Il lavoro agile è sempre lavoro

Immagine da pxhere.com

“Preoccupazione per la decisione di distinguere le condizioni di lavoro per i nuclei familiari che vorranno rivolgersi ai centri estivi”


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Dovevamo farci coraggio e non lasciarci spaventare allo scoppio dell’emergenza Covid-19. Andrà tutto bene era un auspicio dovuto. Che però non deve cancellare le difficoltà enormi che ancora segnano la condizione di tantissime persone, costrette nelle proprie abitazioni con il lavoro agile e con in casa figli e figlie, a cui viene offerta ancora solo didattica a distanza, con molta incertezza anche per settembre.

Il telematico non può sostituire le relazioni tra le persone e soprattutto non sempre può svilupparsi nelle case senza difficoltà. Assenza di dispositivi adeguati, sovrapporsi di esigenze diverse all’interno delle mura domestiche, diritti alla riservatezza delle proprie vite personali, condizioni di serenità mentale e salute psicofisica: sono tanti gli aspetti problematici vissuti in queste settimane da tantissime persone. Leggi tutto “Il lavoro agile è sempre lavoro”

RSA: gli errori del passato, le scelte per il futuro

“Sinistra Progetto Comune ha depositato oggi due mozioni sulla necessità di un nuovo modello di assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana e alle persone non autosufficienti. Gli atti nascono da un confronto con altre forze della sinistra a livello provinciale”


“Delle Rsa e della loro utenza ci siamo accorti solo quando il virus le aveva già colpite duramente, facendo tornare a galla una nociva gestione della vita anziana già esistente prima del Covid-19.

C’è bisogno di investire non soltanto nel miglioramento delle case di riposo, ma anche e soprattutto in una gestione diversificata e più territoriale della vecchiaia, consapevole e comunitaria, interconnessa con la vita delle città.

Quando gli anziani hanno iniziato a morire nelle RSA lombarde e ad ammalarsi nelle RSA Toscane, ci siamo improvvisamente ricordati di un luogo abitato da persone anziane. Un luogo sconosciuto ai più, se non occasionalmente per la ribalta assunta da terribili episodi di cronaca nera. Leggi tutto “RSA: gli errori del passato, le scelte per il futuro”

Pieno sostegno alla squadra di solidarietà per la raccolta alimentare del CPA

Dalla pagina Facebook @CPAFirenzeSud

“Non crediamo all’assistenzialismo, come soluzione al problema della povertà. Sappiamo benissimo – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – di quanto sia necessario smontare le ragioni della disuguaglianza, che si fondano su un sistema di sfruttamento e iniquità.

Per questo abbiamo sempre sostenuto l’importanza delle reti di solidarietà nate in piena emergenza Covid-19. Perché sottraevano al solo volontariato la denuncia dei problemi enormi che le nostre società, e la nostra Città, si trascinano da ben prima della pandemia. Leggi tutto “Pieno sostegno alla squadra di solidarietà per la raccolta alimentare del CPA”

Firenze rinasce, con uno stile ben noto?

Foto da wikimedia.org

L’intervista a NovaRadio su questo tema cliccando qui.


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Più o meno la metà del programma di mandato. È il documento Rinasci Firenze, che il Sindaco oggi ha voluto presentare. Con tanto di slogan dal sapore berlusconiano (“Rialzati Italia” per chi ha un po’ di memoria). Per il modo, tanto valeva lo illustrasse durante l’abituale trasmissione Un giorno da Pecora, che frequenta molto più del Consiglio comunale.

L’elezione diretta del Sindaco ha aperto a una concezione del Consiglio comunale come semplice spazio in cui si approva quel che pensa la Giunta, nonostante anche le consigliere e i consiglieri di maggioranza siano chiamati a svolgere un compito di funzione e indirizzo. Leggi tutto “Firenze rinasce, con uno stile ben noto?”

Ultimo giorno di scuola in presenza

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“La Giunta di Firenze e alcune persone elette in Parlamento legate al nostro territorio vantano un impegno forte sul fronte della scuola. È quanto viene rilanciato da giornali a radio, a tamburi battenti. Nella confusione legata alla pandemia e nell’impreparazione politica diffusa (trasversalmente, nella società e nelle istituzioni), ecco che all’improvviso appare questo manipolo di coraggiosi ed eroici esponenti a favore delle famiglie e dell’istruzione. Se non fosse che il Partito Democratico governa città e Regione, oltre a essere parte integrante del Governo nazionale.

Quindi un gesto simbolico è davvero poco. Specialmente se fatto male, tirando nel mezzo categorie come “responsabilità” e “soddisfazione”. La didattica a distanza è una tragedia, che in qualche modo tenta di arginare la chiusura dei luoghi di istruzione e formazione. Alle classi lavoratrici si è chiesto di immolarsi eroicamente per compensare le mancanze del sistema pubblico. Le attività in presenza non sono state una scelta, ma un’imposizione, a cui tutti i livelli hanno concorso (compresa la Città Metropolitana). Quindi il tema non è dare un segnale, ma cambiare le scelte di governo (di cui, ribadiamo, il Partito Democratico condivide ampiamente le responsabilità). Leggi tutto “Ultimo giorno di scuola in presenza”

Priorità alla Scuola

Come Sinistra Progetto Comune eravamo all’appuntamento di piazza promosso dalla campagna Priorità alla Scuola, che si è svolto in diverse città italiana. A Firenze la manifestazione era in piazza Santissima Annunziata.

Eravamo lì consapevoli della volontà di un evento che chiedeva di non essere strumentalizzato. Sosteniamo con determinazione la necessità di avere come priorità politica e istituzionale al riapertura dei luoghi di istruzione. La didattica a distanza, come il lavoro agile, è stata una necessità sofferta durante la prima fase di pandemia e di emergenza.

Ci pare evidente come non sia accettabile far ripartire tutte le attività produttive, senza pensare ai nuclei familiari, tanto difesi a parole, e così svantaggiati nella quotidianità, soprattuto nel caso della classe lavoratrice. Leggi tutto “Priorità alla Scuola”