Docce di via Sant’Agostino addio, lo ha deciso il Comune di Firenze

Foto di Sailko da wikipedia.org

“Lo avevamo immaginato a seguito dell’accesso agli atti, ora arriva anche la risposta ufficiale dell’Amministrazione. Un servizio storico della città, un simbolo, che viene cancellato”


Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Consigliere e consigliera comunale Sinistra Progetto Comune e di Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani – Consiglieri del Quartiere 1 Sinistra Progetto Comune

“Lo avevamo già denunciato tra fine 2019 e inizio 2020, a seguito anche di accessi agli atti. In via Sant’Agostino 8, dove c’erano bagni e docce fatti nascere grazie al mutualismo a inizio ‘900, si amplierà l’offerta della Fratellanza Militare, adesso presente al civico 6. Leggi tutto “Docce di via Sant’Agostino addio, lo ha deciso il Comune di Firenze”

Nell’emergenza chi è più fragile va tutelato, non ci sono solo le ‘zone grigie’

Foto da pixnio.com

Antonella Bundu, Dmitrij Palagi e Francesca Conti: “Il Comune di Firenze ampli la platea e si impegni a superare i limiti che arrivano anche dalle sbagliate decisioni nazionali”


“Lunedì 6 aprile è uscito l’avviso pubblico per la concessione dei buoni spesa da parte del Comune di Firenze. Questa misura d’emergenza, introdotta a livello nazionale – spiegano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune con Francesca Conti di Potere al Popolo Firenze – prevede che ciascun comune, dopo aver individuato la platea dei beneficiari tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, debba procedere all’erogazione dei buoni spesa e/o pacchi alimentari, attraverso l’anticipazione di risorse proprie (Ordinanza del Capo della Protezione civile n.658).

Purtroppo, si tratta di una misura assolutamente inadeguata e inefficace, sia per l’entità di risorse stanziate, sia per le modalità attuative individuate.
I comuni, dal 2011 ad oggi, hanno subito una riduzione di risorse statali pari a 11 miliardi circa (di cui 9 per tagli lineari e 2 miliardi per la riforma della contabilità) e oggi, dopo un decennio di Patto di stabilità e tagli al personale, non dispongono più delle competenze né delle risorse tali da poter gestire quest’emergenza. Leggi tutto “Nell’emergenza chi è più fragile va tutelato, non ci sono solo le ‘zone grigie’”

RSA, stamani domande a cui dovremo rispondere

Immagine da pxhere.com

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“In questi giorni drammatici i dati delle Residenze sanitarie assistenziali (RSA) aggiungono una fonte di preoccupazione importante. Dai dati forniti dall’Istinto Superiore di Sanità arrivano indicazioni precise sulla portata del problema. Pochissime realtà hanno isolato l’utenza malata, quasi nessuna ha utilizzato strutture separate per farlo. La morte ha raggiunto tantissime persone, sia tra la popolazione fragile che tra la classe lavoratrice.

Questa mattina l’Associazione per la Difesa dei Diritti delle Persone Non Autosufficienti e l’Associazione Toscana Paraplegici Onlus hanno scritto al Comune di Firenze. Le famiglie non possono visitare anziani e diversamente abili, in questo periodo, ma rimangono tante domande a cui le istituzioni locali possono dare risposte. Leggi tutto “RSA, stamani domande a cui dovremo rispondere”

Appello per RSA e fragilità sociali

Questo l’intervento di Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – Sinistra Progetto Comune

“Come Sinistra Progetto Comune abbiamo sottoscritto l’appello promosso a livello regionale dal Partito della Rifondazione Comunista, rivolto al governo toscano, per agire con grande attenzione e urgenza nell’ambito delle RSA. Centinaia di firme, da associazioni, classe lavoratrice e istituzioni, accompagnano importanti richieste, a tutela di chi opera in questo delicato settore e dell’utenza. Leggi tutto “Appello per RSA e fragilità sociali”

Prima le persone: un principio da far valere

Immagine dalla pagina dell’appello sul sito asgi.it

“L’Associazione studi giuridici sull’immigrazione (Asgi) ha lanciato un importante appello ai Comuni che invitiamo a sottoscrivere. Nessuna discriminazione nell’erogazione degli aiuti per l’emergenza deve registrarsi nella nostra Repubblica. Qualsiasi idea di negare cibo per la sopravvivenza delle persone deve essere rifiutata, senza se e ma. Ogni difficoltà deve essere superata.

Ritorna il tema della residenza, troppo spesso negata, nonostante sia un diritto che non potrebbe mai essere messo in discussione, sulla base del nostro ordinamento. Leggi tutto “Prima le persone: un principio da far valere”

La detenzione degli ultimi e delle ultime

Foto di Massimo Lensi

“In situazioni dove l’emergenza è purtroppo la normalità – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – con le carceri sovraffollate, con l’impossibilità di non sfiorare i compagni di cella con i quali son rinchiusi 21 ore al giorno (l’indice di sovraffollamento a Sollicciano è di 155% nel settore maschile e 195% nel settore femminile);

con persone detenute che potrebbero usufruire dei domiciliari ma non hanno una casa dove andare;

con altre che potrebbero scontare i reati minori con pene alternative al carcere; Leggi tutto “La detenzione degli ultimi e delle ultime”