Grazie a Moni Ovadia, Enrico Fink e alla Presidente della Commissione

“Chi confonde le critiche al governo di Israele con l’antisemitismo non aiuta l’antirazzismo. Oggi abbiamo avuto modo di ascoltare un’interessante discussione che ci ha ulteriormente convinto delle nostre posizioni”


Moni Ovadia al SoundMakers Festival 2013 con inteprete in Lingua dei segni italiana. Autore della foto Diego Panico (Shootalive) per conto di SoundMakers Festival, da wikimedia.org

Queste le dichiarazioni di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune


“Molte volte abbiamo dovuto ricordare come non ci sia nessuna ambiguità sul fronte dell’antirazzismo, per quanto riguarda le nostre posizioni. C’è infatti chi utilizza le critiche al governo di Israele per provare a confondere gli ambiti di discussione. La nostra solidarietà al popolo palestinese e la nostra richiesta di non immaginare gli stati su base confessionale viene spesso strumentalizzata, in particolare dalle destre.

Leggi tutto “Grazie a Moni Ovadia, Enrico Fink e alla Presidente della Commissione”

Israele ed Emirati Arabi: accordi sulla pelle delle vite umane

Da Betlemme (2008), foto da account PalFest di flickr.com

In Palazzo Vecchio abbiamo più volta discusso di Palestina. A Firenze un protagonista della vita economica locale è stato nominato console onorario di Israele.

Spesso, con Antonella Bundu, ci troviamo a dover spiegare le ragioni di tanta determinazione, da parte di Sinistra Progetto Comune, rispetto alla questione palestinese.

Le notizie di un accordo tra “l’unica democrazia del Medio Oriente” (…) ed Emirati Arabi ricorda le ragioni di chi crede nella solidarietà tra i popoli e nella loro autodeterminazione. Anche perché i cattivi di ieri sono improvvisamente diventati interlocutori affidabili (basta essere avversari dell’Iran…). Leggi tutto “Israele ed Emirati Arabi: accordi sulla pelle delle vite umane”

Dalla parte della causa palestinese

Qualche tempo fa siamo stati accusati di utilizzare propaganda nazista al soldo dell’Iran (maggiori informazioni qui).

Il motivo? Aver presentato una risoluzione in cui criticavamo le ingiustizie di cui era vittima la popolazione palestinese, in particolare in relazione all’emergenza Covid-19 e alle scelte del governo israeliano rispetto a questo contesto.

Un Consigliere della Lega, vicepresidente del Consiglio, ha pensato bene di proporre un testo specularmente opposto al nostro. In commissione (dove gli atti vengono discussi prima di arrivare in Consiglio), il Partito Democratico era riuscito nel capolavoro di esprimere parere favorevole sia al nostro testo che a quello delle destre… Leggi tutto “Dalla parte della causa palestinese”

Lettera di Pax Christi al Consolato Onorario di Israele a Firenze

“In sostegno alle mobilitazioni per la pace e contro la violazione del diritto internazionale da parte del Governo di Israele”


“Questa mattina alle 11.00 ci siamo uniti alla delegazione di Pax Christi che ha raggiunto il Consolato Onorario di Israele a Firenze per consegnare due lettere sull’annessione portata avanti dal Governo di Tel-Aviv.

Ancora in questo mese di giugno – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – 40 esponenti indipendenti delle Nazioni Uniti hanno condannato queste operazioni, parlando esplicitamente di apartheid del 21esimo secolo.

Di fronte alle ingiustizie e all’oppressione, lo abbiamo già detto e continueremo a ripeterlo, non si può essere indifferenti. Ogni silenzio è complice e la Resistenza ci ha insegnato a essere partigiane e partigiani della libertà.

Leggi tutto “Lettera di Pax Christi al Consolato Onorario di Israele a Firenze”

Offese e attacchi a Sinistra Progetto Comune, risponderemo con ironia

Si è invitato a guardare le nostre facce, per sapere chi eravamo. In seguito si è affermato che dovremmo essere fucilati. Come mai? Per aver presentato una risoluzione sull’emergenza Covid-19 nei Territori palestinesi (maggiori informazioni qui) e forse per aver replicato alla lettera inviata dall’Associazione Italia-Israele a Palazzo Vecchio (maggiori informazioni qui).

Come Sinistra Progetto Comune abbiamo deciso di rispondere con un sorriso, ironia e auto-ironia, consapevoli del fatto che la questione proseguirà nel corso delle prossime settimane.

L’associazione Italia-Israele scrive al Comune di Firenze per attaccarci

La democrazia italiana non prevede gruppi di pressione. La scelta di tirare in ballo nazismo, Iran e un attacco alla democrazia qualifica il merito della polemica, oltre che il metodo. Da parte nostra non abbiamo assolutamente nulla di cui vergognarci.


“Nazisti, al soldo della propaganda del regime dell’Iran, nemici dell’unica democrazia del Medio Oriente. Questo saremmo secondo l’Associazione Italia-Israele di Firenze.

Sono tempi di post-verità e analfabetismo di ritorno, aggravato dalle dinamiche dei social. Ci hanno insegnato a sorridere verso tutta l’umanità, anche quando ci tirano addosso pietre, per rabbia, paura o frustrazione. Facendo parte di questa umanità – aggiungono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – non ci sentiamo proprio di dare giudizi o condannare la lettera, che però sotto riportiamo, perché tutta la Città di Firenze sappia quale genere di realtà è presente e con quale linguaggio sceglie di rivolgersi alle Consigliere e ai Consiglieri eletti.

Non saremo l’unico Comune democratico d’Europa, ma pensiamo che uno sguardo veloce a un manuale di diritto costituzionale o al Testo Unico degli Enti Locali, potrebbe aiutare questi imprecisi personaggi. Almeno capirebbero che la democrazia prevista dalla nostra Costituzione non deve rispondere a pressioni lobbistiche. Leggi tutto “L’associazione Italia-Israele scrive al Comune di Firenze per attaccarci”