Centro Socio Educativo Il Totem: ripristinare il servizio

Dettaglio da www.coopilgirasole.it/centro-socio-educativo-il-totem/

Il testo del question time cliccando qui.


“Quanti proclami abbiamo ascoltato durante le cosiddette prime due fasi dell’emergenza Covid-19. Le istituzioni – dicono i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – ci hanno ripetuto che la priorità era la tutela della salute della popolazione. Vorremmo che fosse davvero così, soprattutto al di fuori delle situazioni estreme, nell’ordinario. Invece prendiamo atto di come si stia velocemente tornando a una ordinarietà che colpisce i diritti delle persone, specialmente di quelle più fragili e delle classi lavoratrice.

Vale per il Centro Socio Educativo Il Totem, un centro diurno del Comune di Firenze a cui si rivolgono oltre 40 persone con disabilità di tipo medio o medio grave. È stato chiuso ma ancora non è riaperto, nonostante sia possibile dal 18 di maggio. Dovevano essere fatti dei lavori di adeguamento della struttura, che però non sono partiti prima del 26 maggio, ma che risulterebbero ultimati. Leggi tutto “Centro Socio Educativo Il Totem: ripristinare il servizio”

Didattica a Distanza per chi ha disabilità e bisogni educativi speciali

Immagina da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Avevamo letto in questi giorni dell’indagine condotta dalle Università di Bolzano, LUMSA e Trento con la Fondazione Agnelli, relativamente alla penalizzazione che le allieve e gli allievi con disabilità hanno subito e subiscono in questa situazione di Didattica a Distanza. I dati diffusi confermano numerose testimonianze che abbiamo ascoltato in queste settimane. Per questo abbiamo predisposto una mozione che chiede al Sindaco e alla Giunta di utilizzare questi mesi estivi per confrontarsi con le varie parti interessate dai bisogni educativi speciali, al fine di avere un quadro preciso delle necessità presenti sul nostro territorio. Coincidenza ha voluto che proprio questa mattina, su la Repubblica di Firenze, fossero riportate le dichiarazioni del presidente dell’associazione MiSos (movimento insegnanti di sostegno a tutela degli alunni con disabilità), che ha lanciato un allarme per questa fascia di utenza. Leggi tutto “Didattica a Distanza per chi ha disabilità e bisogni educativi speciali”

Le cassette di chi aiuta la cittadinanza sono vuote

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Mentre il Sindaco illustrava il suo programma Rinasce Firenze nel Salone dei Cinquecento, in piazza Signoria, di fronte a Palazzo Vecchio, si è svolto un presidio organizzato da Potere al Popolo! Firenze, Associazione Angela e Ciro/Fondo Comunista, Spesa sospesa Q5 / Firenze Città Aperta, Laboratorio Diladdarno e Sostegno alimentare – Centro storico. Si tratta di una rete di realtà che in piena pandemia hanno garantito sostegno alimentare a numerose persone e famiglie. Senza di loro tante emergenze rischiavano di rimanere senza risposta. Oggi, tra le altre cose, chiedono al Governo nazionale un vero reddito di emergenza finanziato da una patrimoniale su chi detiene in assoluta minoranza la maggioranza delle ricchezze private. Non si tratta di assistenzialismo, come non si trattava di assistenzialismo quando abbiamo proposto la mozione (approvata dal Consiglio comunale) che invitava la Giunta a individuare 6 milioni per gli aiuti a chi vive in condizione di bisogno sul nostro territorio. Leggi tutto “Le cassette di chi aiuta la cittadinanza sono vuote”

Fine settimana in piazza, per George Floyd, per l’antifascismo, per la scuola

Le foto di sabato in fondo al comunicato

“Questo fine settimana sono numerosi gli appuntamenti all’interno della nostra città. Come Sinistra Progetto Comune – annunciano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – saremo al fianco delle diverse mobilitazioni.

Si inizia sabato mattina, in piazza Elia Dalla Costa (alle 10.30), con l’assemblea pubblica sulla riapertura delle scuole, promossa dai Grembiuli Appesi. Riaprire le scuole in sicurezza a settembre è la richiesta, a cui non si può rispondere con una festa simbolica per l’ultimo giorno dell’anno scolastico in corso di chiusura, come sembrano voler proporre il Sindaco e la maggioranza di Palazzo Vecchio.

Si prosegue nel pomeriggio, in piazza della Repubblica, alle 16.00, con Firenze Antifascista che ha lanciato l’appuntamento per denunciare l’operazione di CasaPound e dell’estrema destra dietro alle cosiddette “mascherine tricolori”. Quella manifestazione, alle 18.00, si sposterà verso il Consolato USA, dove Women’s March Florence e Indivisible Tuscany hanno chiamato un presidio per George Floyd. Leggi tutto “Fine settimana in piazza, per George Floyd, per l’antifascismo, per la scuola”

Far fronte al bisogno della casa, difendere il diritto all’abitare

Foto di Stephen Bain da wikipedia.org

“La sinistra in città – spiegano i consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu insieme alla responsabile nazionale casa di Rifondazione Comunista Monica Sgherri ed a Francesco Torrigiani e Massimo Torelli di Firenze Città Aperta – si è sempre occupata di emergenza abitativa. La necessità di un nuovo piano di edilizia residenziale pubblica è una richiesta storica, condivisa, a livello nazionale e locale, da tante associazioni e realtà organizzate.

Il Governo nazionale ha prorogato l’esecuzione degli sfratti fino a settembre, sbloccando i fondi previsti per i contributi agli affitti, arrivati a Firenze tramite un primo bando legato a chi ha subito una diminuzione di reddito per l’emergenza Covid-19. Se nel breve periodo si è trattato di una risposta necessaria, ora occorrono interventi strutturali. Leggi tutto “Far fronte al bisogno della casa, difendere il diritto all’abitare”

RSA e sociosanitario: un sistema da ripensare

Immagine da pexels.com

“Che dalle esperienze negative si esca con un salto in avanti è segno di capacità di lettura critica e di volontà di aggredire la realtà piuttosto che subirla, un processo positivo quindi che si potrebbe mettere in campo anche dopo questa drammatica esperienza della pandemia. Le proposte che leggiamo sulla stampa di rendere stabili le forme organizzative nate con urgenza per affrontare il virus, il GIROT e le Usca, originate dalla necessità di collegare operativamente ospedale e territorio, dopo che la frattura fra i due segmenti della sanità è stata resa così pesante, sembra assai interessante. Certo – proseguono Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune con Anna Nocentini di Rifondazione Comunista Firenze – mancano ancora da definire molti punti operativi e che ne definiscano a pieno le caratteristiche, oltre alla garanzia che non accada come per le Case della Salute, che hanno visto solo il cambiamento della targa esterna. Leggi tutto “RSA e sociosanitario: un sistema da ripensare”