Stadio? Si naviga a vista…

L’articolo sul Corriere Fiorentino collegato cliccando qui.

“Questa mattina la Commissione Sport e Cultura si è riunita allo stadio Artemio Franchi con i tecnici del Comune, tra cui l’ingegner Alessandro Dreoni. Presenti anche il presidente ed i consiglieri del Quartiere 2.
Indipendentemente da quello che sarà il futuro del Franchi, le condizioni attuali necessitano di un restauro e/o restyling con copertura.
Dalle risposte date alle domande dei consiglieri – sottolineano Antonella Bundu e dmitrij Palagi – si evince come abbandonare Campo di Marte per l’ipotesi di uno stadio al Mercafir sia soprattutto una volontà politica, gestita male. Leggi tutto “Stadio? Si naviga a vista…”

Stadio e Mercafir: tante promesse, in contraddizione tra di loro, bocciate le nostre proposte

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, consigliere e consigliera comunale di Sinistra Progetto Comune

“La maggioranza sceglie una variante fast, fast, fast, piena di contraddizioni. Parla di condizioni mutate per passare da stadio pubblico a privato, quando ancora in questi giorni la nuova proprietà di ACF Fiorentina ha detto di essere pronta a qualsiasi tipo di soluzione, che garantisca tempi rapidi e certezze di sviluppo nel breve periodo.

Le osservazioni depositate parlano invece degli errori di lunga prospettiva, ricordano gli errori strategici e di progettazione della maggioranza al governo della città, non da pochi mesi.

Abbiamo presentato tre ordini del giorno. Leggi tutto “Stadio e Mercafir: tante promesse, in contraddizione tra di loro, bocciate le nostre proposte”

Stadio, la necessità di una visione complessiva della città

📷 pixabay.com/

L’articolo di Repubblica Firenze cliccando qui.

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Aeroporto, stadio, nuova Mercafir: la Piana e Castello non possono essere trattati con leggerezza. Come il tema dello stadio, che accompagna la città da molti anni. La Giunta invece sceglie una modalità fast, fast, fast senza responsabilità e ignorando tutti i problemi che ha creato nel recente passato.

Tra le osservazioni alla Variante Urbanistica depositate e bocciate, di cui la Commissione e il Consiglio comunale non sono stati informati (come pure tutta la cittadinanza) ci sarebbe anche quella di Nuove Iniziative Toscana, che farebbe presente un ricorso che rischia di bloccare qualsiasi progetto. Leggi tutto “Stadio, la necessità di una visione complessiva della città”

Dopo la conferenza stampa di Commisso

Foto di Lorenzo Palandri

“Abbiamo depositato un question time per ottenere alcune risposte dal Sindaco e dalla Giunta, in merito alle affermazioni ascoltate durante la conferenza stampa del Presidente della ACF Fiorentina.

Intanto – spiegano i consiglieri di sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi –prendiamo atto che le cose sono andate come ipotizzato e denunciato durante l’approvazione dell’ultima variante urbanistica: nell’assenza totale di qualsiasi progettualità si è scommesso al buio su una soluzione indefinita. Leggi tutto “Dopo la conferenza stampa di Commisso”

Caos sul Franchi, inaccettabile

“Il Franchi non si deve vendere per scelta, basta col caos al governo”

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Un consiglio importante sul bilancio interrotto per ascoltare parole vaghe e confuse sul futuro del Franchi. Il Sindaco smentito dal Soprintendente sul fatto che lo stadio della Fiorentina non possa essere venduto a un privato è solo l’ennesima brutta figura in questo pasticcio collegato al futuro della Fiorentina. Leggi tutto “Caos sul Franchi, inaccettabile”

Condominio Artemio Franchi: altre idee brillanti ne abbiamo?

Questo l’intervento del consigliere di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi

“Ci siamo impegnati a evidenziare l’assenza totale di progettualità sul tema stadio, quando abbiamo votato la variante collegata alle speranze del Sindaco. Non ci sono progetti per il nuovo spazio a Novoli, per la nuova Mercafir e per il futuro del Franchi. Con ironia abbiamo ipotizzato fantasiose finalità, con riferimento alle Olimpiadi del 2032. Ma mai ci sarebbe venuto in mente di suggerire il social housing. La necessità di un nuovo piano casa nazionale non ci sfugge, riqualificando e recuperando l’edificazione sul territorio.

Ma ipotizzare di trasformare in modo così significativo un monumento nazionale, praticamente al buio, dimostra il livello di disperazione politica di chi va avanti senza una minima prospettiva progettuale. Se poi si può arrivare a fare degli appartamenti perché non ripensare a uno stadio per la nuova proprietà? Il vincolo è non abbattere e solo un progetto è stato preso in considerazione. Leggi tutto “Condominio Artemio Franchi: altre idee brillanti ne abbiamo?”