Linee C1-C2-C3: il Comune ha chiesto il ripristino, quindi?

“Il confronto con il nuovo gestore del trasporto pubblico locale pare essere previsto solo per ottobre/novembre, per quanto ancora il centro storico resterà scoperto dal servizio?”
Foto: FirenzeToday

Dmitrij Palagi, Antonella Bundu – Sinistra Progetto Comune
Giorgio Ridolfi, Francesco Torrigiani – Sinistra Progetto Comune Quartiere 1

Sono mesi che chiediamo di dare certezze alla cittadinanza sul trasporto pubblico locale del centro storico, che riguarda chi ci vive e chi ci deve andare per lavoro, non solo chi si sposta nel tempo libero o i flussi turistici.

Ci sono molte persone con difficoltà motorie significativamente penalizzate dalla sospensione delle linee C1-C2-C3, decisa a marzo 2020, a seguito della pandemia Covid-19, senza che in oltre un anno si sia prevista alcuna alternativa.

La Giunta ci conferma un nuovo piano per la mobilità pubblica in centro, senza nessun dettaglio, rimandando maggiori informazioni a un confronto con il nuovo gestore, che però non è previsto prima di ottobre/novembre.

Nel frattempo, ci ha fatto sapere l’Assessore, in risposta a una nostra interrogazione, Palazzo Vecchio ha già chiesto «l’immediato ripristino delle linee C1-C2-C3». Ataf Gestioni che risposte ha dato? Ci sono problemi dovuti al fatto che l’attuale gestore è destinato a lasciare il servizio, penalizzando ulteriormente la cittadinanza?

Continueremo a chiedere, per ottenere certezze e risolvere la situazione.