Nuovi buoni spesa? Si evitino gli errori del passato

“Per l’ennesima volta il Consiglio comunale deve apprendere le cose dalla stampa. Sindaco e Giunta coinvolgano i consigli di quartiere e le forze politiche, oltre all’associazionismo attivo sul fronte della solidarietà, per comprendere come evitare situazioni di esclusione e ingiustizie sociali”


Foto da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, del gruppo consiliare di Palazzo Vecchio Sinistra Progetto Comune.

“Non sappiamo se altri gruppi consiliari, magari di maggioranza, siano più fortunati del nostro. Però ci chiediamo a cosa serva venire in Consiglio comunale a chiedere unità istituzionale se poi dobbiamo ridurci a leggere la stampa per capire quali strumenti intenda prendere la Giunta per far fronte al nuovo acuirsi della crisi sociali legata al contesto pandemico Covid-19. Lo stesso discorso lo evidenziamo in merito ai quartieri. Il loro coinvolgimento merita di più di vederli solo come esecutori della fase di distribuzione, così come i mesi della cosiddetta fase 1 hanno visto numerose realtà associative e di solidarietà attivarsi per coprire tutto lo scoperto che non viene nemmeno visto dal piano istituzionale. C’è ancora tempo per un veloce confronto, prima di deliberare una questione urgente”.

Lorenzo Alba e Francesca Conti, di Potere al Popolo Firenze aggiungono:

Con il Decreto Ristori Ter, il Governo ha replicato la formula adottata a fine marzo per l’erogazione dei buoni spesa e/o pacchi alimentari attraverso le amministrazioni comunali (art. 2 Dl 154/20). Ogni ente dovrà emettere un bando in cui stabilire i criteri di accesso per individuare la platea dei beneficiari tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno.

Leggi tutto “Nuovi buoni spesa? Si evitino gli errori del passato”

Prevenzione per Covid-19 e influenza per le aree a rischio

“Il Consiglio comunale di Firenze approva un ordine del giorno con cui si raccomanda attenzione e prevenzione in aree a rischio e fragili della nostra società”


Foto da pixabay.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Agire con grande attenzione negli istituti penitenziari, nei centri di accoglienza e nelle comunità, analogamente a quanto si sta cercando di fare con le RSA, secondo le indicazioni date dalle autorità nazionali per prevenire e controllare l’influenza, con una campagna vaccinale, a cui affiancare un costante servizio di sorveglianza epidemiologica: è quanto chiede un ordine del giorno approvato durante la seduta consiliare di ieri e presentato dal nostro gruppo consiliare. Questo è stato possibile grazie al confronto con la Presidente della Commissione IV, il capogruppo del Partito Democratico e la Presidenza del Consiglio, oltre che alla disponibilità di tutti i gruppi consiliari.

Leggi tutto “Prevenzione per Covid-19 e influenza per le aree a rischio”

A dialogo con Massimo Carlotto: di solitudini e alligatori

A dialogo con Massimo Carlotto: di solitudini e alligatori sotto pandemia

Martedì 1° dicembre 2020, ore 18.00, canale YouTube Sinistra Progetto Comune – Firenze.

I libri di Massimo Carlotto sono parte del panorama culturale italiano da ormai molti anni. Si tratta di uno scrittore che ha saputo fare del suo lavoro un’importante indagine della società, per denunciare le distorsioni e le ingiustizie.

Del suo ultimo romanzo, La signora del martedì, abbiamo scritto qualche mese fa (qui). Il suo personaggio più noto, l’Alligatore, sarà al centro di una nuova serie televisiva in onda su RaiDue a partire dal 25 novembre.

Leggi tutto “A dialogo con Massimo Carlotto: di solitudini e alligatori”

Senza fissa dimora: emergenze su emergenze

Immagine da needpix.com

“La pandemia obbliga le istituzioni e la politica a ripensare agli strumenti con cui abitualmente si interviene nei contesti di marginalità sociale, a partire da un supporto all’associazionismo”


“Residenze Sanitarie Assistite, istituti penitenziari, assistenza domiciliare per diversamente abili e persone anziane, centri di accoglienza: sono solo alcune delle realtà per le quali stiamo chiedendo interventi specifici in relazione all’emergenza Covid-19.

Oggi – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – abbiamo depositato un’interrogazione urgente che chiede conto di quali siano le decisioni che la Giunta sta prevedendo di prendere in merito ai senza fissa dimora e a chi vive in insediamenti informali. L’andamento pandemico infatti non ignora queste parti della nostra città, che invece vengono abitualmente rimosse, come tutto ciò che è distante da un’immagine della nostra società che tende a negare ogni problema e difficoltà. Leggi tutto “Senza fissa dimora: emergenze su emergenze”

Sprar: situazione da gestire in modo diverso

Da needpix.com

“Il centrosinistra la smetta di non voler riconoscere che il sistema va ripensato. La Giunta spesso neanche risponde alle domande che facciamo sulla sicurezza delle strutture e le condizioni in cui si trovano tanto il personale quanto l’utenza”


“Siamo stanchi di vedere la destra prendersi spazio sulla denuncia di quello che chiamano degrado. La sinistra – spiegano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – dovrebbe stare dalla parte dei diritti e dei bisogni delle persone, garantendo la tutela della salute e adeguate condizioni di lavoro. Questo avviene nel sistema di accoglienza nel nostro territorio e in generale nel Paese?

Lo diciamo con profondo rispetto per tutte le persone che in questo ambito sono impegnate, sia per lavoro che per volontariato. Il nostro mondo appartiene a quello dell’accoglienza e della solidarietà.

Leggi tutto “Sprar: situazione da gestire in modo diverso”

Campagna di vaccinazione anti-influenzale nelle carceri della Toscana

Foto di Massimo Lensi

“L’aumento dei contagi del virus è una condizione che le persone libere possono contrastare con responsabilità e con la piena consapevolezza dei rischi, avendo a disposizione un sistema sanitario che, seppur sotto pressione, riesce a garantire risposte e un’informazione capillare.

Nelle istituzioni totali non è così, in particolare negli istituti penitenziari. In questi luoghi – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu con Massimo Lensi dell’Associazione Progetto firenze e l’Osservatorio carcere Camera Penale di Firenze – vigono paura e senso di abbandono. La stessa edilizia penitenziaria, strutturata in celle dove la promiscuità è regola, unita al sovraffollamento cronico degli istituti inducono a temere il peggio. Il distanziamento è utopia e le condizioni igieniche sono pessime. Nonostante molti istituti stiano predisponendo misure adeguate di isolamento preventivo per i casi sospetti, tutto ciò potrebbe non bastare nel malaugurato caso di una diffusione dei contagi. Occorre quindi alzare rapidamente il livello dell’attenzione e facilitare, la rapidità diagnostica, ad esempio promuovendo la vaccinazione anti-influenzale, come si sta facendo fuori dalle carceri. Leggi tutto “Campagna di vaccinazione anti-influenzale nelle carceri della Toscana”