Non serve ricordare Gino Strada senza riconoscere le responsabilità dei governi

“Depositata questa mattina una risoluzione per chiarire la posizione politica che crediamo giusta in relazione alle immagini che arrivano dall’Afghanistan: la ribadiremo domani in Commissione”


Antonella Bundu, Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

La politica occidentale dovrebbe smetterla di usare le popolazioni di altri paesi per raccogliere consensi: lo diciamo con il massimo rispetto, ma apparteniamo a quella storia che è stata accusata di essere amica del terrorismo internazionale, perché contestava nelle piazze, nelle scuole, nei luoghi di lavoro, le guerre volute da Bush Jr., da molto tempo evidenti in tutto il loro fallimento. Leggi tutto “Non serve ricordare Gino Strada senza riconoscere le responsabilità dei governi”

CPR: il Comune di Firenze dà contro la Regione Toscana

“La maggioranza sceglie di allinearsi alle destre durante la seduta consiliare di oggi, dimostrando che il superamento dei decreti Salvini è solo propaganda elettorale”
Foto: Jacobin Italia

Antonella Bundu, Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

In Toscana il no ai CPR e a strutture simili fa parte delle scelte di governo di molti anni: il Sindaco di Firenze non da oggi scavalca a destra il suo partito su questo tema.

La documentazione ufficiale ci parla di struttura in cui in modo illegale e anticostituzionale si nega la libertà a persone colpevoli di esistere: il Partito Democratico ha fatto campagna elettorale parlando di superamento dei decreti Salvini e degli accordi con la Libia, ma oggi ha scelto di allinearsi al voto della Lega, su un atto che aveva già accolto con favore in Commissione 7, con tanto di emendamenti accolti dal nostro gruppo. Leggi tutto “CPR: il Comune di Firenze dà contro la Regione Toscana”

Ministra dell’Interno in Palazzo Vecchio, presidio no CPR davanti

“Abbiamo depositato una mozione condivisa con altri gruppi consiliari della sinistra presenti nei comuni della Toscana, per chiarire il no a ogni ipotesi di strutture sul nostro territorio”


Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Abbiamo già fatto capire che la sinistra, nei comuni della Toscana, è pronta a prevenire ogni ipotesi di Centri di permanenza per i rimpatri (CPR): sono indiscrezioni uscite sulla stampa, legate a una volontà che avrebbe espresso la Ministra dell’Interno.

A Firenze il Sindaco ha più volte espresso di non essere contrario a vedere queste strutture sul nostro territorio, nonostante siano luoghi che il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà ha chiarito essere ingiusti, inefficaci e pericolosi.

Le persone vengono punite e detenute perché esistono, dovendo dimostrare di avere diritto all’asilo e alla propria vita a posteriori. Leggi tutto “Ministra dell’Interno in Palazzo Vecchio, presidio no CPR davanti”

CPR a Firenze: assente Assessora ma settimana prossima presidio

“Annunciata una mobilitazione della cittadinanza antifascista e antirazzista, per la difesa dei diritti umani, in occasione del passaggio della Ministra dell’Interno dalla nostra città, sarà l’occasione per ribadire un chiaro no a ogni ipotesi di CPR sul nostro territorio”
Foto di Michael Gaida

Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Nessun CPR in Toscana: non ci bastano le dichiarazioni della Regione Toscana, vogliamo una chiara presa di posizione a tutti i livelli istituzionali e una netta trasparenza a livello politico.

Per questo avevamo depositato una domanda di attualità per la seduta di oggi, ma l’Assessora comunale era assente per altri impegni. Leggi tutto “CPR a Firenze: assente Assessora ma settimana prossima presidio”

Per Idy Diene: chiediamo la targa su Ponte Vespucci

“Nessuna soluzione per l’apposizione della targa istituzionale su Ponte Vespucci. Non lo accettiamo e rilanciamo le ragioni della raccolta firme lanciata su www.firenzesolidale.it”

“Una legge di epoca fascista non può essere la ragione per giustificare l’inadempienza di Sindaco e Giunta rispetto a una richiesta votata due volte dall’intero Consiglio comunale di Firenze.

Dopo tre anni dall’uccisione di Idy Diene su Ponte Vespucci il Comune di Firenze ha realizzato due targhe. La prima – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu –  risulta bloccata nei depositi degli uffici perché si è chiesto un’autorizzazione che la Prefettura di Firenze non vuole dare, per via della regola che stabilisce l’obbligo di aspettare dieci anni dalla morte della persona (ma sono previste possibilità di deroga). La seconda, senza il nome di Idy Diene, è stato deciso di apporla in Palazzo Vecchio, invece che sul ponte, al fianco di quella già presente, realizzata e collocata dall’associazionismo e dalla cittadinanza antirazzista. Leggi tutto “Per Idy Diene: chiediamo la targa su Ponte Vespucci”

Il Sindaco e la Giunta di Firenze senza vergogna sulla targa di Idy

“Era stata trovata una soluzione parziale, per apporre una targa su Ponte Vespucci. Invece anche questo anno rimane solo quella apposta dall’associazionismo.
Alle 18.00 presidio, lunedì chiederemo conto in aula di questa scelta sbagliata”


L’articolo del Corriere Fiorentino cliccando qui.


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

Ricostruiamo tutto con ordine, perché la vicenda è talmente surreale che resta difficile crederci.

Idy Diene vien ucciso nella mattina del 5 marzo 2018, su Ponte Vespucci. Si tratta di un’altra ferita per la Città di Firenze, a pochi anni di distanza dalla strage di Piazza Dalmazia.

Il Sindaco si perde a dare solidarietà alle fioriere, mentre parte un dibattito assurdo sulla natura razzista o meno del gesto omicida.

Il 12 marzo del 2018 il Consiglio comunale, senza nessun voto contrario, decide di apporre una targa istituzionale su Ponte Vespucci.

Però l’unica targa che appare è quella messa dall’associazionismo antirazzista e antifascista, che a novembre 2019 viene imbrattata. Leggi tutto “Il Sindaco e la Giunta di Firenze senza vergogna sulla targa di Idy”