TAV Firenze: ripartono i lavori, ma senza l’Osservatorio Ambientale

“Il Comune di Firenze non ha informazioni puntuali su quanto avviene nel nostro territorio: come si fa a garantire la tutela dell’ambiente e della salute delle persone in questo modo?”
Foto da notavfirenze.blogspot.com

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu -Sinistra Progetto Comune

“Non ci sono aggiornamenti sui cantieri TAV a Firenze, nonostante la ripresa dei lavori dalla scorsa settimana e le novità legate al recovery (l’improbabile people mover).

Al nostro question time in Consiglio l’assessore Giorgetti ha risposto che non risultano atti ministeriali per la riattivazione dell’Osservatorio Ambientale, che è scaduto nel 2018.

Abbiamo quindi forti dubbi sulla regolarità dei lavori che sarebbero ripartiti, anche col trasporto e deposito delle terre di scavo nel Valdarno aretino, senza alcun controllo e monitoraggio ambientale, che sarebbero in qualche modo garantiti dall’Osservatorio e dal supporto tecnico dell’Arpat. Leggi tutto “TAV Firenze: ripartono i lavori, ma senza l’Osservatorio Ambientale”

Ripartono i cantieri TAV, ma senza controlli?

“Lunedì chiederemo alla Giunta con un question time informazioni sul mancato rinnovo e funzionamento degli organismi che devono controllare e informare sui lavori che riteniamo sbagliati, costosi e inutilmente rischiosi, oltre che dannosi per il territorio”
Foto da notavfirenze.blogspot.com

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Dalla stampa abbiamo appreso della ripresa dei lavori dei cantieri per l’Alta Velocità, alla stazione Foster-Belfiore, con tanto di nuovo progetto, un people mover, collegato al cosiddetto recovery, di cui pare speriamo di discutere con il Sindaco il prossimo lunedì.

Ci sembra necessario che la Giunta dia urgentemente risposte sulla riattivazione e operatività dell’Osservatorio Ambientale e dell’Ufficio Nodo, che hanno fondamentali funzioni di controllo ambientale e di informazione. Leggi tutto “Ripartono i cantieri TAV, ma senza controlli?”

Al fianco del Comitato No Tunnel TAV, oggi in presidio a Firenze

“È chiaro come, sia in Regione quanto in Comune, ci si ostini a voler continuare il progetto e ugualmente lampanti sono i problemi che questo si porta dietro ormai da anni”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu -Sinistra Progetto Comune

“Dopo le notizie riguardo alle prescrizioni di settimana scorsa, non è stata fatta alcuna riflessione dagli enti locali preposti ai lavori.

Anzi, come era già accaduto e come era già stato previsto, ancora si gioca la partita della retorica e si ignorano sia le soluzioni alternative proposte sia l’Analisi Costi Benefici. Leggi tutto “Al fianco del Comitato No Tunnel TAV, oggi in presidio a Firenze”

Processo TAV: vince ancora la nociva e vuota retorica del fare

“La questione è ormai accesa da molti anni. Nonostante le preoccupazioni sempre avanzate dalle realtà locali, si è scelto ancora una volta di ignorare ogni segnale e continuare imperterriti nella sua realizzazione”
Foto da notavfirenze.blogspot.com

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“È notizia di questa settimana che sono state concesse le prescrizioni per i reati di truffa collegati alle inchieste della Magistratura fiorentina, riguardo la vicenda del sottoattraversamento della nostra città.

Se già l’Analisi Costi Benefici, e il suo responso negativo (o quantomeno non positivo) sulla grande opera in questione, erano stati ignorati, altrettanto si sta facendo con questi ultimi sviluppi.

Leggi tutto “Processo TAV: vince ancora la nociva e vuota retorica del fare”

Terre di scavo, il mistero si infittisce

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune

“Che fine farebbero le terre di scavo in caso di completamento dei lavori per il sistema dell’Alta Velocità? Lo abbiamo chiesto non molte settimane fa (qui), a seguito di alcune dichiarazioni rilasciate dal Presidente della Regione Toscana, ai tecnici del Comune di Firenze, visto che a Firenze stanno scavando.

Ebbene, se fossero considerate come rifiuti, il trattamento implicherebbe trasporto su gomma e costi significativi. Ma l’Amministrazione non ci ha risposto, affermando che sono informazioni contenute in un apposito documento: il Piano di utilizzo delle terre (PUT) . Allora abbiamo chiesto una copia del Piano. Ed è così che allora ci è stato detto di rivolgerci a RFI, perché il Comune di Firenze non avrebbe tale documento… Leggi tutto “Terre di scavo, il mistero si infittisce”

Il mistero delle terre di scavo per il sottoattraversamento dell’Alta Velocità

Queste le dichiarazioni di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, consigliera e consigliere comunale di Sinistra Progetto Comune

“Analogamente a quanto fatto in Regione da Sì Toscana a Sinistra avevamo chiesto conto al Comune di Firenze di alcune dichiarazioni dal Presidente Enrico Rossi.

Per il completamento del sistema dell’Alta Velocità (obiettivo errato perseguito con insistenza anche dal Governo cittadino), se mai riprenderanno i lavori, sarà necessario infatti scavare in modo significativo. Stoccare le terre come rifiuti implica costi significativi e un loro trasporto su gomma, anziché via ferro (con aumento significativo di traffico e inquinamento urbano). Leggi tutto “Il mistero delle terre di scavo per il sottoattraversamento dell’Alta Velocità”