Il Comune di Firenze chiede la cancellazione dei decreti sicurezza

Il testo della risoluzione approvata cliccando qui.


Cancellare i decreti sicurezza. È quanto ha votato ieri a maggioranza il Consiglio comunale di Firenze, su proposta di Sinistra Progetto Comune (dopo un lungo confronto positivo con i gruppi consiliari di maggioranza)


“Ieri abbiamo parlato dello smantellamento dell’accoglienza, della violazione della convenzione di Ginevra, del non rispetto della Convenzione sulla ricerca e il salvataggio marittimo, di come si violino la Convenzione SOLAS e SAR, di come vengono negati il diritto all’abitazione, alla residenza, al manifestare, di quanto non venga rispettato lo Statuto dei Lavoratori… di come vengano disattesi gli articoli della Costituzione che indicano come strada da perseguire quella che rimuove gli ostacoli che impediscono l’ottenimento di pari dignità sociale ed economica per tutte e tutti. Abbiamo discusso del dovere, ma soprattutto del diritto, di poter contribuire alla società.

Ringraziamo le consigliere e i consiglieri – spiegano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune – che hanno votato a favore della risoluzione e chi è intervenuto nel dibattito. Il segnale che abbiamo dato è importante e non è solo simbolico. Leggi tutto “Il Comune di Firenze chiede la cancellazione dei decreti sicurezza”

2020: controllo di vicinato senza controllo, Firenze per Jena Plissken?

Scena dal film “1997- fuga da New York”

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Telecamere con il riconoscimento facciale. Gruppi Whatsapp ufficiali per il controllo di vicinato. Droni nell’aria per monitorare il territorio. Smart City Control Room e tante innovazioni per avere a Firenze un “Grande Fratello Buono” (per citare le parole del Sindaco).

Magari un giorno avremo nella nostra città anche la Sala della Giustizia dei Superamici (Superman, Batman e compagnia) o il Palazzo dei Vendicatori (Thor, Iron Man e compagnia).

Nel frattempo ci dobbiamo accontentare, forse, di molta retorica e leggerezza sul tema della gestione dei dati. Vale anche per il caso di Nextdoor. Si tratta di un’applicazione che permette di costruire una rete nel proprio quartiere, con la quale contrastare anche sentimenti di paura e insicurezza. Viene promossa nella nostra città con volantini privi di riferimenti specifici. Si viene solo informati di quante centinaia di persone fanno già parte della “comunità”. Leggi tutto “2020: controllo di vicinato senza controllo, Firenze per Jena Plissken?”

Sicurezze e illuminazione, tra Sindaco e Lega…

Foto di Sailko da wikimedia.org

“Ritorna la proposta dei taser da parte della Lega, proprio mentre il Sindaco dichiara di voler tagliare su una delle poche cose che riconoscevamo positive nell’operato della Giunta”


“Una cosa funziona? Allora proviamo a rovinarla…

Ci sembra che questa logica sia perseguita con dedizione da parte del nostro Sindaco. SILFI – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – è una partecipata che in questi anni si è confermata essere una realtà positiva per il Comune. Lavora bene e con ottimi risultati sul piano economico, ci è sempre stato detto e fatto vedere in Commissione. In queste settimane, ci ha fatto sapere la Giunta, è riuscita anche a far risparmiare diverse risorse al nostro ente, senza mettere in cassa integrazione nessuno. Quindi il servizio funziona e ha funzionato… Ma il Sindaco decide di lanciare l’allarme proprio colpendo l’illuminazione. Leggi tutto “Sicurezze e illuminazione, tra Sindaco e Lega…”

La passione per i droni che nuoce alla città

Immagine da needpix.com

“Troppa gente per le strade, mandiamo i droni! Questo è il messaggio che ha scelto di mandare il nostro Sindaco. In un’emergenza come quella che stiamo attraversando l’ironia fa fatica a esprimersi, anche se per fortuna gira un video canzonatorio in un cui una sconsiderata auto viene fatta saltare in aria con un drone armato perché osa attraversare un viale fiorentino.

La concentrazione della politica sulla criminalizzazione dei comportamenti individuali – continuano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – è un malcostume scelto da molti governi comunali. Una scelta decisamente discutibile, aggravata a Firenze da una sconsiderata passione per le tecnologie dal sapore delle passioni d’infanzia. Nuovi software sulle telecamere (ormai annunciati ciclicamente da anni), rilevamenti di assembramenti tramite ripetitori telefonici e da qualche giorno droni in volo per scovare il criminale runner di turno. Leggi tutto “La passione per i droni che nuoce alla città”

Il buon senso non sempre può bastare

Foto di Jens-Petter Salvesen fatta a Oslo, ripresa da Wikimedia.org

“Viene detto che siamo in guerra, ma dobbiamo stare sereni nelle nostre case, senza una discussione pubblica sulle numerose difficoltà che questa situazione sta creando a tante famiglie e persone.

Esistono i preziosi numeri telefonici per l’assistenza a cui rivolgersi e il volontariato, assieme ai servizi per la tutela delle persone fragili, sta garantendo a tante persone un aiuto fondamentale.

La situazione però – proseguono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – impone un ruolo delle istituzioni e della politica inedito, simile a quello che hanno avuto nel secondo dopoguerra. Leggi tutto “Il buon senso non sempre può bastare”

Uno stato di emergenza leggero come un drone

Immagine da pxhere.com

“Assistiamo con sempre maggiore preoccupazione alla deriva della politica sul fronte istituzionale. Si delega al volontariato e alle reti sociali l’assistenza della nuova condizione di fragilità che colpisce larga parte della popolazione, proseguendo a costruire un impianto esclusivamente repressivo rispetto ai comportamenti corretti da mantenere in questa fase. L’efficacia di certe misure – aggiungono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – ci sembra contestabile anche sul piano dell’analisi tecnica, anche laddove si volesse mettere tra parentesi la politica (che invece è necessaria soprattutto di fronte a contesti inediti e nei momenti di emergenza). Leggi tutto “Uno stato di emergenza leggero come un drone”