi Pubblici – servizi collettivi nel quadro conoscitivo del Regolamento urbanistico.

Viene confermato che la società aggiudicataria dell’asta vorrebbe trasformare l’immobile in 75% turistico – ricettivo, in un’area già fortemente satura di queste funzioni – a partire dallo Student Hotel di 390 camere che si trova a 160m da Villa Basilewsky. Leggi tutto “Lunedì chiederemo di salvare il futuro di Villa Basilewsky”

Palazzo Vecchio & turismo: sì alla promozione, no ai servizi

“Risposta alla nostra domanda di attualità che conferma una scelta sbagliata: a Sky si è dato gratuitamente larga parte del Comune, limitando l’agibilità politica dei gruppi consiliari e della Giunta, oltre che penalizzando chi si sposava in quei giorni”


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Le coppie che si sono sposate e unite durante la due giorni di Sky in Palazzo Vecchio non hanno potuto utilizzare gli ingressi principali del Comune e si sono visti “negare” la parte più nota di piazza della Signoria.

I gruppi consiliari e la Giunta si sono visti spostare le conferenze stampa calendarizzate, dalla abituale Sala Macconi alla Sala Firenze Capitale (sempre con il problema degli ingressi non accessibili alla stampa interessata). Leggi tutto “Palazzo Vecchio & turismo: sì alla promozione, no ai servizi”