Lunedì rinnoviamo l’impegno per il diritto alla casa e all’abitare

“Positiva l’interlocuzione in Consiglio comunale e all’interno della Commissione 4. Resta l’urgenza dei problemi legati alla questione abitativa. Alle 17.00 presidio in piazza della Signoria dei movimenti e delle associazioni”


“Qualche giorno fa – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – la Presidente di Confedilizia Toscana ha scritto per denunciare come incostituzionale il blocco degli sfratti, che la Regione Toscana ha chiesto di prorogare fino a settembre 2021. Avanzeremo la stessa proposta al Consiglio comunale di Firenze, con una mozione che proporremo questo lunedì.

Il diritto alla proprietà privata, evocato con presunti timore di espropri, non può mai cancellare quello alla sopravvivenza delle persone. Chi mette in contrapposizione i piccoli proprietari con le fasce più fragili della cittadinanza compie un’operazione disonesta. Il problema degli alloggi tenuti vuoti e a rendita esiste. La concentrazioni di grandi proprietà e l’aumento esponenziale della disuguaglianza sono elementi certificati. Leggi tutto “Lunedì rinnoviamo l’impegno per il diritto alla casa e all’abitare”

La Giunta non ascolta il Consiglio per aiutare le persone in difficoltà

edf

L’articolo collegato di StampToscana, da cui è tratta la foto, cliccando qui.


Queste le dichiarazioni rilasciate da Dmitrij Palagi e Antonella Bundu del gruppo consiliare Sinistra Progetto Comune in Palazzo Vecchio, dopo le risposte ricevute dall’Assessore al Bilancio del Comune di Firenze.

«Alle nostre domande si è risposto prendendola da troppo lontano. In sostanza la ricontrattazione dei mutui è in corso, ma non ci sono garanzie su dove andranno quei risparmi. Dalle partecipate non è arrivato quanto poteva. Il supporto ai nuclei familiari in difficoltà e alle classi lavoratrici del nostro territorio è fondamentalmente basato su donazioni private e raccolte fondi. La volontà espressa dal Consiglio comunale è sostanzialmente ignorata dalla Giunta, che rimanda tutto agli equilibri di bilancio, che sono slittati a settembre. Nel frattempo chi non sa con quali risorse sopravvivere deve rivolgersi a una rete di volontariato e mutualismo in difficoltà, che ha bisogno di risposte e supporti concreti. Per questo confermiamo il nostro sostegno e il nostro supporto alla mobilitazione promossa oggi da Firenze Città Aperta, Potere al Popolo e dai sostegni alimentari del Quartiere 5». Leggi tutto “La Giunta non ascolta il Consiglio per aiutare le persone in difficoltà”

Poveri e povertà: nessuno ha l’esclusiva. La sinistra ha una sua posizione

“Dibattito in cui si è accusato la sinistra di volersi “intestare” le persone in condizioni di povertà. Niente di più sbagliato. Noi vorremmo che non ci fossero persone povere”


“Di fronte a un ordine del giorno presentato dalla Lista Nardella e sostenuto dal Partito Democratico, ci siamo permessi di intervenire dicendo di non essere convinti dalle proposte di ‘nuovo welfare’.

Abbiamo visto spesso il terzo settore e il volontariato sostituirsi ai servizi che dovrebbero essere garantiti dalle istituzioni, attraverso la fiscalità generale.

Bastano poche ricerche in rete per individuare il contesto in cui nascono le proposte di sartorialità e innovazione del welfare.

Ieri – spiegano i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – abbiamo esplicitato che siamo convinti delle buone ragioni che muovono chi ha proposto l’ordine del giorno sui ‘nuovi poveri’. Ma non è bastato. La maggioranza si è sentita offesa, perché la sinistra non concorda con le analisi proposte e la lettura delle possibili soluzioni. Leggi tutto “Poveri e povertà: nessuno ha l’esclusiva. La sinistra ha una sua posizione”

La vergogna dei recenti licenziamenti per obbligo di fedeltà

Questo il testo della Comunicazione del Consigliere Dmitrij Palagi (Sinistra Progetto Comune)


Il diritto non esiste in astratto. Le leggi risentono dei rapporti di forza all’interno della società e del grado di coscienza diffuso nel Paese.
L’obbligo di fedeltà per i lavoratori e le lavoratrici nasce, in teoria, con un riferimento ai segreti aziendali o al regime di concorrenza tra aziende in un medesimo campo produttivo. Il rapporto di fiducia tra le parti può venire meno anche nel caso del personale dipendente impegnato a gettare discredito sulla propria realtà lavorativa.

Proviamo a ribaltare la retorica di quelle imprese che dicono di non avere dipendenti ma soci, perché sarebbero delle grandi famiglie. Se io percepisco uno stipendio da una ditta, che interesse ho a farla passare per quello che non è o a favorire un’altra realtà? Leggi tutto “La vergogna dei recenti licenziamenti per obbligo di fedeltà”

Sulla scuola la politica continua a offrire una pessima immagine

Dalla pagina Facebook @prioritaallascuola

“Ci dispiace non aver potuto vedere la partecipazione del Comitato Priorità alla Scuola e delle parti sindacali durante la Commissione consiliare di oggi. In particolare mancano informazioni sulla fascia 0-6”


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Abbiamo ascoltato con attenzione l’audizione dell’Assessora all’educazione, per illustrare le “Linee Guida per la riapertura della Scuola”. Ci è dispiaciuto non fosse stato invitato il Comitato Priorità alla Scuola. È vero che le sedute sono pubbliche, in modalità telematica in questa fase di pandemia, ma sarebbe stato importante ascoltare la voce di questa realtà già oggi. Confidiamo che la disponibilità della Presidentessa e della Giunta a interloquire si concretizzi in brevissimo tempo.

Settembre è vicino e la preoccupazione aumenta, giorno dopo giorno, per le molte incertezze. Ancora non è chiaro il quadro delle criticità presenti nelle nostre scuola. La Regione non ha dato certezza sui tempi per le linee guida 0-6. La situazione deve essere ancora definita in termini conoscitivi. Non c’è disponibilità a verificare l’ipotesi di utilizzare gli spazi delle mense per la didattica (si dice per una questione di costi). Leggi tutto “Sulla scuola la politica continua a offrire una pessima immagine”

Centro Socio Educativo Il Totem: riapertura e ripresa del servizio

Dettaglio da www.coopilgirasole.it/centro-socio-educativo-il-totem/


Il testo del question time cliccando qui.


“Soddisfatti che la mobilitazione di genitori e classi lavoratrici abbia ottenuto attenzione e interlocuzione da parte della Giunta. Ora prosegua il confronto”


Questo l’intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune


“Il Centro Socio Educativo Il Totem è una realtà importante per decine e decine di persone, così come i loro nuclei familiari e il personale che ci lavora. La prolungata chiusura di questo servizio ha causato numerosi problemi.

L’attenzione delle classi lavoratrici e dell’utenza, grazie al Comitato dei Genitori e dell’organizzazione sindacale CUB, ha aperto oggi un’interlocuzione con l’Assessore Vannucci, che durante il nostro question time ci ha garantito la ripresa delle attività del CSE per l’8 luglio. Mancano ancora numerose garanzie per il futuro, specialmente in merito alla riorganizzazione del lavoro alla luce dell’emergenza Covid-19. Serve lavorare per un servizio che copra al meglio i bisogni, sia per la garantire il monte ore del personale attualmente in FIS (senza alcuna anticipazione da parte della Cooperativa).

Leggi tutto “Centro Socio Educativo Il Totem: riapertura e ripresa del servizio”