I droni per tenere in periferia la povertà?

“Sorvolare il centro storico è escluso, mentre ulteriori strumenti di controllo per chi scende in piazza a manifestare piacciono molto anche a chi governa, pensandosi progressista”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Massimo Lensi – Associazione Progetto Firenze

Ci è capitato di chiedere spiegazioni, a questa Giunta, su quel che accade sopra i cieli di questa città. Ogni domanda inerente ad aerei, mongolfiere ed esperienze turistiche “volanti” riceveva la stessa risposta: non è di competenza del Comune sapere cosa avviene sopra le nostre teste.

Non vale per i droni evidentemente: al Sindaco piace guardare, ci ha reso una delle città più videosorvegliate del mondo, richiamando un modello di “Grande Fratello Buono” che strizza l’occhio ai modelli cinesi (così innovativi che sono tra i più invasivi in campo). Leggi tutto “I droni per tenere in periferia la povertà?”

Solidarietà a Saverio Tommasi offeso nella manifestazione non autorizzata di sabato scorso

“Rispetto ai fatti di sabato 24 luglio, riguardanti la manifestazione non autorizzata in Piazza della Signoria a Firenze, rilevando che la manifestazione denominata “No Green pass” ha visto partecipare numerosi cittadini e cittadine che con veemenza hanno manifestato recando offese al giornalista della testata Fanpage, Saverio Tommasi.
Immagine da ansa.it,
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

M5S & SPC

Ripudiando ogni atto di violenza, ricordato come la Costituzione tuteli il diritto di cronaca, rivendichiamo il ruolo di Tommasi che, nel contesto – sottolineano i consiglieri del Movimento 5 Stelle Roberto De Blasi e Lorenzo Masi col consigliere M5S al Quartiere 1 Luigi Benassai ed i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu con i consiglieri di SPC al Quartiere 1 Francesco Torrigiani e Giorgio Ridolfi – svolgeva pacificamente il suo lavoro,  subendo atti di lesione alla propria dignità di persona e di quella professionale. Leggi tutto “Solidarietà a Saverio Tommasi offeso nella manifestazione non autorizzata di sabato scorso”

A Genova, senza nessun rimorso

“Le lotte di venti anni fa continuano, in tutta Europa e in larga parte del mondo. L’alternativa è necessaria, per il pianeta, per il nostro futuro”
Foto: http://www.osservatoriorepressione.info/

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Lorenzo Ballerini – Campi a Sinistra

La piazza di Santa Croce di ieri continua a Genova, dove siamo arrivati per partecipare alle assemblee organizzate in occasione del ventennale di un 2001 che avrebbe visto il sangue di Carlo Giuliani e le torture di stato, con cui la democrazia fu sospesa per reprimere sistematicamente ogni idea di alternativa.

Non ci sono riusciti. Le lotte continuano, nonostante le difficoltà, soprattutto nelle piazze, nei luoghi di lavoro e di conflitto, negli spazi in cui la socialità ha occupato edifici vuoti e minacciati dalla speculazione. Leggi tutto “A Genova, senza nessun rimorso”

GKN, Genova e noi: la parte giusta della storia

“Le drammatiche notizie di ieri devono portarci alla massima unità su tutti i livelli, ma la politica deve saper dare risposte di lungo periodo, evitando di pensare che c’è riformabilità di una globalizzazione costruita solo sul profitto e sullo sfruttamento”
By Michele Ferraris – Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org

Lorenzo Ballerini – Campi a Sinistra (Comune di Campi Bisenzio)
Antonella Bundu, Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune (Comune di Firenze)

Il Presidente della Regione Toscana si è stupito della mercificazione dell’attività produttiva, nella vicenda della GKN: crediamo sia pericoloso dare una lettura sbagliata di quanto sta accadendo a Campi Bisenzio.

I fondi di investimento e le multinazionali sono mosse dalla logica del massimo profitto, a prescindere dal tema della sostenibilità ambientale e dei costi umani che ci stanno dietro: acquistare, “razionalizzare” (chiudere, accorpare, esternalizzare, licenziare) e vendere sono “le regole del gioco”, non una violazione delle norme. Leggi tutto “GKN, Genova e noi: la parte giusta della storia”

Nessun dubbio della Giunta sulle ordinanze anti-stazionamento

“Ci aspettavamo maggiore apertura alle novità che stanno arrivando in questi giorni, sulla liceità di alcune decisioni emergenziali prese da chi governa”


Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Siamo nel pieno di una discussione sul senso di legiferare e governare nell’emergenza, con strumenti straordinari di intervento da parte delle istituzioni sui territori (si pensi a tutta la discussione sui DPCM).

Per questo ci colpisce la tranquillità con cui la Giunta ha oggi rivendicato la pratica di vietare stazionamenti e limitare la libertà di movimento, con ordinanze che si sono susseguite anche prima della Covid-19.

La movida gestita come problema di ordine pubblico misura la parzialità di visione che è al governo della città, attenta alla propaganda del decoro e al disciplinamento degli spazi, a favore del solo consumo turistico, unica speranza per i bilanci di Palazzo Vecchio, secondo la maggioranza. Leggi tutto “Nessun dubbio della Giunta sulle ordinanze anti-stazionamento”

Texprint e logistica: l’illegalità di Stato sul lavoro è la priorità

“Il Partito Democratico è forza di governo locale e nazionale: non può limitarsi a parlare di più controlli e di protocolli. Politicamente perché le istituzioni non vanno davanti ai cancelli della Texprint?”
Foto dal presidio di ieri

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu -Sinistra Progetto Comune

“Un sindacalista è morto venerdì: faceva parte di un’organizzazione sindacale che spesso è additata come responsabile di pratiche illegali e condannata dalle istituzioni.

Lo abbiamo visto anche a Prato, con il sindaco di quel Comune che “scappava” dalla richiesta di un confronto con le persone in lotta alla Texprint, una realtà aziendale di fronte alla quale non abbiamo visto molti altri livelli istituzionali, tolti alcuni gruppi consiliari del territorio.

Per questo oggi ci aspettavamo una presa d’atto da parte della Giunta: notare come il sistema renda possibile le modalità di sfruttamento che giudichiamo disumane. Leggi tutto “Texprint e logistica: l’illegalità di Stato sul lavoro è la priorità”