RSA: gli errori del passato, le scelte per il futuro

“Sinistra Progetto Comune ha depositato oggi due mozioni sulla necessità di un nuovo modello di assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana e alle persone non autosufficienti. Gli atti nascono da un confronto con altre forze della sinistra a livello provinciale”


“Delle Rsa e della loro utenza ci siamo accorti solo quando il virus le aveva già colpite duramente, facendo tornare a galla una nociva gestione della vita anziana già esistente prima del Covid-19.

C’è bisogno di investire non soltanto nel miglioramento delle case di riposo, ma anche e soprattutto in una gestione diversificata e più territoriale della vecchiaia, consapevole e comunitaria, interconnessa con la vita delle città.

Quando gli anziani hanno iniziato a morire nelle RSA lombarde e ad ammalarsi nelle RSA Toscane, ci siamo improvvisamente ricordati di un luogo abitato da persone anziane. Un luogo sconosciuto ai più, se non occasionalmente per la ribalta assunta da terribili episodi di cronaca nera. Leggi tutto “RSA: gli errori del passato, le scelte per il futuro”

RSA e sociosanitario: un sistema da ripensare

Immagine da pexels.com

“Che dalle esperienze negative si esca con un salto in avanti è segno di capacità di lettura critica e di volontà di aggredire la realtà piuttosto che subirla, un processo positivo quindi che si potrebbe mettere in campo anche dopo questa drammatica esperienza della pandemia. Le proposte che leggiamo sulla stampa di rendere stabili le forme organizzative nate con urgenza per affrontare il virus, il GIROT e le Usca, originate dalla necessità di collegare operativamente ospedale e territorio, dopo che la frattura fra i due segmenti della sanità è stata resa così pesante, sembra assai interessante. Certo – proseguono Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune con Anna Nocentini di Rifondazione Comunista Firenze – mancano ancora da definire molti punti operativi e che ne definiscano a pieno le caratteristiche, oltre alla garanzia che non accada come per le Case della Salute, che hanno visto solo il cambiamento della targa esterna. Leggi tutto “RSA e sociosanitario: un sistema da ripensare”

Essere vivi e basta. Cronache dal limite di Edoardo Boncinelli

Immagine da pxhere.com

Articolo pubblicato su il Becco, originale qui.


Gianfranco Ravasi è cardinale di grande cultura, che abitualmente firma articoli sulla Domenica del Sole 24 Ore. Scrivendo della morte e delle domande sulla vita, il 12 aprile, ha citato l’ultimo libro del «grande genetista non credente» Edoardo Boncinelli, evocandone i contenuti ma discostandosene rapidamente, anche come forma di rispetto verso una figura distante dalle religioni.

Con curiosità ho avvicinato quindi Essere vivi e basta. Cronache dal limite, pubblicato nel febbraio 2020, alla vigilia della piena emergenza Covid-19.

Il testo merita di essere letto, soprattutto in questo momento storico. È una preziosa testimonianza diretta di una persona che si fa sempre più prigioniera del proprio corpo, colpita dalla malattia e consapevole di andare incontro alla fine della propria esistenza. C’è una tensione forte, soprattutto nella prima parte, a cui non si può restare indifferenti. Leggi tutto “Essere vivi e basta. Cronache dal limite di Edoardo Boncinelli”

RSA: la necessità di avere informazioni

Immagine da toscana-notizie.it

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune con Firenze Città Aperta

“Le RSA e le RA presentavano numerosi problemi anche prima dell’emergenza Covid-19. Ne abbiamo parlato numerose volte, sia in Regione Toscana che all’interno di Palazzo Vecchio, anche grazie alle proposte o alle denunce della sinistra di opposizione. Le associazioni a tutela dei diritti e le parti sindacali da anni denunciano limiti e mancanze di un sistema da ripensare. La scelta di schiacciare tutto nella dialettica pubblico-privato non ci convince, pur essendo indiscutibilmente a favore del pubblico.

Ci sono troppi luoghi dimenticati dalla società, vissuti come spazi in cui nascondere le fragilità, di cui il sistema non è in grado di farsi carico. Il volontariato e la generosità dei parenti sono spesso l’unica soglia a difesa della dignità umana delle persone. In queste settimane il tema è esploso a livello nazionale e anche sul nostro territorio aumenta la paura. In una democrazia la premessa indispensabile è l’informazione. Cosa succede all’interno delle RSA e delle RA? Spesso le comunicazioni mancano addirittura tra utenza e nuclei familiari. È uno dei temi posti anche da lettere dell’associazioni rivolte direttamente a Palazzo Vecchio. Leggi tutto “RSA: la necessità di avere informazioni”

Sanità e ruolo dei Comuni

L’iniziativa era stata pensata in Palazzo Vecchio prima dell’emergenza Covid-19. Si è tenuta in forma telematica: ecco la registrazione

“Avevamo immaginato l’iniziativa, dal titolo “Sanità e ruolo dei Comuni- Tra privatizzazione e valorizzazione del territorio”, ormai due mesi fa. Non si poteva ancora immaginare la situazione di emergenza legata all’epidemia in corso” dichiarano il consigliere Dmitrij Palagi e la consigliera Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune.

“Dopo un tentativo di spostamento, apparsa chiara la necessità di trovare una soluzione telematica, abbiamo deciso di registrare il dialogo. Leggi tutto “Sanità e ruolo dei Comuni”

RSA, stamani domande a cui dovremo rispondere

Immagine da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“In questi giorni drammatici i dati delle Residenze sanitarie assistenziali (RSA) aggiungono una fonte di preoccupazione importante. Dai dati forniti dall’Istinto Superiore di Sanità arrivano indicazioni precise sulla portata del problema. Pochissime realtà hanno isolato l’utenza malata, quasi nessuna ha utilizzato strutture separate per farlo. La morte ha raggiunto tantissime persone, sia tra la popolazione fragile che tra la classe lavoratrice.

Questa mattina l’Associazione per la Difesa dei Diritti delle Persone Non Autosufficienti e l’Associazione Toscana Paraplegici Onlus hanno scritto al Comune di Firenze. Le famiglie non possono visitare anziani e diversamente abili, in questo periodo, ma rimangono tante domande a cui le istituzioni locali possono dare risposte. Leggi tutto “RSA, stamani domande a cui dovremo rispondere”