Fake di Salmon: a che serve una politica senza credibilità?

Recensione pubblicata su Il Becco (originale qui).


Christian Salmon è autore divenuto noto per i suoi libri sullo storytelling, un sistema di narrazione che avrebbe sostituito la politica occidentale nel momento in cui questa ha perso il suo potere di incidere sulla realtà. Fake. Come la politica mondiale ha divorato sé stessa viene presentato come il seguito di quella riflessione. Il titolo originale in francese è L’Ere du clash e clash è il termine non tradotto con cui si ritiene chiusa la spirale di svuotamento delle forme di sovranità conosciute nel corso del Novecento.

Trump è il miglior esempio di un sistema di governo basato sulla frammentarietà di dichiarazioni che provocano sentimenti estremi e contrastanti. Il seguito forse inevitabile del racconto di Obama, che non a caso sarebbe passato a lavorare per conto di Netflix. L’autore guarda su entrambe le sponde dell’Atlantico. Ricorda anche di essere stato citato da Matteo Renzi, quando Feltrinelli scelse di pubblicizzare “le scelte [di lettura] del premier”. Leggi tutto “Fake di Salmon: a che serve una politica senza credibilità?”

Gleba (Tersite Rossi)


Qui sotto la recensione del libro pubblicata per la rivista Il Becco (originale qui).


Cos’è la gleba? Domanda sbagliata.

Chi è gleba? La maggioranza delle persone, schiacciata verso il basso dalla polarizzazione della società contemporanea, costretta a studiare per poter rimanere sul mercato e a elemosinare qualsiasi condizione di lavoro se non conquista un piccolo scoglio nell’oceano di sfruttamento. La competizione del tutti contro tutti è già intorno a noi, i Tersite Rossi descrivono un presente distopico da non immaginare distante nel futuro. Il loro quarto romanzo, Gleba, appunto, segue I Signori della Cenere (recensito qui), riprendendo la denuncia dei mali della nostra società in forma narrativa. Leggi tutto “Gleba (Tersite Rossi)”

La signora del martedì (Massimo Carlotto)

Recensione pubblicata su Il Becco (originale qui).

La vita non si fa rinchiudere in uno schema. La società cerca però di ingabbiarla in categorie rigide e purtroppo la maggioranza sembra accettarlo passivamente, mietendo vittime su cui proiettare le proprie frustrazioni.

Nell’ombra l’ordinario nasconde i suoi “peccati”, pronto a giudicare chi osa uscire dai tracciati, perché obbligato, per scelta o per errore.
Nel frattempo i deboli sembrano destinati a non avere speranza, soprattutto mentre il mutamento offre speranza e al contempo cancella le illusioni.
Un equilibrio difficile da cogliere, che crea sofferenza quando lo si attraversa.
Il nuovo romanzo di Massimo Carlotto “va oltre il noir”, ci avverte la casa editrice.

Leggi tutto “La signora del martedì (Massimo Carlotto)”

Il 1969 di domani, secondo Paolo Ferrero

Articolo pubblicato su www.ilbecco.it, la foto è dall’iniziativa di presentazione di cui trovate maggiori informazioni cliccando qui.

In Italia non c’è mai stata una rivoluzione. Una frase non rara da sentire nel nostro Paese, ripetuta nel recente passato anche da Mario Monicelli.

Errata, secondo quanto scrive Paolo Ferrero nel suo 1969: quando gli operai hanno rovesciato il mondo (DeriveApprodi, 2019), recente pubblicazione che idealmente prosegue il ragionamento avviato in Marx oltre i luoghi comuni. Si guarda al passato per immaginare un ruolo importante e propositivo per chi non è rassegnato a definirsi comunista nel XXI secolo. Leggi tutto “Il 1969 di domani, secondo Paolo Ferrero”

Mazzetti e le sue dieci lezioni di economia politica

Articolo pubblicato su www.ilbecco.it (foto dall’iniziativa di presentazione, maggiori informazioni qui)

Cosa è il lavoro? Una forma di affermazione della persona, che costruisce tramite la sua attività la propria identità sociale? Una pratica di sfruttamento da cui ci dovremmo liberare? Per fare poi cosa nel corso del nostro tempo? Nelle Dieci brevi lezioni di critica dell’economia politica di Giovanni Mazzetti (Aterios, Trieste, 2019) queste domande non vengono affrontate con metodo filosofico (laddove per filosofia si voglia intendere quella disciplina affermatasi come specifico campo di studi). Leggi tutto “Mazzetti e le sue dieci lezioni di economia politica”