Trasporto pubblico e parcheggi: agevolare chi lavora

Immagine da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Ci uniamo alle preoccupazioni espresse qui dal gruppo consiliare regionale Sì – Toscana a Sinistra, in merito alla riduzione delle corse del trasporto pubblico. In particolare crediamo necessario tutelare gli orari in cui si spostano quei lavoratori e quelle lavoratrici a cui si chiede di non rimanere a casa.

Inoltre chi raggiunge Firenze, in questi giorni, dovrebbe vedersi riconosciuta la possibilità di entrare in ZTL anche con il proprio mezzo, prevedendo magari una certificazione da parte dell’ente datoriale. Questo non vuol dire aprirla indiscriminatamente, comprendiamo la necessità di proseguire nell’indicazione di far stare a casa più persone possibile. Leggi tutto “Trasporto pubblico e parcheggi: agevolare chi lavora”

Trasporto pubblico, preoccupati per le decisioni prese

Immagine da publicdomainpictures.net

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Abbiamo appreso, sia da comunicati stampa che da segnalazioni della cittadinanza, della diminuzione delle corse dei trasporti pubblici. Una misura che forse salvaguarda i margini di profitto per gli azionisti delle aziende del TPL, ma temiamo non guardi alla tutela della salute pubblica. Leggi tutto “Trasporto pubblico, preoccupati per le decisioni prese”

Capolinea bus “Montelungo”: bene la proroga, ora valutare il servizio

Foto Sailko da wikimedia.org

“La proroga al 16 marzo dell’entrata in vigore del nuovo capolinea fuori dalla stazione di Firenze, per permettere l’allestimento dei servizi e l’integrazione tariffaria con i mezzi urbani, è una vittoria del buonsenso oltreché delle e dei pendolari.

Il coordinamento tra i vari livelli amministrativi – sottolineano Enrico Carpini, consigliere Territori Beni Comuni alla Città Metropolitana e Dmitrij Palagi, consigliere Sinistra Progetto Comune in Palazzo Vecchio – permetterà di ridurre al minimo i disagi. Adesso la battaglia si sposta sul versante dell’offerta: i chilometri di percorrenza risparmiati, come annunciato anche dall’assessore alla Mobilità del Comune di Firenze, in una risposta a nostra precisa interrogazione, dovranno essere redistribuiti sul servizio. Chiediamo che vadano ad implementare l’offerta per le direttrici che subiranno penalizzazioni da questo spostamento. Leggi tutto “Capolinea bus “Montelungo”: bene la proroga, ora valutare il servizio”

Multe sul trasporto pubblico: quel che la Giunta non vuole vedere…

L’articolo su la Nazione cliccando qui.

La questione politica va affrontata

Se uno va sul sito di Ataf vede chiaramente pubblicizzata la possibilità di fare il biglietto a bordo, come peraltro prevede il quadro normativo regionale. Il problema capitato a due ragazzi di 13 anni – commentano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e antonella Bundu – non è stato un caso eccezionale: multati perché sono saliti su un mezzo chiedendo il biglietto al conducente, per poi provare a rimediare con un sms e vedersi multati prima di poter scendere dall’autobus. Quando è uscita la notizia tante cittadine e cittadini (oltre a pendolari che arrivano dalla provincia) hanno testimoniato di essersi riconosciuta in quanto è capitato ai ragazzi. L’Assessore ieri ci ha risposto in modo automatico: si deve salire con il biglietto sugli autobus, punto… Negando quindi quando sostiene il sito di Ataf e la norma regionale. Quello che non possiamo accettare è liquidare la questione ai “furbetti degli sms”, cioè quelle persone che sistematicamente attenderebbero di vedere il controllore salire a bordo per mandare un messaggio. Leggi tutto “Multe sul trasporto pubblico: quel che la Giunta non vuole vedere…”

Pendolari da fuori Comune, abbandonate ogni speranza?

Foto da controradio.it

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi (Consigliere comunale Sinistra Progetto Comune) ed Enrico Carpini (Consigliere della Città Metropolitana Territori Beni Comuni)

Palagi: “Pochi giorni fa ci ha scritto una cittadina di Sesto Fiorentino, che lavora a Firenze, evidenziando le difficoltà di chi arriva da fuori Comune per vivere la nostra città. Ci evidenziava la difficoltà che riscontra nel raggiungere la sua zona di lavoro, non in centro, ma non periferica. Se utilizzasse i mezzi pubblici, dovrebbe considerare almeno un’ora in più all’andata e un’ora in più al ritorno. Non tutti i nuclei familiari possono permettersi agevolmente tale impiego di tempo (risorsa sempre più preziosa di questi tempi, quasi più del denaro…). Leggi tutto “Pendolari da fuori Comune, abbandonate ogni speranza?”

Multa Ataf a ragazzo di 13 anni: non si applicano così le regole

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Consigliere e consigliera comunale di Sinistra Progetto Comune

“Abbiamo da tempo depositato una mozione per chiedere al Comune di sollecitare i gestori del trasporto pubblico locale a una maggiore diffusione dei punti vendita in cui reperire i biglietti. Il pagamento elettronico può essere comodo per parti importante dell’utenza, ma non può considerarsi sostitutivo di tutti gli altri canali.

Infatti è in uso anche la possibilità di ottenere il titolo di viaggio tramite SMS, seppure a un costo maggiore. Sempre che funzioni. Perché capita di ritrovarsi sprovvisti del biglietto e avere la necessità però di salire sul mezzo pubblico, che è tra l’altro la soluzione migliore per il traffico e l’ambiente (come spesso ci ricorda la stessa Amministrazione). Anche a noi è capitato di ricevere un SMS di risposta con cui si comunica l’indisponibilità di quel canale. Le autiste e gli autisti spesso non hanno possibilità di vendere (seppure a prezzo maggiorato) dei biglietti che non hanno. Leggi tutto “Multa Ataf a ragazzo di 13 anni: non si applicano così le regole”