Lungarno: il semaforo ve lo mettiamo ma non lo votiamo!

Pierre Vivant’s sculpture, Traffic Light Tree in the Docklands, London. Foto di William Warby da Flickr.com

“Neanche Amleto è mai riuscito a trovare una risposta ai laceranti interrogativi che accompagnano l’ipotesi di un nuovo semaforo.

Lo abbiamo chiesto, su segnalazione della cittadinanza, per il lungarno Aldo Moro, con un attraversamento pedonale, all’altezza della Piscina Nannini.

Già il 17 gennaio, in Commissione 6, ci era stato detto che gli uffici si erano già attivati per assecondare questa richiesta (maggiori informazioni qui).

Al 14 luglio però non c’è ancora traccia di questo semaforo.

Quindi ieri il Consiglio comunale – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – ha avuto modo di confermare l’indicazione, votando la mozione proposta da Sinistra Progetto Comune, da cui tutto era partito. Per insondabili misteri, però, si è scelto di bocciarla. Leggi tutto “Lungarno: il semaforo ve lo mettiamo ma non lo votiamo!”

La maggioranza guarda con indifferenza ai licenziamenti ingiusti?

Foto di Mike da Pexels

La mozione bocciata con esito di votazione è disponibile cliccando qui.


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“La vicenda della mozione con cui chiedevamo a Publiacqua di ritornare sui suoi passi rispetto al licenziamento di una lavoratrice per un commento scritto sui social è ancora viva nella nostra memoria, purtroppo. Doveva ricevere voto unanime di tutto il Consiglio comunale e all’improvviso il Partito Democratico decise di cambiare posizione.

Lunedì è toccato a un dipendente della International School of Florence. In questo istituto viene tenuto un comportamento antisindacale già sanzionato con due pronunciamenti del tribunale del lavoro: uno per licenziamento ritorsivo e l’altro proprio per violazione dell’art. 28 l. 300/70. Non solo al rappresentante sindacale licenziato, nonostante l’ordinanza di reintegra, non è stato consentito di riprendere il suo lavoro, ma l’azienda ha comminato due ulteriori licenziamenti disciplinari. La strategia dell’azienda appare essere quella di approfittare della differenza in disponibilità economiche per spingere il sindacalista indesiderato a cedere e ad accettare l’ennesimo licenziamento perché impossibilitato a difendersi a causa dell’accumulo dei costi. Nel frattempo la macchina pubblica viene impegnata dalle vertenze e l’istituto sperpera risorse, in una fase che è diventata molto delicata per via del Covid-19. Leggi tutto “La maggioranza guarda con indifferenza ai licenziamenti ingiusti?”

Per il pianeta non c’è più tempo, per la Commissione clima sì?

Foto di Takver (Australia) da wikimedia.org

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Avevamo chiesto la costituzione di una commissione speciale per l’emergenza climatica. Ci sembrava una necessità, per avere uno spazio di riferimento per tutte quelle realtà impegnate sul nostro territorio su questo fronte e per approfondire la questione con tecnici, esperti e dirigenti comunali.

Lo stato emergenziale, dichiarato simbolicamente da Palazzo Vecchio pochi mesi fa, non è abbastanza. La Commissione 6 deve occuparsi ordinariamente di ambiente e mobilità, non le si può chiedere di aggiungere a proprio carico un percorso aggiuntivo di almeno medio periodo. Questa almeno è la valutazione che abbiamo voluto rendere disponibile alle altre forze consiliari. Leggi tutto “Per il pianeta non c’è più tempo, per la Commissione clima sì?”

Per una volta che sostenevamo un’idea del Sindaco…

«Voglio chiedere alla Regione di cambiare la norma sulle locazioni turistiche […] per permettere ai sindaci di autorizzare o meno il cambio di destinazione da residenza a locazione turistica breve, arginando così il proliferare selvaggio di airbnb». Sono parole del Sindaco, rilasciate in un’intervista del 3 gennaio 2020 a la Nazione. Lo avevamo detto già pochi giorni dopo che era una richiesta da sostenere (https://www.comune.fi.it/comunicati-stampa/overtourism-antonella-bundu-e-dmitrij-palagi-sinistra-progetto-comune-il) e per questo – continuano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – avevamo depositato una risoluzione. Leggi tutto “Per una volta che sostenevamo un’idea del Sindaco…”

I Fridays For Future sotto Palazzo Vecchio, che però non risponde

Questo l’intervento di Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune

“Questo venerdì il gruppo fiorentino dei Fridays For Future ha scelto di raggiungere Palazzo Vecchio, con il loro consueto appuntamento settimanale per tenere alta l’attenzione sulla crisi climatica. Come Sinistra Progetto Comune stiamo provando a spiegare a tutto il Consiglio e alla politica in generale la necessità di compiere gesti concreti, per andare oltre a dichiarazioni di sostegno simboliche. Purtroppo i nostri atti troppo spesso vengono bocciati, come è successo il 13 gennaio, quando sono stati bocciati i nostri ordini del giorno collegati al bilancio: tra le altre cose chiedevamo di non vendere bottiglie di plastica all’interno degli edifici comunali (cliccando qui), oltre a un rinnovo del parco veicolare in chiave ecologica (cliccando qui) e a un ragionamento sul consumo energetico negli immobili del Comune (cliccando qui).

Avremmo sperato di non essere l’unico gruppo politico presente oggi in piazza della Signoria per salutare quelle “nuove generazioni” a cui tutte le forze politiche si richiamano. Leggi tutto “I Fridays For Future sotto Palazzo Vecchio, che però non risponde”

Un semaforo sul lungarno: richiesta accolta, ma non votata

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune

“Su sollecitazione della cittadinanza abbiamo chiesto di poter installare sul lungarno Aldo Moro un attraversamento pedonale con impianto semaforico a chiamata, a tutela dei pedoni che attraversano la strada all’altezza della Piscina Nannini. La questione riguarda numerose famiglie, in tutti i periodi dell’anno. Dopo due mesi siamo riusciti a discuterla in commissione, per sentirci dire che per fortuna nel frattempo ci si era attivati a chiederlo, con SILFI che ha già previsto l’intervento. Bene, si dirà, quindi si poteva anche votare la mozione. No. La maggioranza ha scelto di non farlo. Leggi tutto “Un semaforo sul lungarno: richiesta accolta, ma non votata”