Piazza Brunelleschi e piazza del Cestello unite da un unico destino?

Foto di sailko da wikipedia.org

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, consigliere e consigliera comunale di Sinistra Progetto Comune

“Oggi la stampa e gli organi di informazione hanno riportato una lettera del Comitato di Piazza Brunelleschi, dove vengono riprese sostanzialmente le stesse domande che abbiamo posto pochi giorni fa. Recentemente ci è arrivata anche la risposta scritta a un question time su piazza del Cestello che era rimasto senza riscontro, per l’assenza dell’Assessore in aula. Ci viene detto che sarebbe tutto già chiaro… Non concordiamo. Leggi tutto “Piazza Brunelleschi e piazza del Cestello unite da un unico destino?”

Free Parking – SAS & Co: domande a cui occorrono risposte immediate

Dettagli di un’immagine di Jeff Djevdet da Jeff Djevdet

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, Sinistra Progetto Comune

“Ci accusano di demagogia dalla maggioranza. Allora proviamo a mettere in fila alcune informazioni che abbiamo, per le quali crediamo sia necessaria una risposta da parte del Sindaco già il prossimo lunedì. Avendo ben chiaro il significato politico delle nostre domande, senza volerci sostituire alla magistratura. Leggi tutto “Free Parking – SAS & Co: domande a cui occorrono risposte immediate”

Spostiamo un po’ di gente che si fa spazio a Pitti

Foto TuscanyTunes da Flickr

“Per chi vive la città tutti i giorni, abitando e lavorando, andando a scuola o a fare la spesa, gli “eventi” come “Pitti” hanno un vago sapore ottocentesco, per cui la gente “ordinaria” può essere spostata ad uso dei visitatori, come accade in questi giorni in Via Mannelli, che viene trasformata in un hub ad uso della città vetrina, temporanea, caotica, travolgente. Così, per fare fronte al groviglio di taxi, ncc, bussini e navette private che la kermesse impone, si fa terra bruciata. Come pure, tanto per non mescolare l’utenza ordinaria del bus urbano con quella dell’evento, si spostano anche le fermate di 17 e 20 dalla Fortezza. Leggi tutto “Spostiamo un po’ di gente che si fa spazio a Pitti”

ZTL: le destre sbagliano, la maggioranza pure

Foto di music4life da pixabay.com

“Abbiamo denunciato a fine 2019 l’assurda situazione per cui l’Amministrazione si ritrova a non avere dati sulle soste auto in ZTL e cifre poco “governate” sui permessi. Leggiamo delle decisioni dell’Assessore e della conseguente posizione espressa dalle destre in reazione. Da una parte una dichiarazione di “stretta” che parrebbe andare incontro alle richieste di chi resiste da abitante residente del centro storico, dall’altra la ormai storica opposizione alle restrizioni di accesso. Leggi tutto “ZTL: le destre sbagliano, la maggioranza pure”

Quanti posti auto ci sono in ZTL? Non si sa…

Queste le dichiarazioni di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, consigliera e consigliere comunale di Sinistra Progetto Comune

“Qual è la situazione dei parcheggi all’interno della ZTL? Il Comune di Firenze non lo sa, o meglio ha una vaga idea basata su dati rilevati l’ultima volta nel 2007. Una dozzina di anni sono davvero molti, tanto che gli stalli di sosta sono considerati ancora sulla base del vecchio settore E.

Fino a metà 2020 non si può sperare in niente di nuovo, nel frattempo si è affidata la speranza a SAS per un rilievo aggiornato degli spazi sosta in ZTL. Leggi tutto “Quanti posti auto ci sono in ZTL? Non si sa…”

Centinaia di telecamere intelligenti che guardano altrove

“Questa mattina abbiamo appreso dalla stampa locale (più esattamente, da Il Corriere fiorentino, “Pilomat divelti per entrare in auto. E piazza Strozzi ritorna parcheggio”) che in tale piazza sono stati nuovamente danneggiati i pilomat che dovrebbero regolare il transito veicolare ai soli autorizzati, tenendo fuori soprattutto coloro i quali parcheggerebbero dovunque, anche in un’area pedonale.

Si tratta di un nuovo episodio della serie, perché alcuni mesi or sono era stato necessario riparare un altro danneggiamento, non ci è dato sapere se doloso o colposo. Leggi tutto “Centinaia di telecamere intelligenti che guardano altrove”