Verità e giustizia per Mario Carmine Paciolla

Foto di Stefano Renna da repubblica.it

Il testo approvato dal Consiglio comunale cliccando qui.


“Ringraziamo il Presidente del Quartiere 1, la Presidenza del Consiglio comunale e tutti i gruppi consiliari dei due livelli istituzionali, per aver permesso di vedere approvata con urgenza, prima della pausa di agosto, la risoluzione con cui si chiede verità e giustizia per Mario Carmine Paciolla.

Anche ieri – ricordano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune a Palazzo Vecchio e Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani di Sinistra Progetto Comune al Quartiere 1 – sono uscite delle dichiarazioni con cui si dichiara il timore di un altro ‘caso Regeni’, anche se in America Latina. Si tratta di un nostro connazionale impegnato per la pace, che è morto a pochissimi giorni dal suo rientro in Italia, dalla Colombia, dove operava per favorire il dialogo tra Farc e governo. Leggi tutto “Verità e giustizia per Mario Carmine Paciolla”

Il Comune di Firenze chiede il blocco degli sfratti fino a settembre 2021

Il testo approvato cliccando qui.

Un articolo di StampToscana cliccando qui.


“Ringraziamo i movimenti e le realtà che in queste settimane hanno tenuto alta la mobilitazione sull’emergenza abitativa. Soddisfatti del confronto con le altre forze consiliari e con la maggioranza”


“All’interno delle commissioni consiliari 1, 4 e 8 stiamo proseguendo il confronto sui temi dell’iscrizione anagrafica e dell’emergenza abitativa. Siamo soddisfatti dell’attenzione dimostrata dagli altri gruppi consiliari – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – e in particolare da quelli della maggioranza, che confidiamo possa concretizzarsi in soluzioni concrete da individuare all’interno del Consiglio comunale, per dare indirizzi alla Giunta.

Ieri, grazie alla disponibilità degli altri gruppi consiliari, di anticipare la discussione rispetto a giovedì, abbiamo visto approvare, senza voti contrari (con il non voto delle destre), una mozione depositata da tempo, in cui chiediamo: Leggi tutto “Il Comune di Firenze chiede il blocco degli sfratti fino a settembre 2021”

L’importanza della memoria

Foto ripresa da Pixabay

La memoria condivisa non è un dibattito politico: l’atto approvato con esito della votazione cliccando qui.


Un memoriale da valorizzare costantemente: l’atto approvato con esito della votazione cliccando qui.


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“La memoria pubblica svolge un ruolo sempre più complesso nelle nostre società. Per questo siamo soddisfatti di aver visto approvati due ordini del giorno che avevamo presentato a inizio 2020, slittati di mese in mese per le articolate dinamiche del Consiglio comunale.

Nel primo si chiede di non confondere antisemitismo e antisionismo. Una pratica che inquina con frequenza il confronto politico e il diritto internazionale, confondendo i giudizi sugli esecutivi di Israele con le pagine più oscure del Novecento europeo. Sinistra Progetto Comune ha contribuito alla denuncia della svastica apparsa non molte settimane fa nella nostra Città, accompagnando anche il Sindaco a verificare la situazione. Siamo e saremo sempre impegnati con tutte le nostre forme a denunciare ogni forma di discriminazione. Non ci appartiene la scelta di impugnare il passato con scopi di mera strumentalità tattica. Leggi tutto “L’importanza della memoria”

Far tornare gli “scalpellini” nei servizi di manutenzione comunale

L’atto approvato con esito della votazione cliccando qui.


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Siamo un po’ sorpresi e un po’ perplessi, ma vogliamo essere fiduciosi, confidando che l’Amministrazione possa trarne le debite conseguenze. Il Consiglio comunale ha infatti approvato oggi il nostro ordine del giorno “Una città che valorizzi gli scalpellini e la pietra”. E di ciò non possiamo che essere contenti, perché le realizzazione e il mantenimento di manti stradali in pietra sono una parte della storia urbana fiorentina. Ma è anche da ricordare che l’atto muove da una critica alla gestione che l’Amministrazione fa della società in house “Servizi alla Strada”, recentemente alla ribalta nelle pagine di cronaca nera.

Ma anche prescindendo, com’è giusto, da questi fatti circoscritti, rimangono i dubbi che abbiamo avanzato sulla gestione di SaS nel suo complesso. Ed è anche in questo senso che abbiamo chiesto che SaS si occupi in concreto di manutenzione delle strade, che sarebbe la ragione per cui SaS è nata. Così come vorremmo che i depositi delle pietre rimosse fossero gestiti con maggiore professionalità e cura, perché le pietre sono oggi rimosse per lavori stradali un po’ come capita, al buon cuore dell’impresa privata autorizzata allo scavo, che dovrebbe consegnarle integre al deposito comunale. Leggi tutto “Far tornare gli “scalpellini” nei servizi di manutenzione comunale”

Libertà per Zaky, verità e giustizia per Regeni

Il testo della risoluzione approvata cliccando qui.


In una nota congiunta Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, di Sinistra Progetto Comune, Mimma Dardano della Lista Nardella, Stefano Di Puccio e Donata Bianchi del Partito Democratico, dichiarano:

«Il Comune di Firenze rinnova il suo impegno per chiedere la libertà di Patrick Zaky, senza dimenticare la battaglia per ottenere verità e giustizia per Giulio Regeni. Lo ha ribadito il Consiglio comunale di ieri, con un voto che a maggioranza ha chiesto alla Giunta di porre uno striscione o un’altra installazione idonea per queste due mobilitazioni. Inoltre abbiamo invitato il Sindaco a valutare un riconoscimento cittadino per Zaky, analogamente a quanto sembra voler fare la Città di Bologna. Il nostro territorio si conferma una realtà attenta e impegnata sul fronte del rispetto dei diritti umani. Dobbiamo adoperarci a tutti i livelli affinché non siano solo prese di posizioni simboliche e proseguiremo nel nostro impegno». Leggi tutto “Libertà per Zaky, verità e giustizia per Regeni”

Il Comune di Firenze chiede la cancellazione dei decreti sicurezza

Il testo della risoluzione approvata cliccando qui.


Cancellare i decreti sicurezza. È quanto ha votato ieri a maggioranza il Consiglio comunale di Firenze, su proposta di Sinistra Progetto Comune (dopo un lungo confronto positivo con i gruppi consiliari di maggioranza)


“Ieri abbiamo parlato dello smantellamento dell’accoglienza, della violazione della convenzione di Ginevra, del non rispetto della Convenzione sulla ricerca e il salvataggio marittimo, di come si violino la Convenzione SOLAS e SAR, di come vengono negati il diritto all’abitazione, alla residenza, al manifestare, di quanto non venga rispettato lo Statuto dei Lavoratori… di come vengano disattesi gli articoli della Costituzione che indicano come strada da perseguire quella che rimuove gli ostacoli che impediscono l’ottenimento di pari dignità sociale ed economica per tutte e tutti. Abbiamo discusso del dovere, ma soprattutto del diritto, di poter contribuire alla società.

Ringraziamo le consigliere e i consiglieri – spiegano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune – che hanno votato a favore della risoluzione e chi è intervenuto nel dibattito. Il segnale che abbiamo dato è importante e non è solo simbolico. Leggi tutto “Il Comune di Firenze chiede la cancellazione dei decreti sicurezza”