Si scrive nuova società pubblica, si legge contro il referendum

“Nessuno dei nostri emendamenti e ordini del giorni è stato accolto, nell’ambiguità del Partito Democratico si legge la chiara volontà di creare una multiutility con cui continuare a fare profitto sui servizi e i bisogni delle persone”
da regionieambiente.it

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu -Sinistra Progetto Comune

“Oggi non si è votato per rafforzare il pubblico, si è data più autonomia a chi governa, togliendo strumento ai consigli e restringendo i margini della democrazia, partendo da quel bene comune su cui la cittadinanza si è espressa dieci anni fa con un referendum: l’acqua.

Il Partito Democratico racconta che stiamo parlando di altro, ma è evidente che è solo un modo per rimandare le questioni il più possibile, per poi porre il territorio di fronte a un’operazione compiuta.

Magra soddisfazione è aver costretto la maggioranza a uscire dalle ambiguità, anche se la comunicazione ufficiale andrà in una direzione di fumose prospettive, con cui si vuole avere la possibilità di continuare a trarre dividendi dai beni. Leggi tutto “Si scrive nuova società pubblica, si legge contro il referendum”

Acqua pubblica: il PD non inganni la cittadinanza

Le forze della sinistra: “In approvazione in questi giorni la proposta di costituire una nuova holding pubblica, funzionale alla multiutility e contraria alla volontà espressa dal referendum di dieci anni fa”
da legambiente.it

Gruppo Consiliare “Sinistra Progetto Comune” – Comune di Firenze
Gruppo Consiliare “Buongiorno Empoli – Fabbrica Comune” – Comune di Empoli
Enrico Carpini Consigliere Città metropolitana di Firenze
Ivan Moscardi – Presidente Consiglio Comunale di Sesto Fiorentino
Gruppo Consiliare “Campi a sinistra” Comune di Campi Bisenzio
Gruppo Consiliare “Sinistra Italiana” Comune di Campi Bisenzio
Gruppo Consiliare LiberaMente a Sinistra, Comune di Scarperia e San Piero
Gruppo Consiliare “Laboratorio Politico Sinistra Unita” – Comune di Rignano sull’Arno
Gruppo Consiliare “Sinistra per Pelago” – Comune di Pelago
Gianfranco Spinelli Consigliere Comunale Comune di Serravalle Pistoiese
Partito della Rifondazione Comunista – Toscana
Sinistra Italiana – Toscana

“Cosa chiede la sinistra? Proprietà e gestione effettivamente pubblica dell’acqua e degli altri servizi pubblici essenziali: quindi perseguimento dell’interesse esclusivo dei cittadini, investimenti e bollette più basse, capillarità del servizio e controllo democratico – anche con un ruolo decisionale effettivo delle assemblee elettive e con il coinvolgimento popolare. Insomma chiediamo di andare nella direzione indicata dalla cittadinanza con il referendum del 2011, con cui si era affermato un secco no ai profitti sull’acqua e sugli altri servizi pubblici, per sottrarli alle logiche aziendaliste e di mercato, al fine di avere servizi migliori, a tutela delle risorse e per costi più contenuti, rinunciando ai dividendi sul profitto. Leggi tutto “Acqua pubblica: il PD non inganni la cittadinanza”

Giornata Mondiale dell’Acqua: se solo il PD lo sapesse…

“Amarezza pensando, a dieci anni dal referendum per l’acqua pubblica, alla decisione del Comune di Firenze di promuovere una multiutility pubblico-privata per la gestione dei servizi regionali”

Potrebbe essere un cartone raffigurante il seguente testo "UN WATER 22MARCH WORLD WATER DAY www.worldwaterday.org #Water2me പ What does water mean to you?"


Dmitrij Palagi e  Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Il 22 marzo è la Giornata mondiale dell’acqua. Le Nazioni Unite hanno scelto l’espressione “diamo valore all’acqua”.

Dubitiamo che intendano il valore finanziario di una quotazione in borsa. Però il Partito Democratico di Firenze, anche in una sorta di isolamento da tante altre realtà toscane, ha scelto di consegnare i nostri beni comuni alla logica della speculazione del mercato.

L’esatto opposto di quanto richiesto dal referendum dell’acqua pubblica dieci anni fa.

In Consiglio comunale abbiamo assistito a situazioni inimmaginabili, con il capogruppo della maggioranza rivendicare la paternità delle idee della destra, proposte da un ordine del giorno della Lega. Leggi tutto “Giornata Mondiale dell’Acqua: se solo il PD lo sapesse…”

Multiutility: il PD di Palazzo Vecchio insegue la destra

“Chiaro l’esito del voto sull’ordine del giorno della Lega di ieri. A 10 anni dal referendum dell’acqua pubblica la maggioranza sostiene la posizione delle destre. Usare la finanza per fare profitto sui beni pubblici”
da legambiente.it

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune

“Con il solo voto contrario del nostro gruppo e del consigliere De Blasi del Movimento 5 Stelle, ecco passare un ordine del giorno proposto dalla Lega che esplicita l’intenzione del Partito Democratico di Firenze sul futuro di servizi essenziali.

In piena pandemia una forza sedicente progressista sceglie di riproporre una visione che dagli anni ’70 del secolo scorso si ripete senza tregua, abbattendo conquiste e principi ottenuti con sforzi e lotte importanti.

A dieci anni dal referendum per l’acqua pubblica ecco la più totale assenza di rispetto per la volontà della cittadinanza che si fa arrogante espressione di governo.

“Complimenti” alla Lega per il risultato ottenuto. Il capogruppo del Partito Democratico ha anche voluto rivendicare la paternità delle idee di destra, dicendo che è la destra che copia il PD nel sostenere la sua visione… Leggi tutto “Multiutility: il PD di Palazzo Vecchio insegue la destra”