Grave l’attacco di Fratelli d’Italia a Cuba proprio il 26 luglio

“Quando al Paese servivano medici anche le amministrazioni di centrodestra hanno accolto le brigate mediche dell’isola, soffocata dal bloqueo, il vero scandalo per cui si dovrebbero indignare le forze politiche e istituzionali”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

Gli Stati Uniti soffocano il popolo cubano da decenni con il bloqueo e nonostante questo Cuba resiste. Non solo. Le brigate mediche cubane hanno aiutato tutto il pianeta per superare l’emergenza pandemica e anche l’Italia ha accolto l’aiuto, anche in territori governati dal centrodestra.

Oggi Fratelli d’Italia ha scelto di voltare le spalle alla solidarietà internazionale, in modo vergognoso, senza citare neanche una volta la centralità dell’embargo portato avanti dalla Casa Bianca.

Va tutto bene a Cuba? No. Ma le principali responsabilità sono della “democrazia a stelle e strisce”, quindi è davvero grave scegliere di fare una comunicazione come quella del consigliere Draghi proprio il 26 luglio, data centrale per il movimento di liberazione di Cuba.

Noi rimaniamo coerenti con l’atto votato dal consiglio comunale di Firenze a giugno del 2020, con cui abbiamo ringraziato Cuba e chiesto la fine del bloqueo.