Giornata mondiale della salute: con la vita o con i profitti?

“Oggi appuntamento internazionale, che vedrà iniziative fino al 10 aprile, quando saremo in piazza anche a Firenze”
Immagine da noprofitonpandemic.eu/it/

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Il 7 aprile è un appuntamento ormai fisso: la Giornata mondiale della salute è da anni occasione di mobilitazioni europee a difesa della sanità pubblica.

Tante sono state le denunce del recente passato con cui si può spiegare la gravità delle conseguenze con cui la pandemia Covid-19 ha devastato i nostri territori e le nostre società. Il fallimento delle multinazionali sui vaccini, assolutamente incapace di scalfire i profitti iniqui delle aziende, ci ricorda la centralità della dimensione pubblica per prendersi cura delle nostre vite.

Sentiamo di sottoscrivere la proposta del Partito della Rifondazione Comunista per un Polo Pubblico per i Farmaci in Europa e nel mondo, oltre a ricordare la campagna “Right2cure” (https://noprofitonpandemic.eu/it/). Leggi tutto “Giornata mondiale della salute: con la vita o con i profitti?”

Covid-19, sedie e tavolini: dopo un anno, tutto resta uguale

“Risposte parziali e insufficienti, che in alcuni casi penalizzano in modo significativo la vivibilità della città, creando fratture sociali”
Foto da pixabay.com

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Il Sindaco e la Giunta di questa città non hanno dato una grande prova comunicativa, al pari del nuovo Presidente della Regione Toscana e di tanti errori del governo nazionale.

Mentre a giorni alterni si sbraitava contro l’irresponsabilità dei comportamenti individuali, chiudendo fontanelli e aree verdi, alimentando la caccia al runner, invocando telecamere a riconoscimento facciale e droni, dall’altra si è proceduto – di deroga in deroga – a estendere l’occupazione straordinaria di suolo pubblico per ristoranti e bar.

Intendiamoci, capiamo il criterio che ci sta dietro. Poteva solo essere adeguato meglio alle esigenze della cittadinanza. Lo avevamo proposto, suggerendo anche di fare una verifica dei problemi che sarebbero emersi a fine estate 2020. Leggi tutto “Covid-19, sedie e tavolini: dopo un anno, tutto resta uguale”

Al fianco delle e dei rider

“Doppio appuntamento in piazza oggi. Con Priorità alla Scuola e per il #noDeliveryDay”

Protesta Riders


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Dopo la presenza in piazza Santissima Annunziata, al fianco di Priorità alla Scuola e Cobas Scuola, abbiamo raggiunto la mobilitazione delle e dei riders, per sostenere la loro lotta contro lo sfruttamento.

Le ultime sentenze sono state molto importanti perché hanno finalmente riconosciuto come le loro condizioni siano inaccettabili ma questo non basta. Le aziende di food delivery hanno deciso però di fare ricorso e ancora non sentiamo un coro unanime, quantomeno di coloro che si definiscono di sinistra, che condanni definitivamente questa situazione.

A chi lavora in questo settore viene detto che “serve flessibilità”. La conseguenza? Guadagnano, a cottimo, un “salario” irrisorio, soprattutto se si considerano i profitti fatti dalle aziende per cui lavorano nell’ultimo.

Non c’è copertura sufficiente per quanto riguarda gli infortuni e c’è una penalizzazione dovuta a un algoritmo che finisce per discriminare chi a causa di una malattia non ha potuto lavorare, cosa che diventa anche tragicomica considerata la pandemia in corso. Leggi tutto “Al fianco delle e dei rider”

Domani in piazza con Priorità alla Scuola

“Appuntamento alle 9.30 di venerdì 26 marzo 2021, in piazza Santissima Annunziata, come in tante altre città d’Italia”


Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Ascoltare gli applausi in Parlamento, dopo oltre un anno di pandemia Covid-19, quando il Presidente del Consiglio dei Ministri ha parlato di riaprire le scuole, questa settimana, ci ha fatto effetto.

Cambiano i governi e si ripetono le scene. Ormai tutte le forze politiche hanno dichiarato di essere convinte dell’importanza dell’istruzione.

Le stesse che per decenni hanno votato i tagli alla spesa, la creazione di classi pollaio, la perdita di adeguati livelli occupazionali, costanti situazioni di precarietà, nessun ragionamento reale su cosa implichi la didattica a distanza: una costante emergenzialità, che le scuole vivevano anche prima della crisi sanitaria.

Il sistema istituzionale ha provato a dividere chi lavora negli istituti e i nuclei familiari, ma per fortuna questo rischio è stato sventato dalla capacità di praticare l’unità nella mobilitazione di popolazione studentesca, genitori, lavoratrici e lavoratori.

Priorità alla Scuolaha saputo imporre la sua presenza in tutti questi mesi, talvolta “corteggiata” da realtà politiche che rifiutano di affrontare il tema complessivo del sistema di istruzione e delle politiche in questo settore, anche solo guardando all’ultimo decennio”.

Tirocinio formativo: serve un nuovo punto di vista

“Qualche mese fa al Parlamento Europeo è stata presentata una risoluzione per garantire tutele per studentesse e studenti universitari che hanno all’interno del loro percorso di studi dei crediti formativi da svolgere a mezzo di tirocini. È tempo però di cambiare chiave di lettura”
Foto di Gerd Altmann

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Ogni percorso di laurea prevede di destinare dei crediti, e quindi delle ore, per far svolgere tirocini curriculari a coloro che si iscrivono in una qualsiasi facoltà. È così da tempo, ma ciò non significa che sia una scelta sostenibile.

Relativamente a questi crediti, infatti, molta dell’organizzazione e della burocrazia ricade su studenti e studentesse, che già pagano tasse universitarie per poter accedere al servizio. Leggi tutto “Tirocinio formativo: serve un nuovo punto di vista”

Censimento in centro storico: siamo in alto mare

“Visto che il dato è emerso durante la distribuzione delle mascherine per la Covid-19 ci stupisce che la pandemia sia utilizzata come ragione per l’assenza di date certe sul censimento annunciato nel corso del 2020. Al solito ci si limita a rilasciare dichiarazioni pubbliche senza poi agire concretamente?”
Foto di Bryan Thomas

Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune
Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani -SPC Quartiere 1

“Sapere chi vive davvero a Firenze è importante per governare il territorio.
La Giunta lo riconosce.
Giusto un po’ in ritardo.

Visto che i dati risalgono a un decennio fa e che il nuovo censimento ancora non è sostanzialmente a un punto adeguato. Le false residenze tutelate non sono certo quelle di chi è senza fissa dimora o in condizioni di difficoltà.

Il personale del Comune durante la consegna delle mascherine ha confermato una situazione denunciata da anni dalla sinistra di opposizione. L’attuazione concreta del progetto è rimandata a causa del Covid-19, ci è stato detto. Ma le mascherine distribuite erano proprio per Covid-19.

Quindi il censimento è stato annunciato senza cognizione delle condizioni reali? Non sarebbe la prima volta. Leggi tutto “Censimento in centro storico: siamo in alto mare”