A Firenze non si vuole una sagra internazionale del baccello

“Mettere al centro l’estro fiorentino e la versatilità del legume non interessa alle altre forze politiche. Abbiamo provato ad evidenziare l’assurda campagna di annunci del Sindaco, con ironia e consapevolezza della drammaticità della situazione economica del territorio”
Foto dal blog laversionedienrica.it

Dmitrij Palagi -Sinistra Progetto Comune
Massimo Lensi – Associazione Progetto Firenze
Giacomo Trombi Firenze – Riparte a Sinistra

“Il Sindaco di Firenze ci ha candidato per la prossima edizione dell’Eurovision song contest e per un’edizione delle Olimpiadi.

Ci è sembrato necessario evidenziare l’assurdità di questa continua gara agli annunci, mentre sul territorio mancano le risorse necessarie a far funzionare servizi essenziali (a titolo esemplificativo richiamiamo quelli della casa e quelli cimiteriali).

La fava e il baccello muovono da lungo tempo la fantasia della popolazione fiorentina e toscana, avrebbero potuto garantire “un’esperienza autentica”, ricercata ossessivamente dal turismo internazionale contemporaneo, per il quale tutto deve diventare merce, a partire dalle persone e dalle piazze della città. Leggi tutto “A Firenze non si vuole una sagra internazionale del baccello”

Lunedì chiederemo di salvare il futuro di Villa Basilewsky

“Depositati gli emendamenti in vista delle delibere in discussione durante il prossimo Consiglio comunale. Non abbiamo bisogno di nuovi student hotel e strutture per il turismo di lusso”
Foto da wikipedia.org

Qui l’emendamento che presenteremo.


Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Lunedì discuteremo in aula una proposta di delibera per l’Aggiornamento del quadro conoscitivo del Regolamento Urbanistico per Servizi pubblici e privati.

A poco più di un mese dalla secca smentita, sia a mezzo stampa che in aula, sulla volontà di assecondare le richieste del fondo straniero che avrebbe acquistato dalla Regione l’immobile noto come Villa Basilewsky, per trasformarla in un hotel di lusso, la ritroviamo fra le varie schede che riguardano la rimozione della funzione Spazi e Servizi Pubblici – servizi collettivi nel quadro conoscitivo del Regolamento urbanistico.

Viene confermato che la società aggiudicataria dell’asta vorrebbe trasformare l’immobile in 75% turistico – ricettivo, in un’area già fortemente satura di queste funzioni – a partire dallo Student Hotel di 390 camere che si trova a 160m da Villa Basilewsky. Leggi tutto “Lunedì chiederemo di salvare il futuro di Villa Basilewsky”

Palazzo Vecchio & turismo: sì alla promozione, no ai servizi

“Risposta alla nostra domanda di attualità che conferma una scelta sbagliata: a Sky si è dato gratuitamente larga parte del Comune, limitando l’agibilità politica dei gruppi consiliari e della Giunta, oltre che penalizzando chi si sposava in quei giorni”


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Le coppie che si sono sposate e unite durante la due giorni di Sky in Palazzo Vecchio non hanno potuto utilizzare gli ingressi principali del Comune e si sono visti “negare” la parte più nota di piazza della Signoria.

I gruppi consiliari e la Giunta si sono visti spostare le conferenze stampa calendarizzate, dalla abituale Sala Macconi alla Sala Firenze Capitale (sempre con il problema degli ingressi non accessibili alla stampa interessata). Leggi tutto “Palazzo Vecchio & turismo: sì alla promozione, no ai servizi”

Il Sindaco e l’open day sul PNRR: poche novità, le solite perplessità

“Rimandata la seduta del Consiglio comunale per la sua disponibilità, ci è toccato assistere all’ennesima presentazione con slide, come per l’esposizione di un programma elettorale”
Immagine da anci.it

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Attendevamo con interesse la seduta di oggi: dei 345 progetti presentati ad ANCI però non abbiamo avuto occasione di vederne che una minima parte, nonostante l’accesso agli atti.

La presentazione del Sindaco è stata generica e ha lamentato lo scarso coinvolgimento degli enti locali da parte del Governo: la Giunta farebbe bene a coinvolgere diversamente il Consiglio comunale allora, invece di comportarsi nello stesso modo che giudica sbagliato.

Si è fatto fatica a scorgere qualche elemento di novità, rispetto agli annunci già letti a mezzo stampa, con logiche già presenti negli ultimi decenni. Leggi tutto “Il Sindaco e l’open day sul PNRR: poche novità, le solite perplessità”

Palazzo Vecchio: vista Coin?

“La pandemia doveva cambiare tutto, contrastare la rendita e favorire la lotta alle disuguaglianze. Sono le favole della prossima campagna elettorale?”
Foto dalla pagina Facebook @ProgettoFirenze

L’articolo da la Repubblica Firenze cliccando qui.


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

Villa Basilewsky è stata donata dal turismo di lusso perché diventasse una struttura sanitaria, circa un secolo fa: in piena pandemia la parte pubblica permette la nascita di un’ennesima realtà ricettiva per il lusso. A questo punto le dichiarazioni del Sindaco sono una minaccia: ogni spazio vuoto avrà una destinazione prima della fine del suo mandato, aveva dichiarato. Dai suoi uffici potrà scorgere anche il nuovo centro commerciale di Coin, annunciato all’ex Capitol. È una costante, a problemi pubblici si sanno trovare solo soluzioni private, che privano la cittadinanza di interi pezzi di città, pezzo dopo pezzo.

Il tutto condito dalla retorica sul riportare la cittadinanza in centro e riducendo il problema della perdita di residenza a un effetto ottico, o una distorsione interpretativa. Leggi tutto “Palazzo Vecchio: vista Coin?”

Turismo senza limiti: preoccupati per la Firenze futuribile

“Completamente sparite le problematiche che pure la Giunta riconosceva derivare dal fenomeno dell’overtourism. Investire senza riserve nella promozione del Rinascimento come brand da esportare in modo sempre più intensivo è un errore di cui tutta la città pagherà le conseguenze”
Foto di Bryan Thomas

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Associazione Progetto Firenze

“Dal nuovo rinascimento in Arabia Saudita al rinascimento senza fine per promuovere Firenze sul mercato del turismo internazionale, con un occhio di riguardo a quello di lusso.

La città del futuro che chi ci governa immagina è di nuovo quella ostaggio dell’overtourism, dove ad essere favorite sono le logiche della rendita, impoverendo il territorio e il lavoro, scacciando la residenza?

La Giunta è chiarissima: Firenze invita il turismo a tornare, per anticipare e “battere” le realtà concorrenti, persino quelle che comunque sono sul nostro territorio nazionale, come Roma e Venezia. Perché non restituire la nostra città a chi ci vive e lavora ogni giorno, invece di proporre di “regalarla” al turismo? Leggi tutto “Turismo senza limiti: preoccupati per la Firenze futuribile”