Offese e attacchi a Sinistra Progetto Comune, risponderemo con ironia

Si è invitato a guardare le nostre facce, per sapere chi eravamo. In seguito si è affermato che dovremmo essere fucilati. Come mai? Per aver presentato una risoluzione sull’emergenza Covid-19 nei Territori palestinesi (maggiori informazioni qui) e forse per aver replicato alla lettera inviata dall’Associazione Italia-Israele a Palazzo Vecchio (maggiori informazioni qui).

Come Sinistra Progetto Comune abbiamo deciso di rispondere con un sorriso, ironia e auto-ironia, consapevoli del fatto che la questione proseguirà nel corso delle prossime settimane.

L’associazione Italia-Israele scrive al Comune di Firenze per attaccarci

La democrazia italiana non prevede gruppi di pressione. La scelta di tirare in ballo nazismo, Iran e un attacco alla democrazia qualifica il merito della polemica, oltre che il metodo. Da parte nostra non abbiamo assolutamente nulla di cui vergognarci.


“Nazisti, al soldo della propaganda del regime dell’Iran, nemici dell’unica democrazia del Medio Oriente. Questo saremmo secondo l’Associazione Italia-Israele di Firenze.

Sono tempi di post-verità e analfabetismo di ritorno, aggravato dalle dinamiche dei social. Ci hanno insegnato a sorridere verso tutta l’umanità, anche quando ci tirano addosso pietre, per rabbia, paura o frustrazione. Facendo parte di questa umanità – aggiungono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – non ci sentiamo proprio di dare giudizi o condannare la lettera, che però sotto riportiamo, perché tutta la Città di Firenze sappia quale genere di realtà è presente e con quale linguaggio sceglie di rivolgersi alle Consigliere e ai Consiglieri eletti.

Non saremo l’unico Comune democratico d’Europa, ma pensiamo che uno sguardo veloce a un manuale di diritto costituzionale o al Testo Unico degli Enti Locali, potrebbe aiutare questi imprecisi personaggi. Almeno capirebbero che la democrazia prevista dalla nostra Costituzione non deve rispondere a pressioni lobbistiche. Leggi tutto “L’associazione Italia-Israele scrive al Comune di Firenze per attaccarci”

Ombre di guerra e interessi economici su Firenze, rimuovendo la questione palestinese

Questo l’intervento del consigliere Dmitrij Palagi del gruppo Sinistra Progetto Comune

“Conosciamo la trappola inaccettabile che accusa chiunque osi criticare Israele di antisemitismo. Ilan Pappé è uno storico e accademico israeliano, per questo è doveroso ricordare una sua frase: «condannare il sionismo in quanto ideologia colonialista di insediamento che ha portato all’espropriazione di metà della popolazione palestinese dalla propria terra e per l’attuale politica discriminatoria e brutale di Israele contro quelli che sono rimasti non è antisemitismo. Di fatto è antirazzismo». Leggi tutto “Ombre di guerra e interessi economici su Firenze, rimuovendo la questione palestinese”