Il buon senso non sempre può bastare

Foto di Jens-Petter Salvesen fatta a Oslo, ripresa da Wikimedia.org

“Viene detto che siamo in guerra, ma dobbiamo stare sereni nelle nostre case, senza una discussione pubblica sulle numerose difficoltà che questa situazione sta creando a tante famiglie e persone.

Esistono i preziosi numeri telefonici per l’assistenza a cui rivolgersi e il volontariato, assieme ai servizi per la tutela delle persone fragili, sta garantendo a tante persone un aiuto fondamentale.

La situazione però – proseguono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – impone un ruolo delle istituzioni e della politica inedito, simile a quello che hanno avuto nel secondo dopoguerra. Leggi tutto “Il buon senso non sempre può bastare”

Uno stato di emergenza leggero come un drone

Immagine da pxhere.com

“Assistiamo con sempre maggiore preoccupazione alla deriva della politica sul fronte istituzionale. Si delega al volontariato e alle reti sociali l’assistenza della nuova condizione di fragilità che colpisce larga parte della popolazione, proseguendo a costruire un impianto esclusivamente repressivo rispetto ai comportamenti corretti da mantenere in questa fase. L’efficacia di certe misure – aggiungono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – ci sembra contestabile anche sul piano dell’analisi tecnica, anche laddove si volesse mettere tra parentesi la politica (che invece è necessaria soprattutto di fronte a contesti inediti e nei momenti di emergenza). Leggi tutto “Uno stato di emergenza leggero come un drone”

Forti coi deboli, deboli coi forti?

Immagine da pexels.com

Intervento durante una trasmissione Radio Wombat cliccando qui.


Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

Sorvegliare la cittadinanza con le telecamere, l’esercito nelle strade, la continua contestazione dei comportamenti individuali, mentre si rimuove il tema delle imprese e si sceglie di non citare alcun dato.

La percezione soggettiva del Sindaco di Firenze è quella egemone in questa fase. Una persona cammina per strada, isolata? Merita di essere censurata. Un cane a passeggio? Il primo pensiero è sospettare del numero di volte in cui questo viene portato fuori.

La classe lavoratrice sciopera? Sono poche persone irresponsabili, mentre chi è chiamato a turni massacranti è bene che continui a uscire di casa, mettendo a rischio la propria salute e il servizio stesso. Leggi tutto “Forti coi deboli, deboli coi forti?”

L’insostenibile leggerezza nell’uso delle telecamere

Bateman’s Row, Big Brother Is Watching You, foto di kissmygrandmother da flickr.com

“Sono mesi che chiediamo maggiori chiarimenti sull’utilizzo delle telecamere e dei programmi collegati”

“Il Sindaco si è permesso di parlare di un “grande fratello buono”, quando era a Mosca, mentre sono anni che il riconoscimento facciale  appare nelle dichiarazioni dell’Amministrazione come desiderata.

La leggerezza con cui ieri si è dichiarato l’ennesimo nuovo software, con cui ci si permetterebbe di rilevare gli assembrati in città è inquietante. Se non altro perché si somma agli altri già preannunciati (ma sempre nel rispetto della privacy… su cui però si attendevano pareri ancora poche settimane fa).

Leggi tutto “L’insostenibile leggerezza nell’uso delle telecamere”

Polizia Municipale: sicurezza anche per chi è chiamato a garantirla

Foto da needpix.com

Articolo collegato uscito su la Nazione cliccando qui.


“È il momento di contribuire tutte e tutti all’uscita rapida dalla situazione creata dal COVID-19. Come Sinistra Progetto Comune ne siamo pienamente consapevoli – spiegano i consiglieri Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – e cerchiamo di comportarci coerentemente con questa valutazione.

Esiste però la necessità che chi è stato eletto al servizio della Città prosegua nella sua funzione di riferimento, soprattutto ascoltando le preoccupazioni e le esigenze che ci vengono comunicate ogni giorno. Leggi tutto “Polizia Municipale: sicurezza anche per chi è chiamato a garantirla”

Controlli di vicinato: il continuo annuncio di una decisione sbagliata

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune

“Il tempo di far uscire un comunicato sul controllo di vicinato (qui) ed ecco che un nuovo entusiasmante annuncio viene rilasciato dall’Amministrazione rispetto a questa splendida idea per tutelare il senso di insicurezza della cittadinanza.

Lo avevo annunciato ieri, parlando di videosorveglianza e privacy, ascoltando le risposte della Giunta ad alcune domande: utilizzare le “nuove tecnologie” (anche se chat e telecamere ormai tanto nuove non sono) a fini di controllo è pericoloso. Farlo con leggerezza è sbagliato.

Perché si è scelto di usare WhatsApp? Perché è l’applicazione più diffusa…

Nell’ambito di quanto previsto dalle norme nazionali e dei protocolli tra Prefettura e Comuni, com’è che si costituiscono i Comitati di Vicinato? Perché i “patti” li abbiamo chiesti, ma la Polizia Municipale (titolata a vigilare su questi percorsi) ci ha potuto rispondere con una fotocopia, in cui leggiamo scritto a pennarello “Ugnano – Mantignano”. Leggi tutto “Controlli di vicinato: il continuo annuncio di una decisione sbagliata”